Druuna

Druuna - fumetto erotico-fantascientifico di Eleuteri Serpieri

[fumetto]

Druuna


Galleria immagini

Un futuro forse non troppo lontano. Uno strano morbo che colpisce gli esseri umani trasformandoli in organismi amorfi e tentacolari, dalla inarrestabile frenesia sessuale e dalla fame cannibale. L'unico rimedio al morbo è un siero che protegge dal virus ed è in grado di farlo regredire, entro certi limiti, riportando per brevi periodi gli individui ad un aspetto normale ed a sentimenti e raziocinio umano.

Il siero è detenuto dai "preti" che governano la città e lo distribuiscono solo agli individui sani dopo appositi controlli. Le vittime del morbo sono considerate dai preti "individui che vivono nel peccato", ed il morbo è la loro punizione. Il siero viene razionato e la popolazione tenuta sotto controllo.

I libri sono proibiti perché predicano il falso, quello che si narrava prima dell'avvento del "Signore" adorato dai preti. Le menzogne del passato hanno portato al morbo.

Ci troviamo nella "città", gli individui affetti dal morbo sono uccisi o gettati nella "città di sotto", nei bassifondi e sotterranei della città in cui si riuniscono tutte le schiere di deformi esseri ancora vivi. I sotterranei sono conosciuti come l'inferno. Al contrario, i periodici controlli per l'assegnazione del siero portano talvolta qualche fortunato individuo completamente sano, individui attentamente selezionati, a salire al piano superiore, nella "città di sopra", una sorta di paradiso. Almeno così si narra, ma non tutti credono a questa versione dei fatti.

Druuna è una giovane ragazza, dall'aspetto terribilmente affascinante, sana ma con dei segreti da nascondere. Suo marito, Schastar, è vittima del morbo e lei ha bisogno di molto siero per cercare di alleviargli il dolore. Così si trova costretta a prostituirsi per ottenere più siero di quanto le spetti. Nel corso del fumetto sarà inevitabilmente vittima di ripetute violenze ed abusi ma anche di numerosi amplessi consenzienti (ed in realtà, data la notevole componente erotica del fumetto, spesso non sembrerà nemmeno dispiacerle troppo prostituirsi o essere sfruttata). Sembra che il personaggio di Druuna sia ricalcato sulle fattezze dell'attrice Valérie Kaprisky. Il profilo che Serpieri preferisce rappresentare del personaggio è quello posteriore, soffermandosi spesso sul fondoschiena della ragazza, che non perderà occasione per esibire con disinvoltura. Un'eroina dai capelli corvini ed ondulati, una carnagione abbronzata ed un corpo non inutilmente magro ma carnoso e ben modellato. Sicuramente il personaggio ha costituito il punto di forza di un'avventura fantascientifica dalla smaccata connotazione erotica che cerca di bilanciare la componente narrativa con quella più apertamente voyeristica, con alterni risultati.

Nella prima storia di Druuna, Morbus Gravis, veniamo a conoscenza di tutte queste informazioni sul mondo che costituisce l'universo del fumetto. Scopriamo inoltre che Schastar aveva scoperto qualcosa ed era poi stato avvinto dal morbo che lo deformava orribilmente. Grazie al siero ed all'aiuto di Druuna, Schastar ritrova forma umana ed insieme i due si dirigono verso il centro della città per recuperare le informazioni ed i segreti scoperti.

Le domande che affliggono la mente di Druuna, e non solo la sua, riguardano la città: cosa c'è oltre la città? cosa c'è nella città di sopra? chi sono i preti e cosa c'è di vero in quella loro religione? esiste il favoleggiato "Signore"? che fine fanno i prescelti per salire nella città di sopra? cosa sono quelle immagini primordiali di piante, mari, costruzioni ataviche, che ogni tanto affollano la mente di Druuna nei suoi sogni? Sono tutte domande a cui Druuna troverà risposta alla fine della prima storia, una risposta non facile da accettare.

Il finale di Morbus Gravis è un finale aperto, che avrebbe potuto benissimo rimanere come finale definitivo ed implacabile del fumetto. Ma le piste lasciate aperte ed il successo del fumetto non lasciavano dubbi sulla prosecuzione delle storie di una nuova sexy eroina del fumetto fantascientifico.

E così le vicende narrate riprendono da dove si sono concluse nel secondo capitolo della saga, Morbus Gravis 2 - Druuna. In questa storia il finale del primo episodio viene recuperato, così come numerosi personaggi, e la storia prosegue. Druuna deve fare di tutto per evitare la distruzione del mondo, in una insolita lotta fra il calcolatore Delta ed un uomo pluricentenario (Lewis, di cui resta solo la testa in formalina) tenuto in vita da strane apparecchiature. Anche in questo caso il finale riserva diverse sorprese. Il fumetto prosegue il suo itinerario erotico sempre più spinto, in questa seconda storia si ritrova una seconda ragazza destinata ad assecondare le voglie dei biechi personaggi di turno e si hanno derive sadomasochiste con latex, frustini ed altre amenità.

