Brian Walker

Brian Walker primo episodio del fumetto Welcome to Springville

[storia]

Brian Walker


Galleria immagini

Brian Walker è il primo episodio della serie western Welcome to Springville e vede ai testi Giancarlo Berardi ed ai disegni Renzo Calegari.

Si tratta di un'avventura dal taglio classico all'interno di una serie che cerca invece di discostarsi dai canoni del genere utilizzando l'ambientazione della frontiera americana in maniera originale.

Il titolo del fumetto riprende il nome del protagonista, Brian Walker, ex sceriffo della cittadina di Springville appena ritiratosi dopo ventidue anni di onorato servizio, lasciando il posto ad uno sceriffo più giovane.

Ma il nuovo arrivato non sembra in grado di fronteggiare i tanti problemi che l'attività di sceriffo comporta ed in particolare i soprusi del signor McGraw, facoltoso proprietario terriero intenzionato ad espandersi con metodi tutt'altro che leciti.
A farne le spese sarà una pacifica famiglia di svedesi, i Joansson, che vedrà continuamente invasa la propria fattoria dal bestiame dei McGraw ed, esasperata, si rivolgerà, vanamente, al nuovo sceriffo.
Suo malgrado Walker si troverà costretto ad intervenire. 

Brian Walker è stato pubblicato in origine in bianco e nero sulla rivista Skorpio n. 44 del 1977 ed in seguito riproposto su Orient Express n. 5 del 1982 in una versione a colori.

E' possibile reperirlo in volume nel vecchio volume Welcome to Springville (1980) delle Edizioni L'Isola Trovata o nel relativamente più recente Gente di frontiera (2000) dell'editore Le Mani-microart's.

(14/09/2013)

Di seguito alcune delle edizioni pubblicate, in volume o rivista, della storia Brian Walker

Rivista: Orient Express
comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

storia:
Brian Walker
data pubblicazione:
1977
pagine:
14

Schede consigliate

figlia_gigante_ghiacci_conan_1ico.jpg
graphic novel ed episodi
La figlia del gigante dei ghiacci
battuta_di_caccia_1_ico.jpg
graphic novel ed episodi
Battuta di caccia
red_road_ico.jpg
collane, riviste e fanzine
Red Road