Wizard of Id

Wizard of Id - le irresistibili strisce del Mago Wiz

[fumetto]

Wizard of Id


Un folle mondo medievale ed una girandola di personaggi assurdi e divertenti nati dalla affiatata coppia di cartoonist Brant Parker e Johnny Hart. Il fumetto è Wizard of Id ed il nome è una chiara citazione del Mago di Oz: Il mago di Id, pur dando il titolo alla striscia non è il personaggio principale delle strisce in quanto il fumetto garantisce ampio respiro ad ogni singolo personaggio per giocare su una pluralità di temi, vizi e tipi umani e consentire una maggiore varietà di idee e situazioni.

il mago wiz
Il re fa visita al mago Wiz intento a preparare una delle sue pozioni

Il fumetto vede la luce nel 1964 dalla collaborazione fra Johnny Hart, già creatore di B.C. (altro famosissimo fumetto in strisce ambientato durante l'età della pietra, mentre Wizard of Id è ambientato nel medioevo), e Brant Parker. L'amicizia e l'idea di portare avanti un progetto insieme esiste da un po' di tempo ma si concretizza nel 1964, grazie alla proposta di un interessante abbozzo di quello che sarà il Reame di Id da parte di Johhny Hart all'amico. Il fumetto è scritto da entrambi gli autori e disegnato da Brant Parker fino al 1997, anno a partire dal quale sarà il figlio di Parker, Jeff Parker a disegnare le strisce, collaborando peraltro anche ai testi. Il fumetto pubblicato in America a partire dal 9 novembre 1964 ottiene un successo quasi immediato che lo porta a varcare rapidamente i confini americani ed a raggiungere l'Italia già nel febbraio 1966 sulle pagine della neonata rivista di fumetti Linus. E su tale rivista le strisce continueranno ad essere pubblicate per decenni, ma la pubblicazione delle stesse non riguarderà solo la rivista Linus. Le strisce saranno pubblicate infatti su numerose altre riviste e raccolte periodicamente in volume, principalmente ad opera di Mondadori e Milano Libri.
Il fumetto ha avuto ed ha ancora un successo enorme, le strisce sono pubblicate su migliaia di giornali e riviste in tutto il mondo e gli anni trascorsi non sembrano avere la capacità di rendere meno godibili le strisce. Merito probabilmente di una cattiveria ed un cinismo arguto ed intelligente e di una galleria di personaggi perlopiù negativi ma umanissimi e popolari.
Come succede solitamente per i fumetto in strisce pubblicati sui quotidiani, le versioni domenicali anziché essere realizzate nel formato striscia erano realizzate nel formato tavola. Pertanto alle strisce quotidiane che solitamente si sviluppano in 3 vignette si contrappongono le tavole domenicali che di vignette ne prevedono qualcuna in più e solitamente inseriscono una prima battuta che si consuma dopo 2 vignette ed un'altra che coincide con la fine della tavola.

il prigioniero insieme al secondino
Il prigioniero fa presente al secondino di aver trovato un capello nella sua broda

Il fumetto è quindi composto da strisce o tavole pubblicate con successo in tutto il mondo, aventi ad oggetto un reame medievale retto da un re cinico e malvagio e popolato di sudditi vessati e spesso abbastanza infidi e poco virtuosi.
Fra i tanti personaggi si possono citare, oltre al re che è sicuramente uno dei personaggi più popolari, il mago del reame (Wizard of Id, appunto) conosciuto anche come Wiz e sua moglie Blanche, sir Rodney imbranato cavaliere a capo dell'esercito, il prigione un eterno prigioniero ormai ricoperto di peli, barba e capelli ed il suo secondino, il giullare alcolizzato, l'avvocato senza scrupoli, il frate con le sue omelie, la vedetta in cima alla torre, gli unni dell'esercito nemico, l'impresario di pompe funebri. Oltre questi personaggi ve ne sono tanti altri, alcuni sono utilizzati spesso altri appaiono in pochi casi ma tutti contribuiscono ad arricchire la straordinaria varietà umana del fumetto.
Il disegno è chiaramente umoristico ed essenziale ma decisamente irresistibile ed i personaggi sono caratterizzati con cura e ironia: il re è bassissimo e permaloso, prepotente e irascibile, il giullare nel suo impeccabile vestito da buffone di corte è costantemente ubriaco, i sudditi sempre irriconoscibili e vestiti di poveri abiti neri, spesso intenti a lavori umili e così via.

sir rodney, il giullare ed il re
Sir Rodney, il giullare ed il re

Come in tutte le strisce di questo tipo l'umorismo nasce anche da determinati motivi ricorrenti ripetuti all'infinito con lievi variazioni: gli esperimenti del mago, i comizi e le crudeltà del re, i tormentoni della parola d'ordine, le decisioni salomoniche del sovrano durante i processi, le omelie del frate, i battibecchi fra i villici, i tentativi del giullare di ottenere da bere, le arringhe dell'avvocato, gli scambi fra il prigioniero ed il suo piantone, ed innumerevoli altri spunti di riflessione. Chiaramente ogni personaggio porta all'esasperazione il suo tipo umano smascherando con ironia i vizi e le piccolezze che contraddistinguono gli esseri umani ed aiutandoci così a sorridere dei nostri piccoli e grandi difetti.

(01/12/2008)

I personaggi di Wizard of Id
elenco completo
Gli albi di Wizard of Id
elenco completo
comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

fumetto:
Wizard of Id

Schede consigliate

th_bonvi_i_cartoons_in_grande_2.jpg
albi
Bonvi
satanik_ico_2.jpg
collane, riviste e fanzine
Satanik