Sarvan

Sarvan, sexy eroina fantasy nel fumetto di Segura e Bernet

[fumetto]

Sarvan


Sarvan, fumetto scritto da Antonio Segura e disegnato da Jordi Bernet per la rivista spagnola Cimoc nel 1982 è stato pubblicato in Italia a partire dal 1984.
Le prime tre puntate sono state pubblicate nel 1984 sulla rivista Eureka in una versione a colori; poi, a causa della chiusura della rivista, le avventure della sexy eroina fantasy sono state riprese dalla rivista Comic Art a partire dal numero 5 del novembre 1984, questa volta nella versione in bianco e nero.

Nella storia, una miscela di fantasy, fantascienza ed un pizzico di erotismo dove la componente fantasy è nettamente predominante, si intrecciano diversi livelli di lettura causati da una narrazione che scorre su più piani paralleli.

Le due megere Liwhitte e Liblak del fumetto Sarvan
Liwhitte e Liblak, le due megere che guidano il destino degli uomini
Sarvan, sexy amazzone protagonista del fumetto
Sarvan, la sexy amazzone protagonista del fumetto

Nela storia di raccordo vediamo due vecchie sorelle guidare il destino degli uomini e sceglierne la sorte a loro piacimento; in un episodio di Sarvan si scoprirà che le sorelle sono due facce di una stessa medaglia, due teste che convivono sullo stesso corpo ed hanno sentimenti ed intenzioni contrastanti, una sorta di personificazione dei due poteri primordiali del bene e del male.

Le due sorelle, Liwhitte e Liblak, decidono il destino degli uomini muovendo i pezzi di una immensa scacchiera che non è altro che la rappresentazione dell'universo di cui i protagonisti delle vicende, gli umani, sono i minuscoli pezzi, pedine inconsapevoli mosse dalle due vecchiette.

Il fumetto di Sarvan gioca molto con queste allegorie e con continui rimandi al destino, al bene ed al male, alla nascita ed alla morte, alla creazione ed alla distruzione; si confronta quindi con temi molto impegnativi ma questo a lungo andare appesantisce la storia e la carica di eccessivi simbolismi, anche viste le trame del fumetto non particolarmente profonde.
Liblak, la sorella 'cattiva', dal volto avvizzito e dall'espressione malvagia, rappresenta il male e cerca di portare il caos nell'universo; al contrario Liwhitte, la sorella dall'aspetto più gentile, cerca di portare la pace e l'armonia. I primi episodi di Sarvan si avvalgono dell'introduzione delle vicende da parte delle sorelle che spiegano le loro mosse e cosa sta per accadere anche se, come dicevamo, la storia tende a diventare un po' ingarbugliata.
Forse per questo a partire dal settimo episodio le introduzioni delle due sorelle vengono meno e gli autori portano avanti soltanto la storia principale.

A parte i prologhi delle vecchie vengono spesso riportati all'inizio di ogni storia brani tratti da libri, testi e preghiere del Mondo di Wolds per chiarire usanze, storia e comportamenti del popolo che abita Wolds e dare una sorta di veridicità storica alle vicende.

Le scacchiera di Lewhitte e Liblak in Sarvan
Sarvan si muove tra i pezzi dell'enorme scacchiera su cui agiscono le inconsapevoli pedine
mosse da Lewhitte e Liblak.

La storia principale si crea ed evolve, come dicevamo, in base agli spostamenti delle pedine sulla scacchiera e vede il mondo diviso nelle due grandi categorie degli immortali, una casta di monaci guerrieri selezionati per la purezza del patrimonio genetico, e dei nuovi umani, abitanti del pianeta Terra sperduti per anni nello spazio e approdati su un mondo al quale hanno dato il nome di Wolds. A questi si aggiungono le orde di truppe nere, terrestri armati di tutto punto che viaggiano su grandiose astronavi (considerati dei dai coloni di Wolds) sotto il comando di Liblak, che seminano morte e distruzione tra gli abitanti di Wolds.

Heloin, l'immortale prescelto per congiursi con Sarvan
Heloin, l'immortale prescelto per unirsi a Sarvan

Sarvan, la protagonista, è una guerriera del genere umano, di quelli umani che vivono ormai da migliaia di anni sullo sperduto pianeta di Wolds e che hanno avuto modo di purificare il loro sangue dalle contaminazioni un tempo esistenti sul precedente pianeta in cui vivevano, il pianeta Terra. Tutto questo è avvenuto per volere di Liwhitte che ha agevolato, con la deriva della colonia umana su Wolds, la purificazione degli umani come mossa immediatamente precedente a quella dell'unione degli umani con gli immortali ed alla conseguente nascita di una nuova razza, una razza migliore degna di governare sul pianeta. Ed è proprio Sarvan la prescelta, il più puro degli umani, l'unica donna degna di fondere il suo sangue con quello degli immortali per dare vita a questa nuova stirpe, in grado di dominare l'impero con giustizia.
Mentre tra le fila degli immortali il prescelto è Heloin, il migliore dei monaci guerrieri, iniziati all'uso dei poteri e soggetti al voto di obbedienza e castità.

Sarvan resta nuda durante un combattimento
La tendenza di Sarvan a rimanere nuda nel corso dei combattimenti è piuttosto evidente

Il fumetto è percorso da una venatura sexy che porta spessissimo la nostra eroina, già vestita abbastanza discintamente, a trovarsi completamente senza vestiti.
Questo accade di continuo: quando Sarvan è impegnata nella lotta corpo a corpo, quando fugge dai mostri e le creature più varie e così via a cui si aggiungono le numerose situazioni in cui è la stessa Sarvan a spogliarsi, ad esempio per cercare di sedurre Heloin o per un bagno rilassante in un lago.
A parte Sarvan non ci sono altre protagoniste femminili, abbiamo solo le vecchie Liwhitte e Liblak oltre e qualche altra amazzone che compare brevemente nei primi episodi ma senza ruoli di rilievo.

Sul versante maschile la situazione non cambia molto col protagonista indiscusso che è, ovviamente, Heloin, l'immortale prescelto per unirsi con Sarvan e poi sono presenti nel fumetto altri guerrieri della razza umana tra i quali spicca Kurdo, uno dei più valorosi combattenti che, come tanti guerrieri della comunità, è innamorato della bella Sarvan e aspira a farne la sua donna.




L'elenco degli episodi pubblicati è il seguente:

- Primo episodio
- Secondo episodio
- Terzo episodio
- Liblak Liwhitte
- Nel Takboki
- Il maledetto
- Il sangue degli dei
- Tomba di pietra
- I figli della bestia
- Decimo episodio
- Thunka
- La lunga attesa
- Il dolce amore
- Ultimo episodio

La serie dopo aver esordito su Eureka e proseguito su Comic Art è stata riproposta sulla rivista Skorpio di Eura Editoriale a partire dal numero 53 del 1987 in una versione che alternava tavole in bianco a nero a tavole a colori.

(10/01/2009)

Le storie di Sarvan
elenco completo
Gli autori di Sarvan
elenco completo
Gli albi di Sarvan
elenco completo
comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

fumetto:
Sarvan

Schede consigliate

la_soldadera_ico_1.jpg
graphic novel ed episodi
La soldadera
corto_a_cordoba_ico.jpg
graphic novel ed episodi
Corto a Cordoba