Addio, Chunky Rice

Addio, Chunky Rice, opera d'esordio di Craig Thompson sull'amicizia, l'amore e l'abbandono

[storia]

Addio, Chunky Rice


Galleria immagini

Addio, Chunky Rice, ovvero una delicata e toccante storia sull'amicizia e forse su di un'amore che non ha avuto il tempo di sbocciare. Opera d'esordio di Craig Thompson (l'autore di Blankets e Habibi), Addio, Chunky Rice indaga in maniera discreta e intima l'intensa amicizia tra Chunky, la tartaruga protagonista della storia, e la topolina Dandel ma soprattutto la dolorosa assenza dell'amica per il tartarughino alla deriva tra i flutti di un abbandono.

Costruita ad incastro tra un presente che vede il piccolo Chunky imbarcarsi sulla nave del capitano Chuck per sfuggire ad un risentimento non spiegato ed un passato fatto di ricordi dei tanti brevi ed intensi istanti passati da Chunky in compagnia di Dandel, la storia si sviluppa sulle ali della surrealtà dando spazio a una variegata galleria di insoliti personaggi, ottimamente caratterizzati e ricchi di sfaccettature; l'ambiguo Chuck, capitano della nave, opportunista e veramente felice soltanto di fronte al mare, la sua ruspante consorte Eleanor, insipido surrogato del suo vero amore (la scomparsa Glenda), le compagne di viaggio Ruth e Livoonia, improbabili gemelle siamesi di differente carattere e altezza, legate guancia a guancia per l'eternità. E soprattutto Solomon, personaggio semplice e ingenuo, amante degli animali e della natura, mentalmente provato dalla tragica vicenda della cagna Stomper (tormentato dalla colpa di aver dovuto annegare i suoi cuccioli), inconsapevolmente lucido lettore di tutto quel che accade, accompagnato dal piccolo passerotto ferito Merle.

In Addio, Chunky Rice Thompson narra con delicatezza la storia di un allontanamento, di un'amicizia toccante e umanissima, amicizia vissuta attraverso il ricordo del passato e l'assenza del presente. Un'amicizia che non può evolvere in amore e Chunky, innamorato di Dandel, l'amica del cuore con la quale ha condiviso incantevoli momenti, corse in bicicletta, notti in tenda sulla spiaggia, capisce che la sua unica possibilità è scappare via, lontano, mettere una distanza insormontabile tra loro due.

L'ossessivo e ridondante correre al mare della piccola Dandel, ogni giorno con una bottaglia e dentro un messagio da affidare al mare impetuoso, un messaggio ovviamente rivolto all'amico lontano, a Chunky, un messaggio che forse non arriverà mai a destinazione.

Addio Chunky Rice parte da uno spunto autobiografico di Thompson che aveva già dato vita ad un brevissimo racconto di tre tavole, Chunky Rice la tartaruga sta partendo disegnate dall'autore per l'amica Melissa nell'estate del 1996. Dalla rielaborazione di quell'idea ha preso vita il ben più complesso Addio, Chunky Rice.

Good-bye, Chunky Rice, realizzato da Thompson nel 1999, è arrivato in Italia nel 2004 grazie all'editore Black Velvet che ne ha curato la distribuzione nel volume Addio, Chunky Rice. La graphic novel è stata riproposta nel 2012 in un curato volume dallo stesso titolo (Addio, Chunky Rice) pubblicato da Rizzoli Lizard.

(26/12/2014)

Di seguito alcune delle edizioni pubblicate, in volume o rivista, della storia Addio, Chunky Rice

Edizioni in volume
comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

storia:
Addio, Chunky Rice
nome originale:
Good-bye, Chunky Rice
data pubblicazione:
1999
pagine:
120

Schede consigliate

th_psyco_n_6_settembre_1970.jpg
albi
Psyco
th_bhang_n_13_aprile_1991_.jpg
albi
Bhang
davvero_fumetto_ico.jpg
fumetti
Davvero
tartarino_tarascona_turchi_s.jpg
graphic novel ed episodi
Tartarino di Tarascona