Larry Yuma

Larry Yuma, fumetto western di Nizzi e Boscarato

[fumetto]

Larry Yuma


Galleria immagini

Ispirato palesemente alle fattezze di Clint Eastwood, il personaggio di Larry Yuma è il protagonista dell'omonimo fumetto western creato da Claudio Nizzi (sceneggiatore) e da Carlo Boscarato (disegnatore). Dei personaggi interpretati da Eastwood, Larry Yuma riprende l'imperturbabilità e il sangue freddo oltre all'indiscutibile abilità con le pistole.

L'ambientazione del fumetto è quella del western classico: praterie sconfinate, piccole cittadine fatte di casette in legno, saloon malfamati e banditi pronti ad assaltare in ogni momento diligenze e banche.
Il protagonista è Larry Yuma, il prototipo del pistolero solitario: cappello calcato in testa, immancabile sigaro pendente dalle labbra e pistole a portata di mano nelle fondine. Eroe senza macchia e senza paura, Larry Yuma arriva da lontano per riparare torti e ingiustizie e, una volta esaurito il proprio compito, sparisce senza quasi lasciare il tempo per i ringraziamenti. L'ultima vignetta di ogni storia vede immancabilmente Larry Yuma allontanarsi al galoppo verso nuove avventure.

Freddo e impassibile, di poche parole e di metodi spicci, Larry Yuma è abilissimo con le pistole (che utilizza solitamente per disarmare gli avversari, quasi mai per uccidere) e, se si presenta l'occasione, anche con i pugni.
Il cappello, che non toglie praticamente mai, impedisce di vederne gli occhi, cosa che rende impossibile osservarne lo sguardo, sicuramente impassibile e glaciale; altro elemento fondamentale del suo abbigliamento è una mantellina rossa - il serape, tipica coperta messicana - che gli copre le spalle e che usa per coprirsi quando dorme all'aperto, cosa che accade assai di frequente.
Suo compagno d'avventure è l'inseparabile cavallo Mustang mentre non ci sono altri personaggi che si legano al protagonista (nonostante spesso Larry Yuma incroci conoscenti ed amici sulla sua strada). Mustang non è sempre lo stesso cavallo nelle diverse storie perché in alcuni episodi viene ucciso e Larry è costretto a sostituirlo.

Il fumetto nasce nel lontano 1970, pubblicato sulle pagine de il Giornalino; su questa rivista di fumetti per ragazzi le sue avventure vengono portate avanti fino al 1992 facendo di Larry Yuma una delle serie più longeve della testata.

Il nome di Larry Yuma viene pronunciato per la prima volta nel terzo episodio della serie, La resa dei conti, pubblicato nel marzo 1971. Il personaggio era già stato protagonista di due avventure - dove però veniva chiamato Dave - la prima delle quali, Adios, gringo! pubblicata il 5 aprile 1970. Dave era protagonista di racconti liberi non nati con l'esigenza di diventare una serie ma il successo di pubblico ha voluto diversamente decretando la nascita del nuovo personaggio che aveva, già dal primo episodio, le caratteristiche perfettamente delineate.

A partire dal 1979 Boscarato viene aiutato nella produzione di avventure del personaggio da Nadir Quinto, che ne realizza diversi episodi fino al 1983.
Dopo la morte di Boscarato (nel 1987) seguita da un periodo di pausa, nel 1990 il fumetto viene ripreso, sempre per la rivista il Giornalino, da nuovi autori: Andrea Mantelli alle sceneggiature e Paolo Ongaro ai disegni.

Nel 2017 la Gazzetta dello Sport decide di inserire il personaggio all'interno della sua collana dedicata a Gli albi del West, nata per ospitare le più importanti serie western francesi e poi aperta anche all'italianissimo Larry Yuma.

(29/06/2011)

Le storie di Larry Yuma
elenco completo
Gli albi di Larry Yuma
elenco completo
comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

fumetto:
Larry Yuma

Schede consigliate

th_jack_fables_n_3.jpg
albi
Jack
ut_5.jpg
graphic novel ed episodi
Histeria
cosmo_serie_verde_ico_2.jpg
collane, riviste e fanzine
Cosmo - Serie Verde