Arles 1888

Arles 1888, quinto episodio del fumetto Gli occhi e la mente di C. Trillo e A. Breccia

[storia]

Arles 1888


Questo quinto (e penultimo) episodio del fumetto Gli occhi e la Mente porta il prigioniero Cornelius Dark, in una delle sue immaginarie evasioni, ad Arles, nel sud della Francia, nel 1888.

Vincent Van Gogh visto da Breccia in Arlas 1888
Vincent visto da Breccia

Data e luogo non sono casuali trattandosi dell'anno in cui Vincent Van Gogh, uno dei più grandi pittori dell'800, si trasferisce proprio ad Arles e, vittima di problemi di natura psichica, si taglia via il lobo inferiore dell'orecchio.
Carlos Trillo e Alberto Breccia danno la loro interpretazione sull'accaduto facendo di Vincent Van Gogh uno dei protagonisti della vicenda. Sarà proprio Cornelius Dark che, dopo aver aiutato Vincent in una rissa da strada, consegnarà per suo conto il macabro pegno d'amore nelle mani della donna amata da Vincent.

Lo stile che Breccia infonde nelle tavole è certamente influenzato dal lavoro del pittore olandese, facendo si che i protagonisti della vicenda si muovano tra sinuose stradine di Arles che non possono non ricordare i seducenti paesaggi disegnate da Van Gogh.

La storia è stata pubblicata in Italia su L'Eternauta numero 25 dell'aprile 1984. E' stata l'ultima storia de Gli occhi e la mente ad essere pubblicata anche se in realtà è la penultima del fumetto; l'ultimo episodio, Vera Magia, è stato pubblicato sempre da L'Eternauta ma quasi un anno prima, sul numero 17 del luglio 1983.

(08/03/2009)

Di seguito alcune delle edizioni pubblicate, in volume o rivista, della storia Arles 1888

Rivista: Eternauta
comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

fumetto:
storia:
Arles 1888
nome originale:
Arles, 1888
data pubblicazione:
1980
pagine:
12

Schede consigliate

hammer_ico.jpg
collane, riviste e fanzine
Hammer