Cocco Bill

La prima storia di Cocco Bill (Jacovitti, 1957)

[storia]

Cocco Bill


Galleria immagini

Si tratta della prima storia di Cocco Bill, il divertente e abilissimo pistolero nato dalla estrosa matita di Jacovitti.
Lo stile è un po' differente da quello delle avventure successive e le vignette non sono ancora superaffollate di elementi estranei ed improbabili ma qualche innocuo salamino fa comunque la sua timida comparsa nelle tavole.
La trama è abbastanza complessa e ingarbugliata e con un qualche sprazzo di follia ma sostanzialmente abbastanza 'realistica'. Nonostante non sia folle come avventure successive è comunque splendida e divertentissima.

Cocco Bill è un agente del governo (cosa che non troverà riscontro nelle avventure successive) che si finge bandito per poter entrare a far parte della banda di Callagan (formata dai loschi individui Giorgio Giorgio, Tippetappe e Tango El Mexicano), astuto criminale che spadroneggia nel piccolo borgo di Bobbe City, anonimo paesino del Texas. Le vicende si svolgono nel 1870.
Nelle prime tavole vediamo il Cocco comportarsi come un vero bandito, attaccar briga con tutti ed inscenando un omicidio per futili motivi (una certa avversione all'amata camomilla) di un certo Pinkerton, aizzato dal subdolo Callagan.
Dopo questa specie di iniziazione Cocco Bill sarà assoldato da Callagan che lo utilizzerà per far fuori (ma ancora una volta si tratta di una finzione) lo sceriffo e per fargli occupare il suo posto. Con lo sceriffo Coccobill ai suoi ordini, Callagan potrà portare avanti con facilità il suo diabolico piano: assoldare ed armare gli indiani per conquistare l'intero Texas.

Coccobill si troverà costretto ad operare su due fronti, da un lato servire il suo capo Callagan fino al momento opportuno per arrestarlo e dall'altro cercare di limitare i danni compiuti dalla banda di Callagan, intralciando le loro azioni opportunamente protetto da una botte in testa per non farsi riconoscere. Sarà aiutato nel suo agire dal fido destriero Troattalemme (che per ora non viene chiamato ancora per nome).
A complicare la situazione ci penserà l'invadente maestrona Osusanna innamorata del misterioso cavaliere mascherato (Cocco Bill con la botte in testa) ed allo stesso tempo arcinemica dello sceriffo-bandito Cocco Bill, ignara del fatto che i due siano la stessa persona.

Tutto si risolverà per il meglio salvo che il povero Cocco dovrà fare attenzione alle mire matrimoniali della zitellona Osusanna.

La storia è stata pubblicata a puntate su Il Giorno dei Ragazzi (supplemento a fumetti del quotidiano Il Giorno) nel 1957 e riproposta più volte da varie testate fra cui Comix nel 1994.

(16/08/2009)

Di seguito alcune delle edizioni pubblicate, in volume o rivista, della storia Cocco Bill

Collana: Superfumetti
comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

fumetto:
episodio n.:
1
storia:
Cocco Bill
data pubblicazione:
03-1957
pagine:
30

Schede consigliate

supereroi_le_grandi_saghe_2.jpg
collane, riviste e fanzine
Supereroi - Le grandi saghe
crepax_valentina_ico.gif
collane, riviste e fanzine
Valentina
miele_I_milo_manara_ico.jpg
graphic novel ed episodi
Miele I