Inside Woody Allen

Inside Woody Allen, la vita a fumetti di Woody Allen nelle strisce di Stuart Hample

[fumetto]

Inside Woody Allen


Galleria immagini

Inside Woody Allen è un striscia comica a fumetti creata da Stuart Hample nel 1976, ma firmata con lo pseudonimo Joe Marthen fino al 1977. L'autore ha continuato a pubblicare la striscia sui principali quotidiani americani fino al 1984.

La strip approda in Italia lo stesso anno di creazione, sulle pagine di una rivista sempre attenta ai fumetti (ed in particolare alle comic strip) più interessanti del panorama internazionale: linus.

L'idea dell'autore era quella di trasportare l'attore e regista di successo Woody Allen, con tutti i tic, le nevrosi, l'umorismo surreale e la personalissima filosofia di vita che avevano divertito (e continuano a divertire) milioni di spettatori al cinema, all'interno di una striscia a fumetti.
E d'altronde il personaggio che Allen proponeva nei suoi film non era poi così distante dai personaggi dei fumetti, sia come aspetto, così dimesso e caricaturale, sia come gag spesso pervase, specie nei primi film, da un gusto dell'assurdo e del nonsense.

Hample contattò Allen per parlargli della cosa e chiedere l'autorizzazione a realizzare una striscia su di lui. Dopo un'iniziale titubanza Allen accettò e si appassionò al progetto tanto da prendere parte attiva nella realizzazione delle strip fornendo materiale e battute da lui utilizzate durante le sue performance.

Nonostante il richiamo che la striscia poteva avere, usufrendo del nome e della notorietà del protagonista, e nonostante l'apporto diretto di Woody Allen nella creazione delle strip, Inside Woody Allen non ha ottenuto un grandissimo successo ed ha avuto una vita editoriale limitata, seppur non brevissima.

I protagonisti delle strisce sono, oltre ad un Woody Allen ispirato dalla figura del giovane Allen poco più che ventenne protagonista dei suoi primi film (Provaci ancora, Sam, Il dittatore dello stato libero di Bananas), il suo agente cinico e disincantato Bernie, la sua terapista Dr. Fobik ed, occasionalmente, uno psicologo di fama internazionale, il Dr. Hrolf Helmoltz. Sono inoltre presenti le immancabili donne di Woody Allen, i suoi amori, le sue fan e soprattutto le tante donne che non sembra riuscire ad attrarre.

Tra gli elementi più ricorrenti della striscia: il rapporto con l'altro sesso ed in particolare i problemi sentimentali di Allen (più che altro le difficoltà a farsi piacere dalle ragazze), il confronto con gli ammiratori (spesso giovani ammiratrici), i grandi quesiti esistenziali e l'immancabile rapporto con la psicanalisi, il lavoro di scrittore/sceneggiatore/regista/attore e le divergenze in proposito col suo agente ed un po' tutti i temi che comunque il regista/attore è solito trattare nei suoi film.

Una curiosità: il film di Woody Allen Io e Annie contiene alcune sequenze animate i cui disegni sono realizzati da Hample nello stesso stile della striscia.

Nel novembre 2010, dopo la morte di Hample avvenuta nel settembre dello stesso anno, è stato pubblicato da Isbn Edizioni La vita secondo Woody Allen, un bel volume di 240 pagine contenente 300 tra le migliori strisce realizzate da Hample.

(25/10/2011)

Gli albi di Inside Woody Allen
elenco completo
comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

fumetto:
Inside Woody Allen
nome originale:
Inside Woody Allen

Schede consigliate

comicsfactory_11_1.jpg
articoli, news e comunicati stampa
Comics Factory n. 12