Con questa seconda parte si può considerare conclusa la storia Morbus Gravis e dalle successive storie si svilupperanno nuove trame, ma l'ambientazione resterà sempre la stessa, ed il morbo continuerà a fare la sua parte. Nelle successive storie il fumetto diventerà sempre più esplicito e la trama sarà sempre più spesso sacrificata ad abbondanti ed esplicite divagazioni erotiche.

Solitamente le scene ambientate al di fuori della città, in spazi aperti, nella città di sotto o comunque al di fuori di edifici sicuri, in zone infestate dai mutanti dove è maggiore il rischio di essere attaccati, sono realizzate in un'accesa tonalità ocra, mentre quelle all'interno di asettici edifici o astronavi sono realizzate in un più riposante e tranquillizzante colore blu. Chiaramente quando qualche mutante si intrufola nelle zone proibite i suoi tentacoli rossi risalteranno enormemente sulle atmosfere azzurre degli ambienti.

Nei vari albi vedremo la povera Druuna vittima di violenza anche da parte di mutanti informi ed osceni con conseguente rischio di restare incinta e mettere alla luce chissà cosa. Notevoli gli omaggi/punti di contatto del fumetto con numerosi film di fantascienza ma soprattutto col classico Alien e con i suoi sequel.

Molta importanza all'interno del fumetto hanno anche le divegazioni oniriche e visionarie, che si tratti di sogni o di visioni ad occhi aperti, sono anch'esse un tema ricorrente e spesso servono a presentare paradisi incontaminati. Non mancano visioni più cupe e paurose, talvolta aperte citazioni di grandi opere (non possono mancare le classiche architetture impossibili con scale e porte impraticabili del visionario Escher).

Il personaggio di Druuna è diventato una vera icona del genere ed il suo abbigliamento, se nei primi momenti poteva risultare abbastanza discreto, col tempo è divenuto sempre più succinto e la affascinante protagonista si trova quasi sempre costretta a girare per le tavole con un semplice top bianco, un esilissimo slip rosso e delle scarpe di ginnastica bianche.

Nella terza storia, Creatura, entra in scena il personaggio di Doc, un dottore plasmato sulle fattezze dello stesso Eleuteri Serpieri che assiste i membri dell'equipaggio di un'astronave.

L'elenco delle storie pubblicate finora è il seguente:

1. Morbus Gravis (1985)
2. Morbus Gravis 2 - Druuna (1987)
3. Creatura (1990)
4. Carnivora
(1992)
5. Mandragora
(1995)
6. Aphrodisia
(1997)
7. Il pianeta dimenticato
(2000)
8. Clone (2003)

La prima storia di Druuna, Morbus Gravis, è pubblicata sulla rivista L'Eternauta a partire dal n. 42 del dicembre 1985. Una parte delle successive storie troverà ospitalità sulla stessa rivista. La seconda, Druuna, sara pubblicata a partire dal numero 56 del giugno 1987. In alcuni casi queste storie saranno oggetto di censura più o meno palese e le scene "ritoccate" saranno ripristinate nella successiva pubblicazione in volume. Le storie sono state più volte ristampata in varie edizioni di differente qualità e pregio e pubblicate su diverse riviste. Molto importanti e qualitativamente valide le ultime riproposizioni ad opera della Alessandro Editore. Lo stesso editore pubblica anche numero raccolte di illustrazioni come Ossessione, Schizzi, Profumo di donna ed infine Druuna X, quest'ultimo destinato a raccogliere i lavori in cui Serpieri ha spinto in maniera più estrema la sua adorata protagonista.

Oltre alle storie pubblicate, numerosi sono i volumi di illustrazioni ed i portfolio dedicati al persongaggio di Druuna, così come esiste abbondante merchandising. Il successo del fumetto ha portato addirittura alla realizzazione di un gioco per pc dal titolo Morbus Gravis.

(05/06/2009)

Le storie di Druuna
elenco completo
Gli autori di Druuna
elenco completo
Gli albi di Druuna
elenco completo
comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

fumetto:
Druuna

Schede consigliate

uomo_rangoon_zero_ico_.jpg
graphic novel ed episodi
L'uomo di Rangoon
comics_factori_ico_3_.jpg
collane, riviste e fanzine
Comics Factory
angel_dark_sospetto_fatale_ico.jpg
graphic novel ed episodi
Sospetto fatale
dracula_crepax_ico.jpg
graphic novel ed episodi
Conte Dracula