Zio Paperone e il casco d'oro

Zio Paperone e il casco d'oro - Fumetto di Romano Scarpa

[storia]

Zio Paperone e il casco d'oro


Galleria immagini

Zio Paperone e il casco d'oro è una splendida avventura lunga (ben 76 tavole) di Zio Paperone e nipoti realizzata da Romano Scarpa nel 1976 in cui troviamo come personaggio principale Brigitta McBridge, l'eterna spasimante di Paperone creata dallo stesso Scarpa nel 1960. Lo spunto iniziale del fumetto, ovvero l'idea di un profumo all'essenza di cartamoneta, è fornita a Scarpa da Carl Barks (insieme ad un bozzetto con dedica), il geniale autore Disney, molto interessato al personaggio di Brigitta.

In questo episodio, vediamo dunque Brigitta riuscire finalmente ad irretire il solitamente inamovibile Zio Paperone grazie ad un profumo all'essenza di denaro, creato da Archimede, su commissione della Banda Bassotti. Sarà l'intervento tempestivo di Paperino a salvarlo dal commettere un errore madornale: sposare Brigitta.

Lei, delusa, parte per un viaggio alle isole Bananias, dove incontra una sua perfetta sosia, Hitta. Si renderà presto conto di come Hitta sia l'erede al trono di un popolo ormai creduto estinto, quello dei Quanchos, nascosto nelle viscere della terra (e di come Hitta sia disinteressata al trono per non rovinare la propria bella chioma a causa del pesante copricapo regale in oro a forma di casco di banane che ogni regina deve indossare). Un caso fortuito fa giungere Brigitta proprio al villaggio dei Quanchos, dove è scambiata per Hitta e diviene nientemeno che la nuova regina (o “Wencey” nella lingua del posto). Desiderosa di fuggire, Brigitta riesce ad inviare dei messaggi di aiuto a Paperone, che si mostra ben disposto a salvarla intuendo la possibilità di trarre vantaggiosi profitti da tutta la faccenda.

Inutile raccontare la meraviglia dello zione quando, disceso insieme a Paperino nel villaggio sotterraneo dei Quanchos, si ritrova di fronte ad un enorme casco di banane tutto d'oro...

Decisamente avvincente e splendidamente disegnato, questo episodio di Zio Paperone e nipoti miscela sapientemente umorismo ed avventura, sfruttando al meglio il personaggio di Brigitta e sviluppando con intelligenza lo spunto iniziale fornito di Barks.

Zio Paperone e il casco d'oro è stato pubblicato per la prima volta in due parti su Topolino n. 1061 e n. 1062 del 1976. I testi e le matite della storia sono di Romano Scarpa, mentre le chine sono di Sandro Zemolin.

(05/11/2011)

Di seguito alcune delle edizioni pubblicate, in volume o rivista, della storia Zio Paperone e il casco d'oro

comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

fumetto:
storia:
Zio Paperone e il casco d'oro
data pubblicazione:
1976
pagine:
74

Schede consigliate

frank_cappa_vittime_eroi_ico_.jpg
graphic novel ed episodi
Vittime ed eroi
incubo_bianco_moebius_ico.jpg
graphic novel ed episodi
Incubo bianco