Le ceneri del resuscitato

[storia]

Le ceneri del resuscitato


Storia realizzata nel 1974 da Romanini per la serie "Lo scheletro" della casa editrice Edifumetto di Renzo Barbieri, specializzata in storie erotiche.
le ceneri del resuscitato - vista di napoli
Le ceneri del resuscitato è sostanzialmente una storia horror con abbondanti intermezzi erotici.

La vicenda si svolge a Napoli, una famiglia riceve un pacco di provviste dal nonno emigrato in America. Tra le provviste vengono spedite a casa, raccolte in un barattolo, le ceneri del nonno americano, giustiziato per aver compiuto diversi omicidi e violenze carnali.
La fame è tanta e le provviste finiscono subito e per un incomprensione (a causa della lingua) la numerosa famiglia napoletana condisce i cibi con le ceneri del nonno.
Da questo momento in poi tutta la famiglia inizia a comportarsi in maniera strana.

Alla nonna (moglie dell'emigrante) appare più volte il fantasma del nonno che la incita a compiere un macabro piano, farlo rivivere attraverso i pezzi dei familiari che hanno mangiato le sue ceneri.

Ogni membro della famiglia accusa un formicolio in alcune parti del corpo e le parti col formicolio sono quelle che la vecchia megera deve recuperare e poi cucire insieme. La vecchia inizia ad uccidere ad uno ad uno tutti i membri della famiglia ed a prendere di ognuno la parte che gli interessa.
Nel frattempo chi a mangiato le ceneri inizia ad avere disturbi di vario tipo, c'è chi inizia a strangolare le persone, chi si sente strano fino ad arrivare, ovviamente (trattandosi di fumetto erotico), a chi ha insaziabili appetiti sessuali.

In base ai sintomi dei vari membri della famiglia la nonna riesce a capire come ricomporre, in una sorta di citazione di Frankenstein, tutti i pezzi del defunto marito.

le ceneri del resuscitato - apparizioni in cantina
Il nonno emigrato guida i misfatti della nonna

L'impresa riesce ma sarà la stessa vecchia ad avere un'amara sorpresa.

La storia, scritta dallo stesso Barbieri, non eccelle per qualità ma è solo un pretesto per illustrare una serie di situazioni erotiche e splatter a cui i lettori della serie erano certamente abituati.
Abbiamo quindi una serie di violenze, ammazzamenti, stupri, sgozzamenti (e così via) invidiabile nel ristretto numero di vignette del racconto.
Il formato è quello da fumetto tascabile e le tavole sono composte solitamente da due vignette di uguale dimensione (rare volte una sola vignetta grande o due vignette tagliate diagonalmente).

Visto il pubblico a cui si rivolge e i tempi ristretti in cui è stata realizzata la storia non presenta dei disegni sempre all'altezza e si alternano tavole dal notevole impatto grafico a tavole poco curate e con evidenti difetti di costruzione.

Romanini, già molto impegnato nella realizzazione di Kriminal e Satanik, si trovò in difficoltà nel completare la storia nei tempi previsti dall'editore e chiese aiuto all'amico Magnus. Quindi nella storia il nome di Magnus è legato sostanzialmente all'aiuto che lo stesso ha dato a Romanini (prevalentemente lavoro di inchiostrazione ma anche in parte matite).

(01/12/2008)

Di seguito alcune delle edizioni pubblicate, in volume o rivista, della storia Le ceneri del resuscitato

Edizioni in volume
comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

storia:
Le ceneri del resuscitato
data pubblicazione:
1974
pagine:
114

Schede consigliate

cisco_kid_ico.jpg
fumetti
Cisco Kid
illustrazione_dei_piccoli_ico.jpg
collane, riviste e fanzine
L'illustrazione dei piccoli