Finnegan

Finnegan, storia di un Elephant Man bambino di Siniscalchi e Morini

[storia]

Finnegan


Un aura di mistero e di inquietudine circonda il piccolo Finnegan Almayer, figlio della ricca famiglia Finnegan, il casato più antico e influente della piccola cittadina di Stonghton.


Almayer Finnegan a viso coperto

Sulla famiglia circolano strane voci, voci di una maledizione che grava sulla dinastia.
E' il 1911 e le tristi vicende si svolgono nell'innevato paesino di Stonghton. Il piccolo Finnegan va in giro con il  volto coperto per non far vedere il suo aspetto deforme, che si dice derivi dalla sua discendenza dal demonio.

Un brutto giorno Almayer, che non aveva mai avuto contatti con i ragazzi del paese, viene sottratto all'insegnamento privato presso la propria dimora e mandato alla scuola pubblica.
Quando il piccolo Finnegan varca la soglia della scuola con il volto completamente coperto da un telo con due fessure per gli occhi (in stile Elephant Man) per tutti i ragazzi è come aver visto un fantasma. Si concretizzano tutte le voci, le dicerie, i timori circa la natura e i poteri del bambino che viene subito isolato e ignorato per paura e superstizione.
Il ragazzo è consapevole delle voci che circolano sul suo conto e pone in essere un comportamento che non fa altro che alimentarle, incurante del fatto di trovarsi sempre più isolato dagli altri bambini.

Finnegan e Barlow alla fiera del paese
Finnegan e Barlow alla fiera del paese

Il protagonista della storia non è però Finnegan bensì Michael Barlow, uno dei tanti ragazzi  'normali' che frequentano l'istituto. Anche lui ha timore del nuovo arrivato e si tiene in disparte dal giovane Finnegan, fino al giorno in cui vince la paura, gli si avvicina e ne intuisce la normalità.
Inizia a frequentarlo sotto lo sguardo stupito dei compagni che continuano ad additare Finnegan come un figlio del demonio capace di compiere orribili misfatti mentre una serie di incidenti sembra avvalorare questa tesi.

I fatti dimostreranno come la superstizione e la paura del diverso possono creare 'mostri' reali.
Ovviamente non c'è niente di anormale nel bambino a parte l'aspetto deturpato (una specie di Elephant man bambino) e un'educazione sbagliata.

Tutto finirà in tragedia ma servirà forse di lezione a tanta gente per imparare a non aver paura del diverso.

Un evidente omaggio ad Elephant Man ben reso dalle belle atmosfere disegnate da L. Siniscalchi e da un'interessante sceneggiatura di G. Morini.

La storia è stata pubblicata sulla rivista Comic Art (numero 94 dell'agosto 1992).

 

(07/02/2009)

comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

storia:
Finnegan
data pubblicazione:
1992
pagine:
22

Schede consigliate

anni_30_ico.jpg
graphic novel ed episodi
Anni '30