La profezia dell'armadillo

La profezia dell'armadillo - L'esordio di Zerocalcare

[storia]

La profezia dell'armadillo


Galleria immagini

La profezia dell'armadillo è il fumetto d'esordio del giovane ed ormai affermato fumettista romano Zerocalcare, nato sotto l'ala protettrice di Makkox e destinato ad un immediato quanto meritato successo.

Tutto ha inizio quando Zerocalcare invia alcuni suoi fumetti a Makkox, il quale entusiasta di quei pochi episodi visionati chiede all'autore se ha abbastanza materiale ed abbastanza buono per farne un libro. La risposta è affermativa, le storie di Zerocalcare convincono Makkox che decide di autoprodurre il libro La profezia dell'armadillo che vede la luce nel novembre 2011.

L'originaria edizione in bianco e nero prodotta da Makkox è esaurita e ristampata rapidamente ma la richiesta è tale che diventa necessaria una nuova edizione prodotta e distribuita in maniera capillare da un editore di professione. Bao Publishing, già editore di numerosi libri firmati da Makkox, dà vita così ad una nuova edizione a colori del fumetto con il volume La profezia dell'armadillo - versione 8 bit edito dal luglio 2012. In occasione della presentazione del volume è stata proposta anche una edizione limitata in 200 copie con la variant cover 'plumcake edition'.

Anche l'edizione Bao a colori è continuamente esaurita e ristampata così come gli altri volumi realizzati successivamente da Zerocalcare ed il successo della "profezia" è tale che già si parla di una versione cinematografica che vedrà come regista Valerio Mastrandrea, coautore della sceneggiatura insieme allo stesso Zerocalcare.

Il volume costituisce una raccolta di brevi episodi, che confluiscono però in una narrazione di più ampio respiro costruendo una storia unica, che vede come protagonista il quasi trentenne Zerocalcare con le paranoie del suo universo di trentenne, tra i ricordi del passato e le precarietà del presente. La tranquillità della sua vita viene in parte scossa dalla notizia della morte della giovane amica Camille, una compagna di scuola a cui non ha mai avuto il coraggio di dichiarare il suo amore.

In questi brevi episodi Zerocalcare è accompagnato dalle sagge voci dei suoi fantasmi, l'amico immaginario Armadillo, dispensatore di opportunistici consigli, l'amico reale Secco, inseparabile compagno d'avventure fin dalla più tenera infanzia, ed altri comprimari destinati di volta in volta ad assumere le fattezze di personaggi famosi per comprensibili motivi di privacy e di affinità di carattere (la madre di Zerocalcare avrà le fattezze di Lady Cocca dal film Disney Robin Hood, il senso di responsabilità avrà le fattezze del maestro jedi Obi Wan Kenobi, la coscienza artistica dell'autore quelle del regista Terrence Malick e così via). Le vicende ruotano intorno ai ricordi della giovinezza, all'amato quartiere di Rebibbia, alle passioni infantili ed adolescenziali, alle contemporanee incombenze tra console videoludiche, centri sociali e frammenti di lavoro.

Un umorismo esilarante e malinconico che dosa con giusto equilibrio componenti apertamente demenziali, intuizioni più elaborate ed intelligenti ed elementi malinconici o perfino tragici, per quanto filtrati da un umorismo dolceamaro (valga per tutti la figura del guardiano del tempismo). Il tutto è ovviamente condito dalle innumerevoli citazioni pop e nerd care al popolo dei trentenni, tra manga e cartoni animati, gruppi musicali di prestigio, citazioni cinematografiche di grandi cult movie, preferibilmente fantastici o fantascientifici. 

Non manca il motivo della crescita, del passaggio all'età adulta, osteggiato e rimandato con calcolata misura. Nel suo esordio Zerocalcare azzecca il tono con elegante leggerezza riuscendo a conquistarsi l'apprezzamento di innumerevoli lettori e bissando in futuro ripetutamente la formula ed il successo di questa prima opera.

La profezia dell'armadillo che dà il titolo al fumetto è "qualsiasi previsione ottimistica fondata su elementi soggettivi e irrazionali spacciati per logici e oggettivi, destinata ad alimentare delusione, frustrazione e rimpianti, nei secoli dei secoli". Ovvero affermazioni del tipo 'Lasciala qua, lo fanno tutti. Non le fanno mai le multe' o 'Hai visto come ti guarda! sicuro gli piaci'.

Alcune delle storie che compongono il fumetto provengono in realtà da lavori precedenti di Zerocalcare pubblicati su un suo sito/blog all'indirizzo ink4riot.altervista.org ma per l'edizione in volume sono ridisegnati e rielaborati per garantire una uniformità stilistica con i nuovi episodi ed arricchirli con le maggiori capacità acquisite anche dal punto di vista narrativo. Alcuni dei nuovi episodi del fumetto sono apparsi sul nuovo blog di Zerocalcare (all'indirizzo www.zerocalcare.it) prima della pubblicazione del libro, è il caso dell'episodio Il Mammut.

In bibliografia indichiamo la storia col solo titolo La profezia dell'armadillo sebbene i singoli capitoli/episodi che la compongono possano essere letti generalmente in piena autonomia. Evidenziamo ad ogni modo di seguito l'elenco dei singoli episodi che costituiscono la storia, di lunghezza variabile da 1 a 6 tavole: 

- Prologo
- Ospiti
- Risate
- Contraddizioni
- Trentacinque euri
- Amico
- Grinze
- Afasie
- Triceratopi
- Pattini
- Il tram giallo
- Lingue
- Responsabilità
- La catena alimentare
- Esodi
- Il sacro giuro 
- Il porta-spade di Damocle
- Il mammut
- Significati
- La profezia dell'armadillo
- Dichiarazioni
- Pasti
- Antenati
- Amnesie
- Speranze
- Motivazioni /2
- Motivazioni /1
- Formicopili
- Vuoti 
- Il dio del giorno dopo
- Amici immaginari
- Il mercatino indie
- Allo studio grafico - pt I
- Pavlov
- Allo studio grafico - pt II
- CTRL + ZETA
- Un mazzo di fiori
- Vittime e carnefici
- La sveglia
- Scale
- Umiliazioni
- Leggerezza 

(05/05/2014)

Di seguito alcune delle edizioni pubblicate, in volume o rivista, della storia La profezia dell'armadillo

Edizioni in volume
comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

storia:
La profezia dell'armadillo
data pubblicazione:
2011
pagine:
136

testi:
disegni:
colori:

Schede consigliate

th_linus_330_settembre_1992.jpg
albi
linus
jonathan_cartland.jpg
collane, riviste e fanzine
Jonathan Cartland
l_uomo_del_messico_ico.jpg
graphic novel ed episodi
L'Uomo del Messico