Underground: Europa chiama America

underground: europa chiama america - Primo numero di BLACK

[albo]

Underground: Europa chiama America


Primo numero della affascinante rivista di fumetti semestrale BLACK edita dalla Coconino Press, pubblicato nella primavera del 2001. Il tema del numero è "underground: europa chiama america" a significare un rinnovato interesse nel mondo per un certo tipo di fumetto d'autore ed underground. Del resto è a questo tipo di fumetto, magari corredato da tocchi di noir, che si rivolge la rivista.

Bel 244 pagine fitte di fumetti con l'aggiunta di qualche articolo ed anche alcuni servizi fotografici. L'interessante editoriale ("due o tre cose che so di lui") che definisce il ruolo della rivista ed il rinnovato vigore del fumetto non può essere di altri che di Igort.

Numerosi i fumetti e gli autori presentati con autentiche delizie che colmano notevoli lacune del il mercato italiano. L'albo è stampato prevalentemente in bianco e nero ma vi sono alcuni fumetti o articoli in cui sono presenti mezzitoni in arancio, acquamarina o grigio.

I fumetti ospitati, come sempre realizzati da autori italiani ed internazionali, rappresentano una bella carrellata su alcuni dei più interessanti ed originali nomi del fumetto contemporaneo. Purtroppo di alcuni fumetti questo albo (secondo la consuetudine della rivista Black) si limita a presentare solo delle parti, che non proseguiranno negli albi successivi. Un utile modo per conoscere degli autori di cui si può eventualmente approfondire il lavoro comprando gli appositi volumi. Le parti in questione possono essere considerate come episodi autoconclusivi leggibili autonomamente, ma sarebbe più utile se sull'albo fosse indicato chiaramente quando un fumetto è un episodio di una serie, un racconto autoconclusivo o una singola parte di un racconto più ampio.

Sul volume è presente una ricchissima selva di grandi nomi, da Mazzucchelli (col visionario Dead Dog) a Igort (col poetico Il canto delle cicale), da David B. a Seth, passando per nuovi ed interessanti giovani talenti del fumetto. Oltre ai grandi nomi del fumetto è quindi interessante notare autori meno noti al grande pubblico che realizzano storie notevoli ed originali tanto nei testi quanto nei disegni (come G. Y. data dell'arresto 12/06/1972 di RicciCiò che brucia di Bruno).

E' presente inoltre il reportage fotografico L'anima di Little Italy.

Sono molti gli autori della rivista che meritano di essere letti, conosciuti ed apprezzati. Ed il cui valore sarà confermato dai successivi numeri di BLACK.

Elenco delle storie presenti sul volume:

ordinestoriafumettoautoricoloretipopagine
1La vita non è male, malgrado tuttoSethbicromiaparte25 pagine
2OssidianaCasali, Petruccibicromiaparte8 pagine
3Les Incidents de la NuitDavid B.b/nparte30 pagine
4Suburbia - Episodio 1SuburbiaSemerano, Ghermandib/nepisodio 114 pagine
5Il sogno di BedoMarzocchib/nracconto completo5 pagine
6Dead DogMazzucchellibicromiaracconto completo17 pagine
7G. Y. Data dell'arresto 12/06/1972Ricci, Evangelistibicromiaracconto completo11 pagine
8Totally americanizedGabosb/nparte13 pagine
9Il canto delle cicaleIgortbicromiaracconto completo30 pagine
10I laghi neriCaimmib/nracconto completo8 pagine
11No more securitadKokkorisb/nracconto completo8 pagine
12Ciò che bruciaBrunob/nracconto completo12 pagine
13Hai un futuro nella Polizia di StatoSampayo, Martib/nracconto completo4 pagine
14PistasSampayo, Martib/nracconto completo3 pagine

(23/05/2009)

comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

albo:
Underground: Europa chiama America
data pubblicazione:
04-2001
editore:
rivista:
BLACK, anno 1, n. 1
pagine:
244

Schede consigliate

th_moebius_arzach.jpg
albi
Arzach
naufraghi_ico.jpg
collane, riviste e fanzine
I naufraghi del tempo
colombo_altan_ico.jpg
fumetti
Colombo