Dylan Dog Color Fest - Humor

Dylan Dog Color Fest n. 4 - Humor

[albo]

Dylan Dog Color Fest - Humor


Galleria immagini

Il quarto numero della collana Dylan Dog Color Fest introduce una serie di novità nell'appuntamento annuale a colori con il fumetto Dylan Dog. Innanzitutto varia la periodicità. Fino al 2009 l'appuntamento con Dylan Dog Color Fest era annuale, l'albo era distribuito nelle edicole nel periodo estivo, nei primi giorni di agosto. Da questo numero la collana diventa semestrale con 2 pubblicazioni all'anno, la prima proposta nei primi giorni di maggio, ovvero anticipata di tre mesi rispetto alla data di pubblicazione precedente. Inoltre la prima di queste 2 uscite diventa tematica, mentre la seconda conserva le caratteristiche dell'ormai tradizionale incontro con il Dylan Dog Color Fest.

In questo caso il tema, il filo conduttore del volume è l'umorismo e l'albo è denominato infatti Dylan Dog Color Fest - Humor. L'umorismo riguarda senza dubbio lo stile utilizzato dai disegnatori ma non in tutti i casi anche il tema trattato.

La splendida copertina dell'albo è firmata da uno dei più grandi autori dell'umorismo a strisce italiani, ovvero Silver il creatore di Lupo Alberto, uno dei personaggi simbolo del fumetto umoristico nel nostro paese. La copertina omaggia esplicitamente la cover del primo numero di Dylan Dog, L'alba dei morti viventi, innestandola in un contesto da fattoria mcKenzie di Lupo Alberto. E non può mancare (chi altri poteva sbucare dal sottosuolo in versione zombie) l'irresistibile Enrico la talpa (sembra di sentirlo esclamare "Ehila Beppe!" ad un incredulo Dylan).

Il volume ospita come di consueto 4 storie complete di 32 pagine a colori. In questo caso troviamo 4 importanti disegnatori impegnati a reinventare Dylan in chiave umoristica (peraltro quasi tutti, escluso Cavazzano, hanno già realizzato storie di Dylan Dog tradizionali) ed è proprio l'aspetto visivo l'elemento più affascinante del volume. Siamo di fronte a quattro interpretazioni diversissime fra loro ma decisamente affascinanti. E' una gioia per gli occhi vedere come l'inimitabile Giorgio Cavazzano rivisiti i personaggi di Dylan e come il versatile Massimo Carnevale dimostri anche nel tratto umoristico una ricca vena inquietante (con uno stile che sembra rimandare a Carlos Nine e Miguel Angel Prado). Il sempre visionario Fabio Celoni miscela stile realistico e stile umoristico mentre il poliedrico Corrado Mastantuono, anch'egli capace di una varietà di stili impressionante, fa sfoggio di un tratto lineachiara ineccepibile ed elegante (accompagnato in questo caso dalle chine del collega Stefano Intini).
Di questi autori l'unico che ha realizzato anche i colori della propria storia è Carnevale, mentre gli altri si sono occupati solo del disegno lasciando che la colorazione avvenisse ad opera di altri artisti.

Decisamente meno riuscito l'aspetto narrativo delle storie. Come è evidente le vicende giocano sul registro del grottesco ed umoristico e si concedono delle libertà narrative insolite per le storie tradizionali dell'indagatore dell'incubo. Si tratta di storie interessanti ma delle quali nessuna lascia il segno. La migliore probabilmente è La lettera bianca della coppia Gualdoni-Mastantuono ma anche Manichini di Faraci-Cavazzano regala degli spunti felici.

Le 4 storie contenute nel volume sono:
- Manichini (di Faraci / Cavazzano), in cui Dylan ed il suo nuovo amore eterno sono alle prese con una londra popolata da manichini ed un bambino dispettoso e saccente;
- Una situazione pesante (di Bartoli / Carnevale), in cui Dylan si ritrova inspiegabilmente ad ingrassare a dismisura, continuando a subire le inarrestabili frecciate del suo assistente Groucho;
- Morire dal ridere (di Enna / Celoni), storia intessuta di nonsense che ruota intorno all'incapacità di groucho di trovare una battuta per chiudere la storia (ed in cui ritroviamo il buon gatto Cagliostro);
- La lettera bianca (di Gualdoni / Mastantuono-Intini), la meno umoristica delle storie, Dylan questa volta deve aiutare un suo vecchio professore in pensione i cui ricordi sono divorati da orribili esserini simili a sanguisughe.

Il volume non delude grazie alla straordinaria prova d'autore dei disegnatori coinvolti e consente di vedere il personaggio di Dylan Dog sotto nuove angolazioni (impagabili il mastodontico Dylan ed il folle Groucho interpretati da Carnevale).

Elenco delle storie presenti sul volume:

ordinestoriafumettoautoricoloretipopagine
1ManichiniDylan DogCavazzano, Faracicoloreepisodio32 pagine
2Una situazione pesanteDylan DogBartoli, Carnevalecoloreepisodio32 pagine
3Morire dal ridereDylan DogCeloni, Ennacoloreepisodio32 pagine
4La lettera biancaDylan DogIntini, Mastantuono, Gualdonicoloreepisodio32 pagine

(01/05/2010)

comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

albo:
Dylan Dog Color Fest - Humor
data pubblicazione:
05-2010
collana:
Dylan Dog Color Fest, anno 4, n. 4
pagine:
132

Schede consigliate

capo_accusa_omicidio_diabolik_1_s.jpg
graphic novel ed episodi
Capo d'accusa: omicidio
classici_letteratura_disney.jpg
collane, riviste e fanzine
I classici della letteratura Disney
crime_suspenstories_ico.jpg
collane, riviste e fanzine
Crime SuspenStories