Metamorphosis

Metamorphosis - Fumetto di Giacomo Bevilacqua

[storia]

Metamorphosis


Galleria immagini

Metamorphosis è un fumetto thriller soprannaturale dall'ambientazione italiana realizzato da Giacomo Bevilacqua nel 2012 ed edito dalla Editoriale Aurea in una apposita miniserie in 3 parti.

Il fumetto è incentrato sul personaggio di Luna Mondschein, una giovane ed affascinante ragazza che, come comprenderemo col tempo, possiede dei poteri molto particolari.

Luna ha una vita onirica travagliata, i suoi sogni sono popolati di esseri mitologi, in realtà alter-ego di persone a lei care morte accidentalmente o barbaramente uccise. Queste persone, sparite dalla vita reale, continuano a farle visita nei sogni trasfigurate in esseri mitologici, la madre divenuta Aracne con le sue quattro braccia, il fratello divenuto Narciso e così via. Luna è in cura presso il rinomato psicologo dottor Merrill, che le fa seguire speciali regole appena sveglia per consentirle un netto distacco dal sogno ed un ritorno alla vita reale, e cerca di arginare l'eccessivo dilagare della sua fantasia.

Ma la situazione precipita quando ai suoi vecchi fantasmi si accodano nuove sconcertanti vicende. Infatti altre persone a lei care cominciano ad essere uccise ed il suo ex-ragazzo Daniel, commissario di polizia, non potrà continuare a lungo a ignorare la sua teoria riguardo un serial killer che in qualche modo vuole colpire lei. A complicare le vicende, oltre allo sfuggente killer dall'aspetto indefinito, subentra una misteriosa e rara edizione delle Metamorfosi di Ovidio, filo conduttore degli efferati delitti.

L'equilibrio di Luna sembra diventare sempre più fragile mentre dai recessi della sua fantasia salta fuori, iniziando a circolare per la Roma reale, un buffo tenero animaletto dalla fisionomia di un pokemon. Si tratta solo della prima avvisaglia che congiunge l'universo onirico di Luna con la reale città di Roma in cui sono ambientate le vicende. Gli eventi non potranno che precipitare e non tutti gli esseri nati dalla fantasia di Luna saranno così innocui come il tenero animaletto.

Metamorphosis è un deciso cambio di genere per Bevilacqua, conosciuto dal grande pubblico per la sua striscia A panda piace..., dal notevole successo web approdata successivamente su carta. Bevilacqua quindi cambia genere passando al thriller a tinte fosche con abbondanti divagazioni soprannaturali, non rinunciando all'ironia, sempre presente nella storia, non solo nel morbido personaggio di Peoh. 

Il fumetto è scritto e disegnato quasi interamente da Bevilacqua, che si avvale infatti occasionalmente della collaborazione ai disegni di Sonia Aloi, destinata ad illustrare i racconti scritti dalla protagonista col suo tratto più tenero e rotondo. Lo stile di disegno e narrazione ha senz'altro degli influssi manga, così come l'utilizzo dei retini, ma integrati dalla visione personale dell'autore.

La vicenda è lunga ben 282 pagine e cerca di mettere molti ingredienti sul fuoco non riuscendo ad amalgamare ottimamente tutto, perdendo qualche colpo in particolare nel rocambolesco finale. Sebbene la storia sia autoconclusiva non è escluso il ritorno dei personaggi in successive avventure, che potrebbero costituire un'opportunità per sfruttare ed affinare le idee alla base del fumetto ed i vari personaggi proposti, tornando ad investigare sul sempre più popolato universo onirico di Luna.

I tre albi che costituiscono la collana sono stati pubblicati tra il novembre 2012 ed il gennaio 2013 e sono intitolati semplicemente come Metamorphosis con l'indicazione dell'atto, Atto 1: Lei, dedicato a Luna, Atto 2: Lui, dedicato al serial killer ed Atto 3: Loro, dedicato ai fantasmi onirici di Luna.

(01/02/2013)

Di seguito alcune delle edizioni pubblicate, in volume o rivista, della storia Metamorphosis

Collana: Metamorphosis
comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

storia:
Metamorphosis
data pubblicazione:
2012
pagine:
282

Schede consigliate

batman_anno_due_ico.jpg
graphic novel ed episodi
Batman: Anno Due
qui_comincia_la_iattura_ico.jpg
graphic novel ed episodi
Qui comincia la iattura...