Civil War

Civil War - Miniserie a fumetti Marvel

[storia]

Civil War


Civil War è una miniserie in 7 parti scritta da Mark Millar e disegnata da Steve McNiven pubblicata fra il 2006 ed il 2007 e giunta in Italia nel marzo del 2007 che ha un notevole impatto sul mondo dei comics della Marvel stravolgendo gli assetti costituiti. Il fumetto descrive la guerra civile che impegna due frange opposte di supereroi a causa delle drastiche decisioni del governo USA.

Capitan America ed Iron Man si picchiano selvaggiamente
Capitan America ed Iron Man si picchiano selvaggiamente

Tutto ha inizio a causa del proliferare di supereroi: molti individui, spesso giovanissimi e dotati di qualche potere particolare, decidono di dedicarsi in autonomia alla lotta al crimine, ma senza competenze né un'adeguata formazione, spesso spinti solo da manie di protagonismo o di gloria, rischiano di causare danni e vittime innocenti. La storia prende il via proprio da questo, un gruppo di giovani supereroi, i New Warriors, impegnati a combattere il crimine in diretta in un reality, causano la morte di centinaia di persone, in gran parte bambini.
L'opinione pubblica si ribella e sono in molti ad attaccare i giustizieri mascherati. Anche il governo ne prende atto ed adotta una legge per cui tutti i supereroi devono svelare la loro identità segreta e lavorare per conto del governo, peraltro ottenendo una regolare retribuzione come qualsiasi impiegato.
I superuomini si dividono in due opposte fazioni, coloro che sono favorevoli alla nuova legge, guidati da Iron Man, e quelli contrari, capeggiati da Capitan America.

Spiderman svela la sua identità segreta
Spiderman svela la sua identità segreta davanti a milioni di spettatori

Fra i favorevoli anche il dottor Reed dei Fantastici Quattro che mette a punto una speciale prigione destinata ad ospitare i superuomini ribelli. Anche l'Uomo Ragno si schiera a favore della nuova legge e rivela pubblicamente la sua identità (cosa che avrà un discreto impatto nella continuity delle storie Marvel). Lo scontro fra le due fazioni è senza esclusione di colpi, non mancano eroi che cambieranno il loro schieramento a causa del precipitare degli eventi. Lo stesso Spiderman si troverà a passare fra le file dei ribelli.

La storia è anche l'occasione per recuperare un gran numero di vecchi supereroi poco utilizzati dalla Marvel e per far partire numerosi nuovi filoni, crossover fra le diverse testate e tante innovazioni destinate a rinfrescare un po' il panorama fumettistico della casa editrice.

I supereroi Marvel cercano le vittime fra le macerie in una delle prime scene del fumetto Civil War
I supereroi Marvel cercano le vittime fra le macerie in una delle prime scene del fumetto Civil War

Si tratta senz'altro di una storia fondamentale per gli appassionati di supereroi di casa Marvel, anche per l'impatto che avrà su tante storie successive, risultando probabilmente poco interessante per chi non ha a cuore il mondo dei supereroi. La storia può essere per qualcuno a tratti un po' ingenua e del resto si ha la netta impressione che si cerchi di far dire o fare qualcosa ad ogni supereroe per giustificarne la presenza, magari con periodici ammiccanti colpi di scena. Fra i tanti personaggi che partecipano a questa sorta di guerra civile vi sono i Fantastici Quattro, Spiderman, Capitan America, Iron Man, Devil, Wolverine, il Punitore ed il redivivo Thor (in realtà un clone meccanico) oltre ad una quantità impressionante di personaggi più o meno secondari. Qualche supereroe morirà fra lo sconcerto comune (in questa storia sarà Golia ad essere ucciso da Thor), qualcuno sarà arrestato, qualcuno si costituirà mentre altri resteranno ribelli. L'occasione è anche ghiotta per tirare in ballo un po' di folcoristici vecchi avversari in costume.
Civil War risulta una delle saghe fumettistiche più vendute degli ultimi anni ed ha sicuramente uno stuolo di appassionati estimatori. Gli appropriati e bei disegni sono di Steve McNiven, le chine (oltre che dello stesso McNiven) sono di Dexter Vines, Mark Morales, John Dell e Tim Townsend, e gli sgargianti colori sono di Morry Hollowell. L'impatto grafico rende un buon servizio alla storia, sia nelle scene di lotta (spesso superaffollate) che nelle situazioni più tranquille e la differente mano nelle chine non si fa sentire più di tanto.

(25/03/2009)

Di seguito alcune delle edizioni pubblicate, in volume o rivista, della storia Civil War

comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

storia:
Civil War
nome originale:
Civil War
data pubblicazione:
2006
pagine:
171

Schede consigliate

battaglia_ico_1.jpg
collane, riviste e fanzine
Dino Battaglia
pazienza_destino_ico.jpg
graphic novel ed episodi
La pazienza del destino
billy_stockton_bambino_ico.jpg
graphic novel ed episodi
Billy Stockton