Neuro Habitat - Cronache dell'isolazionismo

Neuro Habitat - Cronache dell'isolazionismo - Fumetto di Miguel Angel Martin

[storia]

Neuro Habitat - Cronache dell'isolazionismo


Galleria immagini

Miguel Angel Martin, fumettista originale che fa suoi temi molto forti come quelli della incomunicabilità, della mutazione della carne, della genetica, della solitudine, della deriva asettica ed asociale delle moderne tecnologie, per molti versi con un gusto affine alla tormentata poetica del regista David Cronenberg, torna a lavorare sui suoi temi consueti nel fumetto Neuro Habitat - Cronache dell'isolazionismo, opera datata 2005.

Il tema dominante del fumetto è quindi l'isolamento, tanto fisico quanto emotivo, di un anonimo ragazzo in un mondo futuro asettico e tecnologico.

Seguiamo le vicende del ragazzo, di cui non conosciamo il nome, dall'interno del suo appartamento da cui non esce mai, comunicando con l'esterno solo tramite telefono. Le informazioni sul mondo circostante le apprendiamo dalla tv o dallo spioncino della porta. Gli individui girano per le strade dotati di apposite maschere con respiratori, sintomo evidente di un mondo inquinato e malato al di fuori delle tranquille e pulite mura domestiche. L'unica compagnia del giovane è una anaconda che circola liberamente nell'impianto di condizionamento del grattacielo in cui il ragazzo vive, l'unico essere per cui è disposto a versare qualche lacrima e che cercherà di sostituire, dopo la sua morte, con un affezionato animale meccanico. 

Anche il sesso è virtuale, il ragazzo preferirà viverlo attraverso internet (o filtrato attraverso l'occhio di qualche congegno elettronico), ma non esiterà ad assoldare ragazze a pagamento da ospitare in casa solo per scopi stravaganti, come per farsi osservare in silenzio mentre gioca a qualche videogioco.

In definitiva siamo di fronte al resoconto agghiacciante nella sua banalità di un futuro asettico e terribile, in cui la diffidenza e l'incomunicabilità regnano sovrane, agevolate dall'uso distorto della tecnologia e dei media. Ancora una volta Martin ci propone con uno sguardo distaccato e gelido e con la perfezione chirurgica e minimale del suo tratto un'analisi impietosa e pessimista di un futuro potenzialmente reale.

Il fumetto è composto da brevissimi capitoli numerati col sistema binario, 10 in tutto incluso l'ultimo vuoto capitolo 0000.

In Italia è stato pubblicato da Coniglio Editore per la collana Para Cult nel 2008 sul volume Neuro Habitat - Cronache dell'isolazionismo.

(25/01/2014)

Di seguito alcune delle edizioni pubblicate, in volume o rivista, della storia Neuro Habitat - Cronache dell'isolazionismo

Collana: Para Cult
comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

storia:
Neuro Habitat - Cronache dell'isolazionismo
nome originale:
Neuro Habitat - Crónicas de aislacionismo
data pubblicazione:
2005
pagine:
73

Schede consigliate

segreto_shorty.jpg
graphic novel ed episodi
Il segreto di Shorty
calumet_guerra_ico.jpg
graphic novel ed episodi
Il calumet della guerra
ava_ico.jpg
fumetti
Ava