Complotti notturni

Complotti notturni - 19 sogni a fumetti di David B.

[fumetto]

Complotti notturni


Galleria immagini

Complotti notturni è una raccolta di brevi fumetti onirici dell'artista francese David B. Si tratta di 19 storie, con un'ampiezza variabile dalle 2 alle 11 tavole, che riproducono altrettanti sogni del grande fumettista. Il sottotitolo del volume è Diciannove sogni - Dal dicembre 1979 al settembre 1994.

Sono storie caratterizzate dall'assenza di un filo logico o di una classica consequenzialità narrativa. Essendo sogni non devono seguire necessariamente una rigida coerenza, anche se in alcuni casi risultano piuttosto organici, e possono bruscamente interrompersi o cambiare improvvisamente contesto, registro e prospettiva.

Il bel titolo "Complotti notturni" nasce dall'ambientazione noir o poliziesca di buona parte di questi sogni, ricca di intrighi e misteri. Ma non mancano altri interessanti temi ricorrenti tra i quali spicca lo spettro della guerra con le sue orribili conseguenze. Tra i personaggi che affollano le storie sono spesso presenti gli animali, antropomorfi o meno, con una speciale predilezione per i gatti.

La guerra e l'impegno politico sono temi probabilmente radicati nell'inconscio di David B., vista la frequenza con cui ricorrono nei suoi sogni (almeno in quelli che ha adattato nei suoi Complotti notturni), oltre all'amato genere noir. Non mancano temi come il viaggio, l'amore, la cultura. L'ambientazione più frequente nel sogno è una trasfigurata Parigi ma sono presenti tanti altri luoghi, anche più esotici, come Asia o Africa, vissuti in epoche diverse.

Il bello dei sogni è anche nella loro libertà espressiva, e diventa così possibile percorrere i corridoi deserti di un grande negozio-libreria per scoprire opere nuove ed inedite di artisti geniali come il visionario Roland Topor (nell'episodio Le finestre), partecipare ad una improbabile resistenza partigiana armati di pentole, forconi e rastrelli contro un esercito di carri armati-tigre (in Gatti e tigri), vivere una onirica storia d'amore con una splendida e sfuggente fanciulla dal viso in ombra, immersi in un lago-lenzuolo (nell'episodio Un amore), vivere intrighi noir che nascondono anacronistici legionari (ne La soffitta), essere inseguiti da un toro in punta di zoccoli su per una scogliera (ne Il letto), essere testimoni di un terribile omicidio di civili nel deserto africano (in Massacro) e raccontare il devinitivo ed inarrestabile declino di alcuni eroi classici come i cowboy nel malinconico ed umoristico racconto finale I cowboy. Schizzi, visioni, lampi di avventura, umorismo, poesia. Un artista visionario servito mirabilmente dal suo inconscio.

Il fumetto è realizzato in bicromia, con l'aiuto delle sfumature blu della notte. Affascinanti e misteriose nonostante la logica talvolta ellittica, incalzanti e avvincenti come il noir di cui sono intrise, splendidamente visionarie grazie all'arte di David B., queste storie si leggono con il gusto della narrazione classica e garantiscono la continua sorpresa data l'impossibilità di conoscere cosa può nascondere la tavola succesiva.

Pur nella loro stesura non programmatica, queste storie riescono a lanciare forti messaggi, in particolare su guerra e violenza. Queste tematiche sono infatti rese orgogliosamente protagoniste di fumetti nell'aspetto avventuroso della narrativa fantastica, granguignolesca e noir, ma sono descritte con brutale e necessaria crudezza nei loro terribili effetti quando il taglio della narrazione è realistico.

I sogni raccontati nel fumetto sono ordinati cronologicamente e nella maggior parte dei casi ne viene indicata la data precisa. Infatti l'autore ha dichiarato di aver cominciato ad illustrare i suoi sogni fin da adolescente, prendendo quindi l'abitudine di appuntare i sogni interessanti al risveglio, eventualmente corredandoli da qualche schizzo o bozzetto per tenere traccia di personaggi e ambienti particolari.

Non si tratta della prima occasione in cui David B. ci rende partecipi dei suoi sogni, infatti già negli anni '90 l'autore aveva realizzato diversi adattamenti a fumetti del suo visionario immaginario onirico con brevi racconti poi raccolti nei volumi Le Cheval blême et Les Incidents de la nuit, pubblicati in Italia da Coconino Press con i titoli Il cavallo pallido e Les incidents de la nuit.

Il volume Complotti notturni è stato pubblicato in Italia sempre dalla Coconino Press nel 2008 nella collana Coconino Cult.

(01/08/2011)

Gli albi di Complotti notturni
elenco completo
comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

fumetto:
Complotti notturni
nome originale:
Les complots nocturnes

Schede consigliate

rivolta_buddy_longway_1ico.jpg
graphic novel ed episodi
Rivolta
la_mia_vita_disegnata_male_ico_1.jpg
graphic novel ed episodi
La mia vita disegnata male