Makkox

Makkox - Il nuovo fumetto italiano tra satira e canimucca

[autore]

Makkox


Galleria immagini

Makkox, al secolo Marco Dambrosio, è, insieme a Gipi e Zerocalcare, uno dei più interessanti nuovi autori da qualche hanno lanciati alla ribalta del panorama fumettistico italiano. Straordinario miscelatore di generi, Makkox ha una predilezione per l'umorismo intelligente e talvolta amaro, non disdegna di far muovere i suoi personaggi tra ambientazioni noir e di trattare temi impegnati, dimostrandosi abile sia come narratore di storie che come autore di irresistibili vignette, di satira politica e non.

Marco Dambrosio nasce a Formia nel 1965.

Professionalmente nasce in tempi recenti, facendosi conoscere grazie alle potenzialità di internet ed alla diffusione dei blog personali. Inizia infatti a pubblicare i suoi lavori nel 2007 sul blog canemucca.blogspot.com, successivamente trasferito all'indirizzo www.canemucca.com ed aggiornato saltuariamente ancora oggi. Sul blog, Makkox pubblica vignette e storie brevi a sviluppo verticale.

Oltre a portare avanti il blog canemuccaMakkox inizia a pubblicare varie strisce, vignette e fumetti in giro per il web. Realizza l'interessante serie di strisce Fly sul blog chrisosmozfly.blogspot.com con lo pseudonimo di Chris Osmoz. Con lo stesso pseudonimo e le stesse mosche protagoniste pubblica la serie The Rufus Cut su Baloons - Il blog delle comic Strip (blogcomicstrip.blogspot.com).

Dall'amicizia con Antonio Sofi nascono nel'agosto 2007 le collaborazioni con webgol.it. In principio è Jeppo O'Killer, un improbabile killer destinato a morire alla fine di ogni striscia. Sempre dall'amicizia con Sofi nascono alcune brevi strisce di carattere informatico per Apogeoonline Bit Comics. Dal novembre 2007 pubblica su Webgol una serie di vignette satiriche e di attualità politica, genere in cui con l'andare del tempo eccellerà. Anche sul blog multiautore macchianera.net e sul sito mamma.am avrà modo di pubblicare numerose vignette di satira politica. Brevissima è l'esperienza di un nuovo blog dedicato alle avventure monotavola del personaggio di Piera Insaid (pierainsaid.blogspot.com).

Nello stesso periodo, novembre 2007, inizia a pubblicare le sue vignette anche su tumblr, una sorta di microblogging con immagini. Queste vignette non hanno necessariamente una connotazione politca rappresentando un'area di totale libertà espressiva e follia in cui pubblicare di tutto. I suoi post sono visibili all'indirizzo canemucca.tumblr.com, anch'esso occasionalmente aggiornato ancora oggi. Chiaramente col tempo la qualità dei lavori pubblicati cresce notevolmente.

Dai suoi lavori sul web nascono collaborazioni con vari altri siti e blog e la collaborazione con Paparazzin, l'inserto di satira del quotidiano Liberazione curato da Mauro Biani.

Il suo talento non tarda ad essere riconosciuto dai professionisti del settore, anche grazie al carattere erotico di alcune delle sue vignette e storie. Ed è così che nel 2008 Makkox fa il suo esordio nel mondo della carta stampata pubblicando alcuni dei suoi lavori web sulla rivista di erotismo d'autore Blue, edita da Coniglio Editore. Sulla rivista appaiono col tempo nuove vignette e storie autoconclusive inedite, sempre in tema con il profilo della rivista, quindi essenzialmente fumetti per adulti dal carattere erotico esplicito (ovviamente venati d'umorismo, essendo Makkox un maestro del genere). Makkox si trova così a sperimentare un nuovo media, insolito per lui, ovvero la carta stampata. Le sue storie per la rivista non possono più avere lo sviluppo verticale tipico del web ed inoltre deve adattare l'utilizzo di tavoletta grafica e tecniche digitali, da lui abbondantemente usate per il web, per la pubblicazione cartacea. Nascono così storie come Estrazione di una intima essenzaRoaming, Fame.

Queste storie e vignette sono un'occasione per migliorare ed affinare la tecnica. Nel corso del tempo si nota l'evoluzione grafica e la maggiore sicurezza nel tratto ma soprattutto si nota una straordinaria maturazione delle capacità narrative, che sfociano in una sempre più sopraffina sfaccettatura dei personaggi ed in una perfetta padronanza di tempi e ritmi della narrazione. Le sue storie e vignette diventano più precise ed equilibrate, l'umorismo più efficace, il tratto dinamico ed evocativo. Makkox si dirige a grandi passi verso la perfezione delle storie e vignette successive, chirurgicamente efficaci, adeguatamente cattive, umoristicamente impeccabili.

