Vittorio Giardino

Vittorio Giardino e i suoi fumetti da Sam Pezzo a Jonas Fink

[autore]

Vittorio Giardino


Vittorio Giardino è nato il 24 dicembre 1946 a Bologna.


Sam Pezzo, investigatore privato

I suoi studi lo portano distante dal mondo del fumetto; nel 1969 si laurea in Ingegneria Elettronica e soltanto in seguito decide di dedicarsi alla sua grande passione per il disegno. Resosi conto dell'impossibilità di dedicarsi al fumetto come secondo lavoro, a causa dei tempi estremamente lunghi di realizzazione delle tavole, Giardino decide di impegnarsi a tempo pieno nell'impresa.

I primi fumetti pubblicati risalgono ai primi anni Ottanta, sulle pagine del supplemento a fumetti della rivista Città Futura, diretto da Luigi Bernardi (che in seguito diventerà direttore della rivista Orient Express); in queste opere è evidente l'influenza di grandi disegnatori amati dall'autore (tra i quali Dino Battaglia) che è ancora alla ricerca di un suo stile.

Max Fridman - Illustrazione
Il personaggio Max Fridman in un'illustrazione

Il passo successivo è già storia: si tratta di Sam Pezzo, fumetto di un investigatore privato cinico e disilluso. Le tavole di Sam Pezzo piacciono a Beppe Zancan, direttore della rivista Il Mago, che decide di pubblicare l'opera all'interno della rivista. L'ambientazione bolognese viene caricata di atmosfere da noir metropolitano che sfocia nell'hard-boiled riuscendo a rendere credibili atmosfera e personaggi. L'esordio del personaggio avviene nel 1979.

Con la chiusura de Il Mago, Giardino non si trova più vincolato alle poche tavole che racchiudevano le storie di Sam Pezzo e decide di scrivere una storia di più ampio respiro.
Nasce così il personaggio di Max Fridman la cui prima avventura, Rapsodia Ungherese, viene pubblicata a partire dal primo numero della rivista Orient Express (giugno 1982) ed ottiene un grande successo anche all'estero, specialmente in Francia e, nello stesso anno, gli fa vincere lo Yellow Kid.

Sulle pagine di Orient Express vengono pubblicate, nello stesso periodo, le ultime due avventure di Sam Pezzo (Shit City e Night Fire), personaggio che verrà abbandonato da Giardino, evidentemente più interessato a portare avanti gli intrecci di Max Fridman.
Con Max Fridman Giardino può finalmente scrivere storie più complesse non avendo il limite di pagine che aveva caratterizzato le avventure di Sam Pezzo e questo si riflette sull'ambientazione che diventa più complessa; le vicende si svolgono sul finire degli anni '30, in un'Europa che si avvia verso la Seconda Guerra Mondiale.
Altra differenza tra Sam Pezzo e Max Fridman è l'utilizzo del colore per il secondo fumetto; colori netti e freddi usati sapientemente, colori che col passare del tempo diventeranno più caldi e luminosi.
Il personaggio di Max Fridman verrà ripreso in seguito, prima per la rivista Corto Maltese con l'avventura La porta d'oriente, pubblicata nel 1985 e poi direttamente in volume con quella che è, al momento, l'ultima avventura di Fridman, No Pasaran divisa in tre parti pubblicate nel 2000. 2002 e 2008.

Little Ego

L'utilizzo del colore tornerà nell'opera successiva, la deliziosa Little Ego, divertito omaggio di Giardino al fumetto più famoso di Winsor McCay, quel Little Nemo in Slumberland che è da sempre giustamente considerato una pietra miliare del fumetto.

Copertina del volume Vacanze Fatali di Vittorio Giardino
Copertina della prima raccolta di storie brevi delle Vacanze fatali

Il segno di Giardino è qui pienamente maturo, morbido ed elegante. La costruzione delle tavole, solitamente molto rigorosa da parte di Giardino, trova qui qualche timida eccezione con l'introduzione di vignette di forma particolare e la rottura della rigorosa geometria della tavola (ma sempre in maniera alquanto contenuta).

Little Ego viene disegnato dall'autore per Glamour International Magazine, pregiata rivista di erotismo a fumetti, nel 1983. Si tratta  di una rilettura in chiave erotica ed ironica delle avventure del piccolo Nemo ma qui la protagonista è una graziosa fanciulla di nome Ego che è continuamente 'vittima' di assurdi sogni erotici.Anche questo personaggio verrà ripreso in seguito, nel 1985, per la rivista Comic Art.

Dal 1986 Giardino realizza storie libere di vario genere spesso incentrate sull'erotismo, il viaggio, il tradimento ma soprattutto la menzogna e la bugia; si tratta prevalentemente di storie brevi, spesso a colori, realizzate per varie testate (L'Espresso Più, Comic Art) ed in seguito raccolte in volumi (Vacanze fatali, Viaggi e miraggi). Ovviamente Giardino ha realizzato anche storie brevi di altro genere, non riconducibili alle caratteristiche che accomunano le storie di Vacanze fatali.

Il giovane Jonas Fink
Il giovane Jonas Fink

Nel 1991 è la volta di un nuovo personaggio seriale, Jonas Fink; si tratta ancora una volta di un'avventura ambientata in un preciso contesto storico; le vicende si svolgono a Praga a partire dagli anni Cinquanta e seguono la vita di Jonas Fink, una vita difficile in un contesto difficile, la vita al dì là della cosiddetta Cortina di ferro. Pubblicato a puntate per la rivista Il Grifo questo fumetto si è aggiudicato il premio Alfred come miglior album straniero al festival di Angouleme. Pensato come una trilogia, Jonas Fink è al momento composto da due soli volumi: L'infanzia (pubblicato in volume nel 1995) e L'adolescenza (pubblicato nel 1998).
La realizzazione delle storie di Jonas Fink si è interrotta a favore di Max Fridman; l'autore da questo momento dedicherà la maggior parte delle sue fatiche alla storia lunga No pasaran.

Nel 2004 riesce finalmente a pubblicare Eva Miranda, una sorta di Soap-Opera a fumetti che irride lo strapotere della televisione e che, forse per questo, è stata a lungo ferma nel cassetto degli autori (i testi sono di Giovanni Barbieri) vista la difficoltà di trovare un editore disposto a pubblicarla. Si tratta ovviamente di un testo ironico e divertente ma certamente non privo di spunti di riflessione.

Attualmente Giardino vive e lavora a Bologna.

 

(01/12/2008)

Le storie di Vittorio Giardino
elenco completo
I fumetti di Vittorio Giardino
elenco completo
Gli albi di Vittorio Giardino
elenco completo
comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

autore:
Vittorio Giardino

Schede consigliate

private_eye_il_blues_dell_addio_ico.jpg
graphic novel ed episodi
Il blues dell'addio
il_segugio_frock_s.jpg
graphic novel ed episodi
Il cantante di frock
nekradamus__ico_1.jpg
personaggi
Nekradamus