L'enciclopedia del fumetto

In primo piano

Novità in libreria


L'ultimo vampiro, episodio del fumetto Munden's Bar apparso sulla rivista All American Comics n. 4 nel dicembre 1989
ultimo vampiro

[graphic novel ed episodi]

L'ultimo vampiro


L'ultimo vampiro è un episodio del fumetto Munden's Bar apparso originariamente sul volume Munden's Bar Annual n. 1 nell'aprile 1988, sceneggiato da John Ostrander e Del Close ed illustrato da Joe Staton (matite) e Hilary Barta (chine) per i colori di Rick Taylor.

Nella storia apprendiamo come i vampiri stiano diventando una razza sempre a maggior rischio estinzione, le cui cause di morte si stanno ampliando sempre più, non più solo la luce del sole, l'argento, l'aglio, i paletti di frassino nel cuore, ma nuove ed imprevedibili allergie, ai fagioli, al bario, ai poemi di Emily Dickinson e così via.

Tutto questo è raccontato da un avventore del Munden's Bar al cui interno si sta per compiere un tragico confronto tra ataviche conoscenze con l'inedito intervento dei tourbots.

Questo ennesimo divertissement della serie che gio...


Vai alla scheda

Gli invasori (Storia del West n. 4 - 14 agosto 2012 - Il Sole 24 Ore)
invasori

[albi]

Gli invasori


Il quarto volume della collana Storia del West, pubblicata in edicola nel 2012 da Il Sole 24 Ore, si intitola Gli invasori ed ospita l'omonimo episodio realizzato nel 1984, in occasione di una riedizione della seria nata nel lontano 1967.

La maggior parte delle tavole sono infatti disegnate da Renato Polese per l'occasione, le altre derivano da parte del secondo e terzo episodio della serie originale. La storia si sofferma su un avventuroso viaggio su un battello a ruota della famiglia MacDonald lungo il Mississippi, corrispondente alle vecchie tavole, e sulla ricerca del posto ideale dove stabilirsi nei più miti territori del sud, in Texas, corrispondente alle nuove tavole.

L'albo contiene quindi le 96 pagine della storia ed i consueti articoli di approfondimento su questa serie ormai di culto, su alcune delle figure l...


Vai alla scheda

Gli invasori, quarto episodio della Storia del West di D'Antonio nella versione del 1984
invasori

[graphic novel ed episodi]

Gli invasori


Brett MacDonald e la sua famglia, la dolce sposa indiana Sicaweja ed il figlio Pat, si sono ormai stabili nella valle dell'Ohio. Le cose vanno bene a parte alcune incomprensioni con gli abitanti giù in paese, che non amano gli indiani. Ma è il freddo a diventare un vero problema quando Sicaweja si ammala e diventa necessario spostarsi verso zone più miti, nel Sud del paese.

A Brett e famiglia non resta che vendere la proprietà, caricare ciò che resta su di un carro e iniziare una nuova avventura che li porterà verso i più temperati climi del Sud. Per farlo i tre saliranno su uno dei nascenti battelli a ruota, di li a poco assai diffusi sui fiumi americani, discendendo il Mississippi.

Inutile dire che il viaggio non sarà una passeggiata e il battello finirà per essere vittima di un assalto di pirati. Anche il piccolo Pat, già un po' cresciuto rispetto agli episodi preceden...


Vai alla scheda

Superwest di Massimo Mattioli, un supereroe occidentale come non si era mai visto
Superwest

[fumetti]

Superwest


Prima di realizzare quel gioiellino pulp-pop-gore che è Squeak the Mouse, versione estrema di Tom & Jerry che sicuramente ha ispirato Matt Groening e i suoi Grattachecca e Fichetto, il geniale Massimo Mattioli aveva già realizzato un altro fumetto che combinava allegre colorazioni pop con il gusto per l'umorismo demenziale e le abbandonati concessioni allo splatter, questa volta prendendo spunto dai supereroi in costume e in primo luogo Superman, con Superwest.

Il 'supereroe più affascinante', 'il figlio di mamma e papà' o 'il numero uno mondiale', come recitano alcuni degli irresistibili strilloni sotto il nome del supereroe nelle vignette di presentazione di Superwest, è un topo allampanato, il cui abbigliamento è palesemente debitore del primo Topolino.


Vai alla scheda

The Shadow, ultimo capitolo della breve serie supereroistico-horror-pulp Superwest di Massimo Mattioli
Shadow

[graphic novel ed episodi]

The Shadow


Si conclude con l'episodio The Shadow il breve ma divertentissimo viaggio nel mito americano dei supereroi e dalla fantascienza/horror di serie B di Superwest, irresistibile fumetto pulp di Massimo Mattioli che ha per protagonista il prestante ma non sempre infallibile supereroe Superwest.

In quest'ultimo episodio Superwest dovrà vedersela con The Shadow, il difensore del disordine, un oscuro personaggio che ha come missione quella di sconfiggere il paladino della giustizia e per far ciò cerca di attirare in trappola l'inossidabile supereroe, uccidendo prostitute, ubriachi e innocenti bambine che giocano a palla (impossibile non notare citazioni in tutto questo) ma non sarà facile richiamare l'attenzione del protagonista che scambierà le urla delle vittime per quelle provenienti da acclamate pell...