Sempre per la Coniglio Editore pubblica nel 2009, completando con degli inediti una serie di vignette apparse su Tumblr, il suo primo volume monografico intitolato Le [di]visioni imperfette. Su Internazionale appare una sua storia di 2 pagine dal titolo Gaeta.

Nel maggio 2009, nasce ANIMAls, una nuova rivista a fumetti edita da Coniglio Editore e dedicata al fumetto d'autore, rivista che non ha una connotazione prettamente erotica e con cui Makkox collabora fin dal primo numero. Sul primo numero pubblica una vecchia storia, apparsa originariamente sul web, Les signes du la decadons. Nei numeri successivi arrivano gli inediti, a partire da Che Pace!, in cui è presente lo stesso Makkox (o meglio il suo alter ego, caratterizzato dalla testa di papero, con cui Makkox ama ritrarsi) alle prese con una storia proposta e non accettata da un editore (racconto probabilmente semiautobiografico visto che Coniglio Editore gli aveva appena rifiutato la storia Dio P.). E poi la volta di nuove ed inedite storie, dalla splendida Epifanie del giovine assassino ad Auto referenzialeDoniMa non dovevi? e così via.

Sempre sul primo numero di ANIMAls Makkox da vita ad una propria striscia, Helpin' Darwin, incentrata sulle vicissitudini e le idiosincrasie di un single impenitente, una delle migliori strisce pubblicate sulla rivista, irresistibilmente divertente. Anche qui il protagonista è un potenziale Makkox dalla testa di papero.

I lavori di Makkox sono pubblicati anche sui volumi collaterali che affiancano ANIMAls, come l'albo Tesori del dicembre 2009, dove appare la storia Balduccine, nata sul web.

Dal lato web, un altro importante sito su cui appaiono belle opere di Makkox, affiancate da opere di altri interessanti fumettisti, è coreingrapho.com, dedicato ai fumetti per il web, a scorrimento verticale. Coreingrapho nasce nel novembre 2009 da un'idea di Makkox, Flaviano Armentaro (in arte Flaviano) e Antonio Sofi per ospitare opere scelte di ottimi fumettisti web.

Con il numero 200 del dicembre 2009 la rivista Blue chiude, e Makkox la saluta con un suo personale omaggio con la storia Tedio. Dalla costola di Blue nasce una nuova rivista dal taglio erotico, Touch, che avrà la brevissima vita editoriale di due numeri. Makkox farà in tempo a pubblicare un suo fumetto nel primo numero della rivista, datato luglio-agosto 2010, un racconto di carattere erotico intitolato Senza titolo.

Makkox è un autore tanto apprezzato, ed ha ormai una così vasta schiera di fedeli fan, che si avverte l'esigenza di dedicargli un intero periodico. Vede così la luce la nuova rivista di fumetti Il canemucco, nome nostalgico dell'esordio di Makkox, di cui l'autore è protagonista assoluto, nella quale i suoi lavori sono affiancati da fumetti, racconti e articoli di altri fumettisti e scrittori, spesso nati o vissuti nel web, storici colleghi di avventure di Makkox. Il canemucco nasce nel maggio 2010 e viene ingenuamente definito mensile. In realtà i tempi di realizzazione degli albi slittano notevolemente e l'ipotizzata cadenza mensile cede il passo ad una approssimativa cadenza "quando l'albo sarà pronto vi faremo sapere". Il quarto numero è datato febbraio 2011. Essendo presente anche il sito del progetto (www.canemucco.com) è possibile per i fan di Makkox essere sempre aggiornati sulle date di pubblicazione dei volumi e condividere opinioni e pareri su albi e novità. Originariamente Il canemucco è stato distribuito sia in edicola che in libreria, dal terzo numero la disponibilità è passata alle sole librerie. I risultati di vendite meno rosei del previsto lasciano il progetto attualmente in bilico.

Il progetto de Il canemucco è strutturato in stagioni. La "prima stagione" è composta da 6 albi. I fumetti di Makkox finora ospitati sul Canemucco sono incentrati sulle storie di ordinaria delinquenza di don Mimì, tirapiedi del politico ed intrallazzatore Toni Capatonda. Voci di corridoio parlano di un possibile adattamento cinematografico per il personaggio. Con Il Canemucco Makkox lancia una interessante politica di marketing a cui ricorrerà anche per progetti futuri ed offre una illustrazione autografa agli utenti che sottoscrivono l'abbonamento alla rivista.

