Celluloid

Celluloid - Dave McKean in un romanzo grafico erotico

[storia]

Celluloid


Galleria immagini

Dopo l'affascinante e corposo Cages, opera adulta e matura di Dave McKean sceneggiatore/disegnatore realizzata tra il 1990 ed il 1996, il grande artista britannico torna ad affrontare un nuovo fumetto realizzandone interamente testi (in senso lato, trattandosi di una storia muta) e disegni. L'intrigante titolo di quest'opera è Celluloid, edita in Italia dalle edizioni BD nel settembre 2010 in un pregevole cartonato. Ma le sorprese non sono finite in quanto stavolta McKean ci stupisce con un graphic novel erotico.

Probabilmente i lettori più attenti avranno già avuto modo di apprezzare una recente incursione di Dave McKean nel mondo dell'erotismo a fumetti con la breve storia X-Rated, realizzata su testi di Sibylline e pubblicata in Italia sempre nel settembre 2010 sul secondo ed ultimo numero della purtroppo effimera rivista Touch, edita da Coniglio Editore. Certamente differente è l'impatto dello straordinario Celluloid.

Stilisticamente e narrativamente Celluloid è agli antipodi rispetto a Cages, l'altra opera realizzata interamente da McKean. In Celluloid abbiamo infatti pochissimi personaggi ed una trama semplice e lineare. L'interesse di McKean sembra essere principalmente rivolto alla parte grafica del fumetto, alle straordinarie illustrazioni che costituiscono ogni tavola. Non esiste una canonica griglia suddivisa in vignette per il fumetto, in quanto quasi ogni tavola costituisce una splash page con un'unica illustrazione.

La trama di Celluloid è lineare, quasi minimalista. Una donna entra in un appartamento, ha una valigia con se. In casa non è presente l'uomo che lei aspettava. Allora gli telefona e fissano insieme l'ora dell'appuntamento. Nel frattempo la donna si mette a suo agio, fa un bagno e poi, sdraiandosi sul divano, nota il proiettore presente nel mezzo della stanza. Non resiste alla tentazione di provarlo e sul muro sono improvvisamente proiettate le immagini di un filmato hard che ha come protagonisti un uomo ed una donna con una maschera sul volto. La donna non è scandalizzata dal film proiettato, anzi ne è affascinata e si lascia coinvolgere. Ma ad un tratto la pellicola sembra bruciare e rivelare la sagoma di una porta sul muro. La donna attraversa la porta e si trova in un mondo completamente differente dal suo, non un mondo in bianco e nero come quello che ha appena lasciato, ma un mondo dall'acceso colore giallo-ocra, popolato di uomini e donne nudi abbracciati, disposti intorno ad una fontana. La porta si apriva infatti su una piazza con una fontana nel mezzo. Nella piazza spicca la presenza di un altro proiettore.

Quella è solo la prima di una serie di porte che la donna si troverà ad attraversare. Ad ogni porta corrisponde un cambiamento nello stile delle illustrazioni e nell'uso dei colori da parte di Dave McKean ed un differente ambiente in cui la donna verrà a contatto con vari ed onirici personaggi, che la guideranno gradualmente lungo i diversi sentieri dell'erotismo e del piacere.

Il continuo attraversamento di porte di questa Alice nel paese delle meraviglie in chiave erotica è un espediente che consente all'autore di lanciarsi in virtuosismi grafici estremi senza pedere di coerenza logica. Innumerevoli sono i riferimenti pittorici, artistici e probabilmente anche fumettistici che si susseguono nel  corso delle pagine e che guidano il cambio di stile di McKean, che dimostra la sua grande capacità di assimilare e rielaborare in chiave personale alcune vette artistiche della pittura moderna. Nel suo variare di tecniche McKean usa, come di consueto, anche la fotografia.

Celluloid è un fumetto completamente muto, non esistono dialoghi o didascalie, tutto è affidato al disegno ed all'immagine. Il fumetto è composto da 232 tavole a colori.

Celluloid è chiaramente e giustamente esplicito, trattandosi di un "romanzo grafico erotico" come espressamente rivendicato dall'autore, ma è un erotismo visto con l'occhio allucinato e deformante di McKean. Sicuramente si tratta di un tassello imperdibile per i molti fan del grande autore britannico e per chi ha voglia di perdersi nelle illustrazioni visionarie di uno dei più grandi talenti del graphic novel moderno.

(03/04/2011)

Di seguito alcune delle edizioni pubblicate, in volume o rivista, della storia Celluloid

Edizioni in volume
comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

storia:
Celluloid
nome originale:
Celluloid
data pubblicazione:
2010
pagine:
232

autore:

Schede consigliate

mark_kane_assassinio_2__1_ico.jpg
graphic novel ed episodi
Assassinio sulle soglie della fama
mitici_disney_ico.jpg
collane, riviste e fanzine
I Mitici Disney
avengers_ico.jpg
collane, riviste e fanzine
Avengers - Le leggende Marvel
th_minni_mitici_diseny.jpg
albi
Minni