Ladri di biciclette

Ladri di biciclette - Episodio del fumetto Vita da Cani di Sclavi e Gavioli

[storia]

Ladri di biciclette


Galleria immagini

Sclavi prende in prestito il titolo di questo episodio di Vita da cani da uno dei principali capolavori del neorealismo italiano, Ladri di biciclette, e realizza un gioiellino di umorismo stralunato e surreale, con il contributo dei sempre ottimi disegni di Gino Gavioli.

Tutto ha inizio con un classico incontro fra Bobo' ed il signor Ciompo. Non è raro che il signor Ciompo chieda a Bobo', nella prima vignetta dell'episodio, se ha trovato un lavoro. In questo caso il signor Ciompo dirà a Bobo' "Come mai da queste parti? Hai trovato un lavoro.", senza punto interrogativo. Infatti il signor Ciompo affiderà al perplesso Bobo' un pacchetto da consegnare a suo nonno che compie gli anni, nonno che abita in Via Garibaldi 66. I presupposti per scatenare una classica sarabanda di equivoci sono lanciati. Bobo' sarà scambiato per Garibaldi dal Colonnello che gli darà accesso ai potenti mezzi dell'esercito: ovvero una bicicletta, in realtà nemmeno di proprietà del Colonnello, ma di Luigi e Roberta (gli umani che popolano, fuori campo, il fumetto). Gli equivoci si susseguono a catena coinvolgendo tutti i cani del quartiere e rendendo la consegna del pacchetto meno semplice del previsto.

 L'episodio Ladri di biciclette, episodio di 5 tavole, è stato pubblicato su Il Giornalino n. 26 del 27 giugno 1990.

(01/05/2011)

Di seguito alcune delle edizioni pubblicate, in volume o rivista, della storia Ladri di biciclette

Rivista: Giornalino
comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

fumetto:
storia:
Ladri di biciclette
data pubblicazione:
1990
pagine:
5

testi:
disegni:

Schede consigliate

sturmtruppen_ico_1.jpg
collane, riviste e fanzine
Sturmtruppen - La raccolten
classici_erotismo_fumetti.jpg
collane, riviste e fanzine
Classici dell'erotismo a fumetti
cuba_1957.jpg
graphic novel ed episodi
Cuba 1957