I Futurians

Futurians, graphic novel Marvel realizzata da Dave Cockrum

[storia]

I Futurians


Galleria immagini

Anno Domini 5.000.000. Il pianeta Terra ha subito nel corso di milioni di anni ogni tipo di trasformazione. Civiltà sono nate ed altre sono morte, ci sono state guerre nucleari e distruzione alle quali sono seguiti periodi di splendore; l'uomo ha conquistato le stelle ma poi è ritornato sulla Terra.
E' questo il punto di partenza del fumetto I Futurians di Dave Cockrum, una graphic novel di stampo supereroistico pubblicata dalla Marvel nel 1983.

Al tempo di questa storia due citta-stato si contendevano il dominio della Terra: Terminus e Ghron. Situate ai poli opposti del globo e protette da campi di forza le due città erano perennemente in lotta tra loro. Ghron aveva a sua disposizione un corposissimo esercito di mutanti chiamati gli Eredi. Terminus rispondeva alla forza bruta con la sua superiorità tecnologica.

I signori di Ghron, disposti a tutto pur di ottenere il sopravvento su Terminus e la conquista del pianeta, deviano la traiettoria della Luna facendola precipitare sulla Terra; l'impatto provoca la distruzione di gran parte del pianeta e la morte del 95% dellla popolazione mondiale; si salva soltanto il popolo di Terminus grazie alla tecnologia avanzatissima che tiene al riparo la città-stato sotto un enorme cupola energetica.
Fallito anche questo tentativo Ghron mette in pratica un piano ancora più devastante; attingendo energia dal sole, e mettendo a rischio l'intero sistema solare con il prematuro spegnimento dell'astro, gli abitanti di Ghron mandano nel passato la loro razza per cercare di cambiare il corso degli eventi e riuscire facilmente a prendere il controllo del mondo.

Per contrastarli i Futurians mandano indietro nel tempo il loro capo, il generale Callistrax, ed, insieme a lui inviano attraverso i secoli delle 'bombe genetiche' ossia dei cromosomi scelti per potenziare uomini selezionati di varie razze.
Questi codici genetici attraversando all'incontrario le ere giungono nel XX secolo, epoca in cui si svolgono le vicende narrate, andando a 'fecondare' alcuni uomini e restando in loro, in attesa di essere attivati per trasformare i prescelti, comuni mortali, in una sorta di superuomini, esseri mutanti dai poteri eccezionali.
Da questa 'fecondazione' nasceranno i supereroi destinati a contrastare l'incredibile minaccia portata avanti dagli Eredi.

Il passaggio da esseri umani particolarmente dotati nei vari campi della scienza e dello sport a supereroi dai costumi sgargianti e dall'aspetto bizzarro lascierà indispettito più di qualcuno di loro ma gli strani poteri di Vandervecken, l'essere umano di cui ha preso il controllo Callistrax una volta giunto nel XX Secolo, riusciranno a tenere a bada (quasi) tutti i neo supereroi. Soltanto Andrew Pendragon (alias Avatar) sembra aver capito quello che gli altri ignorano e sembra saper resistere ai poteri di Vandervecken.

I membri dei Futurians sono in tutto otto. Queste sono le trasformazioni:

- Andrew Pendragon diventa Avatar;
- Harry Robbins diventa Terrayne, lo scuotiterra;
- Mattew Blackfeather diventa Werehawk;
- Walter Bonner diventa Blackmane;
- Dana Morgan diventa Mosquito;
- Tracy Winters diventa Silkie;
- Johnatan Darknyt diventa Silver Shadow;

a questi sette si aggiunge Sunswift, ragazza che vive nel sole ed è naturalmente dotata di superpoteri.

Ogni personaggio ha dei superpoteri legati a quelle che erano le sue eccellenze da uomo comune. Così c'è chi sa comandare l'elemento terra, chi l'acqua, chi vola e chi ha una forza incredibile e così via.

Gli avvenimenti si spostano quindi nel ventesimo secolo. I 'fortunati' umani ricettori dei super-cromosomi sono reclutati, in gran parte all'oscuro della verità, da Vandervecken che provvede ad allenarli e a far germogliare in loro i poteri nascosti.
Una volta nati i neosupereroi si troveranno immediatamente alle prese con i nemici venuti dal futuro, costretti a prendere dimestichezza con i nuovi poteri direttamente sul campo di battaglia.
Vedremo quindi i nostri eroi, a gruppi di due, contrastare i vari attacchi in giro per il pianeta. Attacchi via mare, cielo e terra ma sempre mirati ad un unico obiettivo, depredare le risorse nucleari sparse per il pianeta.

Da questo punto in poi gran parte dello spazio del fumetto è dedicato alle battaglie tra i neo-supereroi e la razza di Ghron ma soprattutto gli insidiosi Eredi.

A differenza dei supereroi tradizionali che sono dotati di superpoteri già di proprio o al limite in seguito ad esperimenti, e relativi incidenti, da loro stessi causati, in questo caso gli straordinari poteri del team derivano da una manipolazione genetica decisa a tavolino in un futuro remoto ed imposta ai personaggi all'insaputa degli stessi.
L'aspetto più interessante del fumetto è quindi quello della manipolazione, non solamente genetica, degli individui. Portare questi superuomini a lottare per il bene ma dopo averli raggirati ed in qualche modo costretti può far nascere qualche questione etica? Ad ogni modo questo interessante aspetto della vicenda viene soltanto sfiorato da Cockrum e portato avanti, in parte, dal personaggio di Avatar.

Gli spunti più interessanti si perdono per strada anche se il fumetto non si prende sempre troppo sul serio e riesce a tratti a ridere dei supereroi ed a stemperare una trama che sa comunque di già visto.

I Futurians è stato pubblicato in Italia sulla rivista Super Comics (numeri 1, 2 e 3).

(04/11/2011)

Di seguito alcune delle edizioni pubblicate, in volume o rivista, della storia I Futurians

Rivista: Super Comics
comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

storia:
I Futurians
nome originale:
The Futurians
data pubblicazione:
1983
pagine:
78

autore:

Schede consigliate

uno_scandalo_in_boemia_ico.jpg
graphic novel ed episodi
Uno scandalo in Boemia
leggenda_ico_1.jpg
collane, riviste e fanzine
La leggenda
pioggia_racconti_del_futuro_imperfetto_font.jpg
graphic novel ed episodi
Pioggia