Taxista

Taxista, crudo noir metropolitano dello spangolo Marti

[fumetto]

Taxista


Galleria immagini
In sintesi

Taxista è il fumetto più famoso del fumettista spagnolo Marti, una historieta cruda e cinica che porta in scena il degrado morale e fisico delle moderne metropoli con un tratto grottesco ed a tratti naif.

Pubblicata a partire dal 1982 sulla rivista spagnola El Víbora, la serie è incentrata sulle disavventure di un tassista cresciuto all'ombra di un'educazione fortemente religiosa e costretto suo malgrado, ma più piacevolmente di quanto sia disposto ad ammettere, a trasformarsi in giustiziere urbano.
La serie ha visto la pubblicazione di due sole avventure del personaggio, entrambe abbastanza lunghe da poter essere raccolte in volume.

Il fumetto si sviluppa come un moderno noir metropolitano che echeggia nello stile il Dick Tracy di Chester Gould ma se ne allontana quando porta all'estremo le nefandezze che si nascondono nel sottobosco di una grande metropoli, vite vissute all'ombra dell'incesto e della prostituzione, quando non proprio della pedofilia, vite dove lo squallore diventa una realtà così quotidiana da apparire normale.

Il protagonista è Taxista Quattroposti (Cuatroplazas in originale), un tassista cui la morale cattolica ed il morboso attaccamento alla famiglia hanno creato irrisolti conflitti interiori e qualche problema di relazione, specialmente con il gentil sesso.
Quello che sembra un anonimo tassista è però capace di trasformarsi in un sanguinario giustiziere per vendicare la sua famiglia, combattere l'immoralità ma anche, più prosaicamente, recuperare una sostanziosa eredità. Se per ovvi motivi il protagonista taxista-giustiziere ricorda il Travis Bickle di Taxi Driver, per altri, in particolare per il morboso attaccamento religioso sfociante in mistiche allucinazioni, è più vicino al contrastato protagonista de Il cattivo tenente.

Disturbanti e volutamente sgradevoli le trame accumulano a piene mani violenza e crudeltà che il segno grottesco di Marti e i toni ironici non bastano a mitigare, facendo di Taxista un fumetto non per tutti i gusti.

(21/12/2013)

Gli albi di Taxista
elenco completo
comments powered by Disqus