Justine: La lezione di De Sade

Justine: La lezione di De Sade - Guido Crepax Erotica n. 4

[albo]

Justine: La lezione di De Sade


Il 13 gennaio 2015 è la volta del quarto albo della collana Guido Crepax - Erotica, proposta dall'attivissima etichetta Mondadori Comics, e di un nuovo adattamento da un grande classico dell'Eros, uno di più noti di tutti i tempi, ovvero il romanzo breve Justine del marchese De Sade.

Il volume, distribuito in edicola, fumetteria e libreria, si intitola Justine: La lezione di De Sade ed ospita integralmente il lungo adattamento del celebre romanzo di De Sade operato da Crepax. Come accade in questo genere di adattamenti, Crepax si lascia andare alla rappresentazione di un erotismo esplicito e senza censure.

Le vicende di Justine sono abbastanza note, si tratta di una giovanissima ragazza ossessionata dalla virtù e contraria ad ogni falsità e perversione. Ma la sua bellezza non le faciliterà la vita e le farà vivere un autentico inferno attraversando una serie interminabile di privazioni e vessazioni, di violenze fisiche, psicologiche e sessuali, operate da criminali di strada ma anche da signori rispettabili, in una girandola di personaggi che non risparmia nessuno.

Justine ha una sorella, Juliette, che sceglie la via del vizio e della perdizione e riesce così ad ottenere una serie di successi e la felicità nella vita. L'ostinazione per la virtù della protagonista sembra invece portare solo sfortuna ed attirare guai, non a caso il titolo originale del romanzo è Justine o le disavventure della virtù.

Il fumettista amava molto l'opera di De Sade che interpretava al di là dei soli aspetti erotici, essendo il marchese un illuminista ed un contestatore. Justine è una delle opere più crude e cruente di Crepax, figlia del sadismo insito nel romanzo di De Sade, ma l'autore non si sofferma con compiacimento sulle torture e gli orrori che permeano tutta l'opera essendo più interessato, come da lui stesso affermato, ad altri aspetti spesso sottovalutati della poetica del divin marchese, in particolare con riferimento alle sue idee progressiste ed anticlericali. La violenza dell'opera ha invece in Crepax un valore di denuncia e non di compiacimento.

Come sempre sono indicati sull'albo gli estremi della prima pubblicazione in volume dell'opera (edita da Olympia Press nel 1979) e di alcune delle principali edizioni internazionali della stessa.

Il volume ospita poi il consueto apparato redazionale conclusivo, questa volta dedicato al rapporto Crepax-De Sade ed al ruolo dell'Encyclopedie di Diderot e d'Alembert come fonte d'ispirazione per Crepax. A corredo dell'articolo troviamo le 12 illustrazioni realizzate da Crepax per un calendario del 1972 che propone il personaggio di Valentina in personali riadattamenti di immagini tratte dalla suddetta Enciclopedia o Dizionario ragionato delle scienze, delle arti e dei mestieri (ed anche, per un raffronto, le immagini originali che hanno ispirato le illustrazioni di Crepax).

Il bozzetto omaggio a Valentina di quest'albo è firmato da Daniele Caluri.

Il volume Guido Crepax - Erotica n. 4 - Justine: La lezione di De Sade è un cartonato di grandi dimensioni di 168 pagine in bianco e nero realizzato con una ottima cura editoriale. Il costo del volume, in edicola dal 13 gennaio 2015, è di 9,99 euro.

Storia presente sul volume:

ordinestoriafumettoautoricoloretipopagine
1JustineCrepaxb/nracconto completo140 pagine

(19/01/2015)

comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

albo:
Justine: La lezione di De Sade
data pubblicazione:
2015
editore:
collana:
formato:
21 x 26 cm
pagine:
168

Schede consigliate

il_nuovo_male_ico_1.jpg
articoli, news e comunicati stampa
Il Nuovo MALE
coccobill_ico.jpg
fumetti
Cocco Bill