Storia di Astarte

Storia di Astarte, ultimo capolavoro incompiuto di Pazienza

[storia]

Storia di Astarte


Bellissima storia breve (purtroppo incompiuta) realizzata da Andrea Pazienza per la rivista Comic Art, Storia di Astarte narra le gesta di un gigantesco cane corso; non un cane qualunque bensì il capo dei cani da guerra di Annibale, Astarte.

Astarte appare in sogno a Pazienza
Astarte appare in sogno a Pazienza

Il possente animale appare in sogno al narratore, uomo debole e per questo soggetto al suo influsso (il narratore che altri non è se non lo stesso Pazienza), che avrà l'onore di raccontare le sue gesta, le gesta di un cane che ha attraversato la Storia e vi ha partecipato attivamente.

accampamento di Annibale
L'accampamento di Annibale

Abbiamo il tempo di affezionarci ad Astarte; ci viene narrata la sua nascita, i primi anni di vita, l'addestramento alla guerra e poi gli scontri in battaglia ma soprattutto la sua amicizia con Annibale, vera ed umanissima.
Vedremo Astarte al seguito dell'esercito cartaginese dalla nascita in Spagna fino alla marcia sull'Italia, sfidando il potente impero romano, attraversando i Pirenei e fermandosi sul Rodano, ai piedi delle Alpi.
Qui assisteremo al primo scontro coi romani, poi la storia si interrompe a causa della prematura scomparsa di Paz.

Astarte è un piccolo gioiellino del fumetto, i disegni come sempre splendidi di Pazienza riescono a ricreare, insieme ai testi scarni e poetici, una bellissima atmosfera. 'Li senti i campanelli, le risate, le urla, il bramito dei cammelli?' dice Astarte a Paz, 'Spalanca gli occhi adesso, apri le nari... è Cartagine' e pare quasi di sentire le strade rumorose che alzano la polvere sotto le ruote dei pesanti carri, l'odore del sangue sparso sui verdeggianti campi di battaglia.
Si tratta di una delle storie più belle e commoventi del grande artista pugliese, le tavole sono in bianco e nero, estramamente curate ed affidate ad un tratteggio meticoloso e certosino.

Storia di Astarte è stata pubblicata originariamente su Comic Art n. 46 del luglio 1988 ed è stata in seguito riproposta sul volume antologico Andrea Pazienza edito sempre da Comic Art (sia per la collana Grandi Eroi che per la collana Best Comics).

Astarte e suo fratello Baal in una folle corsa
Astarte (sullo sfondo) e suo fratello Baal pronti ad affrontare i cavalli romani

Il fatto che Astarte sia rimasta incompleta non pregiudica minimamente la validità di un'opera che merita di essere 'gustata' tavola dopo tavola, vignetta dopo vignetta anche se l'amarezza del mancato finale non può che far rammaricare per la perdita umana ed artistica subita dal fumetto italiano con la scomparsa di uno dei suoi più grandi protagonisti.

Sul citato volume Andrea Pazienza viene specificato come la storia doveva concludersi, con la morte di Astarte a Zama, nella battaglia che segna la sconfitta anche del grande condottiero Annibale.

Il fumetto si apre con la citazione di una frase di Giovanni Pascoli inerente l'impresa libica italiana: 'La grande proletaria si è mossa verso la quarta sponda'.

(28/05/2009)

Di seguito alcune delle edizioni pubblicate, in volume o rivista, della storia Storia di Astarte

Collana: Best Comics
Collana: Best Comics
comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

storia:
Storia di Astarte
data pubblicazione:
1988
pagine:
10

Schede consigliate

sangue_stelle_ico.jpg
graphic novel ed episodi
Sangue sulle stelle
pianeta_mongo.jpg
graphic novel ed episodi
Sul pianeta Mongo
th_minni_mitici_diseny.jpg
albi
Minni