Voi siete in: home > fumetti > I miti di Cthulhu

IL FUMETTO

I miti di Cthulhu

nome originale: Cthulhu
Data articolo: 15/08/2009
Questo articolo è stato letto 1227 volte
Vota questo fumetto:
lascia il tuo commento Lascia il tuo commento

stampa questo articolo stampa  invia l'articolo ad un amico invia ad un amico

Vai alla BIBLIOGRAFIA





Galleria immagini

Il visionario talento di Alberto Breccia nel 1972 viene messo al servizio delle immaginifiche mostruosità ideate dal grande scrittore H.P. Lovecraft. Ad essere adattati in fumetto sono alcuni classici della letteratura gotica e fantastica, ovvero alcuni dei migliori racconti di Lovecraft, una selezione dei suoi Miti di Cthulhu.
La materia con cui Breccia (su adattamenti di Norberto Buscaglia) si trova a lavorare è quella indefinita dei racconti di Lovecraft, oscure ed oscene divinità, esseri deformi provenienti da abissi insondabili, entità aliene o provenienti dai profondi abissi della terra.

Breccia accetta la sfida è sfoggia uno stile sfuggente, ricco di buio ed ombre in cui si possono nascondere orrori indefiniti, in cui si può vedere, intravedere, immaginare. Gli orrori narrati possono essere i deliri di un pazzo visionario oppure una reale minaccia che incombe sul genere umano, il fragile equilibrio di un individuo dai nervi a pezzi che si trova invischiato in eventi poco chiari o le definitiva apoteosi di esseri malvagi ed immortali.

Il Ciclo di Cthulhu rappresenta un punto di svolta importante nella carriera di Alberto Breccia in quanto consente all'autore di allontanarsi dal suo stile più realistico o figurativo per sfoggiare uno stile nuovo, vario e mutevole. Una commistione di tecniche destinata talvolta a suggerire anziché mostrare, elementi cangianti sovrapposti in una stessa vignetta, uno stile talvolta volutamente caotico e informe, cupo e visionario. Uno stile inoltre che varia di racconto in racconto pur conservando una sensibilità di fondo comune. Sono introdotte anche tecniche come fotografia e collage che entrano a far parte delle vignette, strettamente integrate con disegni e illustrazioni. Si tratta peraltro di tecniche che Breccia continuerà ad usare nelle sue opere successive. Così come il genere horror gotico continuerà ad essere percorso dall'autore, dagli adattamenti dei racconti di Edgar Allan Poe alle riduzioni di altre opere gotiche fino alla rivisitazione umoristica del personaggio di Dracula.

Le storie appartenenti al ciclo di Cthulhu sono state realizzate da Breccia fra il 1972 ed il 1975, quasi tutte (ad esclusione de Il cerimoniale) sono state adattate da Norberto Buscaglia. La maggior parte delle storie è stata pubblicata in Italia dalla rivista Il Mago (a cui già si doveva il merito di aver pubblicato Mort Cinder ed altre opere di Breccia ma sul quale non è presente nessun riferimento a Norberto Buscaglia quale adattatore dei racconti) ad eccezione di Colui che sussurrava nelle tenebre pubblicata diversi anni dopo (nel 1982) su alteralter (ma anche in patria sembra che questa storia sia stata pubblicata solo nel 1977).

L'elenco delle storie facenti parte del Ciclo di Cthulhu è il seguente (fra parentesi indichiamo l'anno di realizzazione dove presumibile dalla firma e la prima apparizione italiana della storia):

- Il cerimoniale (1972, Il Mago n. 24 del 1974)
- La cosa sulla soglia (1973, Il Mago n. 22 del 1973)
- La maschera di Innsmouth (Il Mago n. 20-21 del 1973)
- La città senza nome (1974, Il Mago n. 30 del 1974)
- L’orrore di Dunwich (Il Mago n. 44 del 1975)
- Il richiamo di Cthulhu (Il Mago n. 33 del 1974)
- Il colore che cadde dal cielo
- L’abitatore del buio
- Colui che sussurrava nelle tenebre (alteralter n°11 del 1982)

Le storie sono poi state riproste più volte in volume con il titolo I miti di Cthulhu, prima dall'editore L’isola trovata nel 1978 (senza l'episodio Colui che sussurrava nelle tenebre) e successivamente in un bel cartonato della Comma 22 del 2003, che recupera gli originali di Breccia per proporre un'edizione molto curata dell'opera.

In definitiva si tratta di un'opera visionaria e potente, imperdibile per gli appassionati del grande Breccia, così come per gli appassionati del Maestro di Providence ed i numerosi estimatori dei temibili miti di Cthulhu.

Tutte le immagini sono © Copyright dei loro autori, dei loro rappresentanti o di chi comunque avente diritto e sono utilizzate ad esclusivo fine di documentazione.

Le storie
In questa sezione trovate l'elenco di tutte le storie del fumetto I miti di Cthulhu presenti sull'enciclopedia del fumetto di Slumberland.it

Gli albi
In questa sezione trovate l'elenco di tutti gli albi su cui sono state pubblicate in tutto o in parte le storie del fumetto I miti di Cthulhu presenti sull'enciclopedia del fumetto di Slumberland.it

GLI AUTORI
In questa sezione trovate l'elenco di tutti gli autori che hanno realizzato una o più storie per il fumetto I miti di Cthulhu presenti sull'enciclopedia del fumetto di Slumberland.it





COMMENTI


Lascia una tua opinione riguardante il fumetto "I miti di Cthulhu":

Nickname: *
Commento: *

Nota: I campi contrassegnati da * sono obbligatori




segui Slumberland.it su Facebook segui Slumberland.it su Google+ segui Slumberland.it su Twitter vista il blog di Slumberland.it segui Slumberland.it su Anobii segui Slumberland.it su BookCrossing segui i feed RSS di Slumberland.it

RICERCA
 

   

ALTRI FUMETTI
Visita la scheda di qualche altro fumetto presente su Slumberland

taverna_galattica_bea_ico_.jpg
Storie della taverna galattica
phcp_ico.jpg
P-HPC Post-Human Processing Center
rebecca_ico.jpg
Rebecca
bad_cat_ico.jpg
Bad Cat
angel__dark__ico.jpg
Angel Dark
torpedo_ico_5.jpg
Torpedo
jonathan_cartland_ico.jpg
Jonathan Cartland
punisher_ico_.jpg
The Punisher
fox_lo_sceriffo_ico.jpg
Fox lo sceriffo
monsieur_jean_ico.gif
Monsieur Jean

SLUMBERLAND.IT
Contatti - email: info@slumberland.it