Dick Tracy

Dick Tracy - La versione al fumetti del film di Warren Beatty

[storia]

Dick Tracy


Galleria immagini

Dick Tracy è il titolo di un intrigante episodio dell'omonimo fumetto creato da Chester Gould, episodio realizzato nel 1990 in occasione dell'uscita nelle sale di una versione cinematografica del popolare detective in un film diretto e interpretato da Warren Beatty.

Gli autori di questa versione a fumetti del film (ma non si tratta di un semplice adattamento, infatti come vedremo il fumetto racconta molto di più rispetto al film) sono John Moore ai testi e Kyle Baker ai disegni.

La scelta di Kyle Baker per i disegni, con il suo stile personalissimo e comunque distante dal tratto dei fumetti originali di Dick Tracy, si rivela azzeccata con un'ottima capacità dell'autore di delineare  un universo grottesco e pop. Unica pecca la probabilmente imposta necessità di assegnare a Dick Tracy le fattezze di Warren Beatty anziché ricorrere all'aspetto che il detective ha nei fumetti originali, con la sua pittoresca mascella quadrata. Moore e Baker si divertono ad omaggiare con rispetto le strisce originali recuperando da esse una lunga carrellata di personaggi e situazioni (lavoro in realtà fatto anche dagli sceneggiatori del film), in parte adattati alle esigenze della sceneggiatura o ad un gusto più moderno del pubblico.

La storia è una miniserie in tre parti:

- Big City Blues (titolo originale: Big City Blues - True Hearts and Tommy-Guns)
- Nelle fogne (titolo originale: Dick Tracy Vs the Underworld)
- Dick Tracy (titolo originale: Dick Tracy)

ed il fumetto è stato pubblicato da Glénat Italia nel 1990 proprio in 3 albetti brossurati corrispondenti ai 3 episodi citati, successivamente riproposti in una raccolta cartonata nel 1992.

Delle tre parti che costituiscono la miniserie, la terza è la fedele trasposizione a fumetti del film mentre le prime due costituiscono una sorta di prequel agli avvenimenti che si vedono nella terza parte, spiegando tutto quello che è successo prima e le vicende legate ad alcuni dei personaggi presentati nel film.

La storia comincia quindi in Big City Blues con una rutilante carrellata per le vie della città che ci porta a conoscere i diversi attori della storia ed a vivere la violenta guerra tra bande che sconvolge la città. Le prime tavole presentano con ritmo frenetico personaggi e situazioni, la polizia impotente di fronte ai cadaveri frutto della guerra tra bande, i boss di vario calibro impegnati a portare avanti i propri affari tra estorsioni, omicidi, prostituzione, Patty Mahoney una ingenua ragazza di campagna che arriva in città col sogno di diventare una cantante, il piccolo ragazzino orfano Kid allevato da un barbone ladro che gli insegna a rubare, gli intrallazzi politici dei maggiorenti della città, l'auspicato onesto lavoro di Emil Trueheart, padre della ragazza di Dick Tracy ed infine lo stesso Dick Tracy al bar con la sua ragazza Tess.

Inizia subito la reinterpretazione delle vicende classiche del fumetto (da cui sono tratti gran parte dei personaggi presentati finora, dalla famiglia Trueheart al piccolo Kid - nelle strisce di Gould conosciuto come Junior - ai tanti criminali tra cui Big Boy, The Brow, Flattop, Pruneface, Lips) e vediamo quindi il padre di Tess Trueheart barbaramente ucciso dalla banda di Ribs Mocca (cosa che avviene effettivamente nel primo episodio del Dick Tracy di Chester Gould, anche se le circostanze sono lievemente differenti).

Le due fazioni principali inizialmente interessate alla guerra tra bande sono quelle di Lips e di Ribs Mocca mentre tra gli scagnozzi delle diverse organizzazioni criminali possiamo riconoscere volti noti come Big Boy, Flattop, The Brow, Mumbles, alcuni destinati a far carriera con la sconfitta dei rispettivi boss.

Nel frattempo la timida Mahoney comprenderà quanto la grande città sia diversa dalle sue aspettative, sarà immediatamente derubata di tutti i suoi averi e dovrà dormire su un giaciglio improvvisato per strada. La decisione di tornare a casa sarà sviata dall'inatteso aiuto di un gentiluomo che si rivelerà essere nient'altro che un magnaccia deciso a condurla sulla via della prostituzione. Questo sarà quindi il principio di una serie di disavventure che la porteranno prima in galera e poi ad ottenere il suo scopo originario, diventando l'acclamata cantante Mozzafiato Mahoney, personaggio di spicco anche della versione cinematografica (in cui è interpretato da Madonna), ormai ben lontana dalla originaria innocenza.

La giostra di cattivi destinati a farsi le scarpe l'un l'altro si incrocia nel frattempo con il grottesco personaggio della Talpa, personaggio centrale della seconda parte Nelle fogne, che insieme al chirurgo plastico Doc Hump vive nascosto nelle fogne ed è impegnato a modificare i connotati dei ricercati da polizia ed FBI. Dick Tracy, ben aiutato da un fornito gruppo di efficienti agenti, sul campo o infiltrati, ai quali si aggiungerà anche "honoris causa" il piccolo Junior, lavorerà per rendere più pulita la città e mettere in galera i criminali.

La terza parte, intitolata semplicemente Dick Tracy, inizia con Big Boy intento a prendere il posto del suo vecchio boss Lips, aiutato nella scalata da una galleria di brutti ceffi come Flattop, Mumbles e Pruneface. Ma ad intorbidire le acque si presenta anche un enigmatico individuo senza volto, il cui doppio gioco non è troppo chiaro.

Il fumetto ha un bel ritmo ed è ottimamente servito dal personalissimo stile di Baker, capace di giocare sul registro del grottesco tanto caro a Chester Gould, 168 tavole di storia che ereditano dal film la predisposizione per una efficacissima esplosione di colori primari, piena di gialli, verdi, rossi e blu. Un omaggio ad un classico dei fumetti che probabilmente non dispiacerà ai fan della serie originaria. 

(24/06/2013)

Di seguito alcune delle edizioni pubblicate, in volume o rivista, della storia Dick Tracy

Edizioni in volume
comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

fumetto:
storia:
Dick Tracy
nome originale:
Dick Tracy
data pubblicazione:
1990
pagine:
168

Schede consigliate

taverna_galattica_bea_3m_robot_ico.jpg
graphic novel ed episodi
Unità di servizio 3M
decalogo_ico.jpg
collane, riviste e fanzine
Il decalogo