Per il Napoli Comicon 2010 realizza la storia L'uomo Nero, inserita nella mostra/pubblicazione Futuro Anteriore.

Del settembre 2010 è la collaborazione con Il Post di Luca Sofri, sito su cui ha Makkox una propria pagina (ilpost.it/makkox) con vignette di satira ed attualità politica. Costantemente aggiornato, il blog su Il Post consente di osservare l'attualità politica con lo sguardo esilarante di Makkox, che ha ormai affilato gli artigli della satira in modo eccezionale, con uno stile personalissimo (che propone sia vignette che vere e proprie strisce a sviluppo verticale), diventando un appuntamento imperdibile per tanti appassionati. Per comprendere quanto la sua satira possa essere distante dalla satira tradizionale potete leggere la poetica Tremonti Beach. Recentissima è l'assegnazione a Makkox del premio come Miglior disegnatore satirico 2011 alla XXXIX edizione del prestigioso Premio di satira politica di Forte dei Marmi.

Dall'ottobre 2010 pubblica le sue vignette anche sul sito orcaidea.com, insieme agli amici Biani, Lobo e Flaviano.

Nel 2011 si cimenta con una nuova avventura, ovvero la realizzazione di un albo autoprodotto, una antologia di suoi vecchi lavori pubblicati in rivista più un inedito. Il titolo del volume è Ladolescenza ed è distribuito in 2 versioni, normale e deluxe, quest'ultima stampata su carta di maggiore qualità e con un acquerello personalizzato dell'autore sul risvolto di copertina. Le 200 copie di quest'ultima versione non mancheranno di impegnare a lungo l'autore. Entrambe le versioni si esauriscono subito. Nel settembre 2011 esce una nuova edizione del volume, stavolta non autoprodotta bensì edita da Bao Publishing, con 8 pagine inedite di introduzione.

Sempre nel settembre 2011, sempre per l'editore Bao Publishing, è pubblicato il volume inedito Se muori siamo pari.

Tra i pregi di Makkox vi è anche quello di aver scoperto Zerocalcare, prima pubblicando sue storie brevi sugli albi della rivista Il Canemucco e poi autoproducendo il fumetto La profezia dell'armadillo che lancia Zerocalcare nell'olimpo dei grandi con successi di vendite da tempo assenti dalle librerie.

Ancora da Bao Publishing è pubblicato, nell'ottobre 2011, lo splendido volume Post Coitum - Satire di un Tardo Impero, una selezione delle vignette e storie verticali di Makkox apparse su Il Post. Il volume ha un formato abbastanza insolito, a sviluppo verticale (38x18 cm), per adattarsi al meglio al formato web delle strisce. Anche in questo caso esiste una versione normale ed una deluxe (in 200 copie, immediatamente esaurita), personalizzata con la colorazione autografa da parte di Makkox di alcune illustrazioni in bianco e nero.

Chi vuole essere al corrente dei nuovi lavori di Makkox o leggere le sue vignette online, data la sua spiccata vocazione web, può seguire i numerosi siti a cui si è già fatto cenno. I più importanti e quelli aggiornati più spesso sono il suo sito ufficiale (www.makkox.it), il blog del canemucco (www.canemucco.com) ed il sito de Il Post con le sue vignette satiriche (ilpost.it/makkox). Nei suoi interventi sul web Makkox è estremamente originale e divertente anche quando segnala agli utenti le ultime novità, riuscendo a dimostrarsi geniale persino nella guida all'acquisto online di un proprio volume. E' possibile seguire Makkox anche sul suo account Facebook o su quello de Il Canemucco.

Dall'ottobre 2013 collabora con la trasmissione televisiva di Raitre Gazebo realizzando video umoristici e satirici che condivide anche tramite la sua pagina su Il Post, che di conseguenza si svuota di vignette e verticali. Le vignette su Il Post si riducono drasticamente ed anche la pubblicazione di nuovi volumi di Makkox è estremamente ridotta. Recentemente ha realizzato le illustrazioni per il volume Inferno: La Commedia del Potere di Tommaso Cerno, una rielaborazione in versi dell'Inferno come il parlamento italiano. 

(22/09/2011)

Gli albi di Makkox
elenco completo
comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

autore:
Makkox

Schede consigliate

nosferatu_druillet_monchi_s.jpg
graphic novel ed episodi
Nosferatu
beetle_bailey_ico.jpg
personaggi
Beetle Bailey