Vai alla scheda

Scanner, episodio del Superwest di Mattioli che omaggia apertamente Cronenberg
Scanner

[graphic novel ed episodi]

Scanner


Scanner, terzo episodio del fumetto Superwest di Mattioli, è una evidente citazione, già dal titolo, del film Scanners di David Cronenberg. E, come già quello, è un'allegra sequenza di cervelli che esplodono.

Per risolvere l'enigma su chi sia il misterioso scanner capace con i suoi poteri cerebrali di far esplore come nulla fosse la testa delle persone, al Pentagono non resta che chiedere l'intervento di Superwest, supereroe del mondo occidentale nel frattempo impegnato in un'estenuante partita all'americanissimo flipper.

L'episodio Scanner è stato pubblicato in Italia su Comic Art n. 26 dell'ottobre 1986, approdando quindi tra le pagine della rivista dopo essersi lasciato alle spalle l'esordio su Frigidaire. Quest'avventura è stata però realizzata originariamente per il mercato francese e pubblicata su L'Echo des Savanes nel 1984.


Vai alla scheda

Cartoons Hold-Up, secondo episodio di Superwest di Massimo Mattioli
Cartoons Hold-Up

[graphic novel ed episodi]

Cartoons Hold-Up


Il secondo episodio di Superwest, brillante parodia del genere supereroistico operata da Massimo Mattioli, si intitola Cartoons Hold-Up e vede il fallibile supereroe Superwest alle prese con dei violenti rapinatori di banche che amano travestirsi da personaggi della Disney.

Tutt'altro che pacifici, quelli che sembrano essere i tre nipotini di Paperino (Qui, Quo e Qua) troveranno il modo di farsi aprire la cassaforte da un solerte direttore di banca prima di dare il via all'inevitabile escalation di violenza. Ma anche il protagonista della serie, come ogni buon americano che si rispetti, non si tira indietro di fronte alla violenza, se è a fin di bene.
L'astuzia dei criminali potrebbe portare a imprevedibili finali.

Pubblicato nel 1983 su L'Echo des Savanes, Cartoons Hold-Up è stato l'anno successivo riproposto in Italia su Frigidaire n. 48 del novembre 1984.


Vai alla scheda

Panic in the City, primo folgorante episodio di Superwest di Massimo Mattioli
Panic in the City

[graphic novel ed episodi]

Panic in the City


Una prosperosa damigella sta per attraversare la strada di una grande metropoli americana quando accade l'imprevedibile; il piede della fanciulla, invece di essere sostenuto dal ruvido asfalto, viene dallo stesso inghiottito, insieme alla sua proprietaria, quasi avesse calpestato l'acqua di una piscina.

E' il folgorante inizio di Panic in the City, primo episodio del fumetto Superwest del grande Massimo Mattioli. Due vignette che catapultano il lettore nei mondi assurdi ai quali il geniale autore ci ha abituati e che trovano terreno fertile sulle pagine della rivista Frigidaire, che ospita il fumetto e gli consente piena libertà espressiva (più evidente negli episodi successivi).

Il protagonista, un topo il cui abbigliamento ricorda il primo Topolino in...


Vai alla scheda

Doppelgangster, episodio del fumetto Munden's Bar che gioca sui temi del riflesso e del doppio firmato da Close, Ostrander e Ordway
Doppelgangster

[graphic novel ed episodi]

Doppelgangster


Dopplegangster è un episodio del fumetto Munden's Bar sceneggiato da John Ostrander a partire da un soggetto di Del Close per i disegni di Jerry Ordway e i colori di Janice Cohen, apparso originariamente sull'albo n. 10 di Grimjack nel maggio 1985.

Il poliziotto temporale Otto Sykys scopre che la donna amata, Ada, lo tradisce col malvivente Gig Lewel e finisce ad ubriacarsi nel Munden's Bar, dove assiste al proprio omicidio da parte del suo rivale amoroso nello specchio del locale. In realtà lo specchio è una dimensione parallela e Sykys decide di vendicare la morte del suo doppio infilandosi nella realtà alternativa. Ma la dimensione parallela è solo simile a quella in cui vive il protagonista e ci saranno vari dettagli della nuova realtà che coglieranno di sorpresa Sykys sino al lapidario finale.

L'episodio gioca piacevolmente sul te...


Vai alla scheda

Berserk n. 14, albo del maggio 1998 in cui prende vita l'epica battaglia per la conquista di Dordrey
Berserk

[albi]

Berserk


L'albo n. 14 di Berserk ospita il breve episodio di transizione Il falò dei sogni, in cui Gatsu descrive a Caska la sua visione della causa mercenaria e le sue intenzioni relativamente al suo ruolo nella banda dei Falchi, ovvero la sua deisione di abbandonare il gruppo dopo la prossima battaglia.

Nel successivo episodio lungo, che inizia su quest'albo e si conclude sul successivo, dal titolo La battaglia per la conquista di Dordrey, assistiamo proprio a quest'epico scontro, l'assalto per la conquista della fortezza di Dordrey, imponente colosso mai conquistato situato in una posizione di massima sicurezza e protetto dalla temibile armata dell'Ordine Sacro del Rinoceronte Viola. Grifis si lancia nell'impresa accompagnato da un gruppo relativamente esiguo di uomini, destinato ad uno scontro in cui nessuno crede.

Della partita saranno alcune vecchie conoscenze, l'immortale barone Adon...


Vai alla scheda