Topolino e il mistero di Macchia Nera

Topolino e il mistero di Macchia Nera

[storia]

Topolino e il mistero di Macchia Nera


Galleria immagini

Topolino e il mistero di Macchia Nera è una bellissima avventura classica di Topolino, estremamente significativa in quanto rappresenta la prima apparizione di uno dei più cupi avversari del topo in calzoncini rossi, il misterioso Macchia Nera. In realtà la storia rappresenta anche la prima apparizione del commissario Basettoni, che avrà però più fortuna e diventerà uno dei principali comprimari nelle avventure poliziesche di Topolino.

Topolino e il mistero di Macchia Nera è costituito da 97 strisce pubblicate fra il 20 maggio 1939 ed il 9 settembre 1939. Il soggetto e le matite della storia sono del grande Floyd Gottfredson, la sceneggiatura è di Merrill De Maris, le chine di Bill Wright e Ted Thwaites.

Sembra che l'idea per il personaggio di Macchia Nera sia venuta a Gottfredson da un fumetto americano del 1919, Jerry on the Job di Walter C. Hoban, in cui sono presenti 2 gemelli completamente neri chiamati The Blots (Phantom Blot è il nome originale di Macchia Nera).

In questa nuova avventura di Topolino ritroviamo Basettoni e Manetta messi in crisi da un nuovo inafferrabile ladro, un impalpabile individuo completamente vestito di nero che sembra essere sempre ovunque, invisibile e silenzioso, capace di prevenire ogni mossa dei poliziotti. Il suo nome è Macchia Nera è l'unica cosa che sembra avere interesse a rubare è un particolare modello di macchina fotografica. Gli inutili sforzi della polizia rendono necessario l'intervento di Topolino.

Questo avversario sembra essere particolarmente duro anche per Mickey Mouse, Macchia Nera inizialmente riesce a prevenire ogni sua azione, ne anticipa le mosse e smaschera i trucchi. Nelle spettacolari prime strisce vediamo che Macchia Nera segue Topolino come un'ombra prima ancora che il topo conosca il contenuto della sua missione. E' evidente che alla fine Topolino riuscirà a risolvere il mistero relativo alle macchine fotografiche, in una frenetica lotta alla ricerca dell'ultimo pezzo, giocata con gli stessi mezzi del suo avversario. E' altrettanto evidente che alla fine il perfido Macchia Nera finirà in manette, non senza una rocambolesca serie di inseguimenti.

Decisamente interessante il personaggio di Macchia Nera e decisamente insolito un cattivo così oscuro e sinistro nelle storie di Topolino, in parte figlio del periodo bellico in cui si situa. Dai toni gelidi e dall'andatura inquietante, Macchia Nera rappresenta un vilain di grande spessore, la cui unica pecca è quella di avere un cuore troppo tenero per assistere alla morte di qualcuno. Per questo anziché uccidere Topolino di persona, lo incastra in complicati (e talvolta sadici) marchingegni in stile Wile E. Coyote, assurdi giochi di funi, candele e pistole destinati a far fuori il topo mentre lui si allontana.

Nonostante le sue potenzialità, e forse a causa del suo aspetto eccessivamente sinistro, il personaggio non appare in nuove storie di Topolino fino al 1955, quando saranno gli italiani Guido Martina e Romano Scarpa a recuperarlo nella storia Topolino e il doppio segreto di Macchia Nera. Successivamente l'interessante personaggio troverà modo di tornare più volte nelle avventure di Topolino.

In alcune edizioni la storia Topolino e il mistero di Macchia Nera è stata parzialmente censurata rendendo meno efferati i sadici marchingegni ideati da Macchia Nera per uccidere Topolino.

Topolino è il mistero di Macchia Nera è pubblicato per la prima volta in Italia su Topolino n. 353 del 28 settembre 1939. Successivamente ha trovato spazio in numerose altre pubblicazioni, sia in bianco e nero che a colori. La storia è apparsa anche sul volume Oscar Mondadori n. 356 dell'agosto 1971, Trilogia di Topolino, dove alcune vignette sono state ritagliate in modo un po' drastico per essere meglio adattate al formato pocket. La storia è stata recentemente riproposta a colori nella splendida collana Gli anni d'oro di Topolino, nel n. 3 della serie pubblicato il 5 aprile 2010, volume intitolato Il mistero di Macchia Nera e altre storie, dove è possibile vedere, oltre alle corrette ed originarie strisce, un paio di tavole in cui i marchingegni di Macchia Nera sono stati resi meno letali.

 

 

(22/03/2010)

Di seguito alcune delle edizioni pubblicate, in volume o rivista, della storia Topolino e il mistero di Macchia Nera

Collana: Oscar Mondadori
comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

fumetto:
storia:
Topolino e il mistero di Macchia Nera
nome originale:
Outwits the Phantom Blot
data pubblicazione:
1939

Schede consigliate

th_paz__einaudi_andrea_pazienza.jpg
albi
PAZ
alan_ford_albo_1_il_gruppo_TNT.jpg
graphic novel ed episodi
Il Gruppo T.N.T.
star_wars_ico.jpg
collane, riviste e fanzine
Star Wars