Giorgio Sommacal

Giorgio Sommacal e i suoi fumetti: da Lupo Alberto a Demian

[autore]

Giorgio Sommacal


Giorgio Sommacal è nato a Carmagnola nel 1961.
Nel 1986 è stato premiato (insieme all'amico Giulio Siccardi, autore dei testi) al concorso di fumetti 'Spazio Bianco' di Alassio per la striscia "The Nuclear Family", un palese omaggio al Lupo Alberto di Silver. Il caso ha voluto che fosse proprio Silver a consegnare il premio ai due autori.

A parte delle esperienze su alcuni giornali locali, Sommacal fa il suo ingresso nel mondo del fumetto proprio disegnando Lupo Alberto. In seguito si è dedicato, sempre per Silver, alla realizzazione di Cattivik con una collaborazione che dura ancora oggi.
Dal 1990 lavora anche per la rivista "Il Giornalino" per la quale realizza "Zia Agatha" (insieme a Cominelli, autore dei testi) e disegna la serie di fantascienza "I contatti" realizzata insieme all'amico Piero Lusso (conosciuto sulle pagine di Cattivik per cui curava testi e colori).
I due realizzeranno insieme anche il personaggio di Yellow Kill, uno Yellow Kid un po' cresciuto ed ormai adolescente.

Perfettamente a suo agio con lo stile comico e caricaturale (quello di Cattivik e Lupo Alberto) Sommacal cerca di affiancare a questo uno stile più realistico, collaborando con la Bonelli per alcuni albi di Demian (realizzati insieme a Luigi Piccatto).

Attualmente vive e lavora a Bra.


Le immagini presenti nella galleria sono pubblicate per gentile concessione dell'autore.

(01/12/2008)

I fumetti di Giorgio Sommacal
elenco completo
Gli albi di Giorgio Sommacal
elenco completo
Link relativi a Giorgio Sommacal
Sito ufficiale di Giorgio Sommacal ricco di contenuti sull`autore: biografia, illustrazioni, fumetti e un`area dedicata alla vendita (non ancora attiva)
comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

autore:
Giorgio Sommacal

Schede consigliate

mercurio_loi_infelice_02_ico.jpg
graphic novel ed episodi
L'Infelice
th_bhang_n_8_novembre_1990_.jpg
albi
Bhang
uomo_reversibile_ico.jpg
graphic novel ed episodi
L'Uomo Reversibile
th_moebius_arzach.jpg
albi
Arzach