Nick Carter

Nick Carter - Bonvi e De Maria per un fumetto di culto

[fumetto]

Nick Carter


Galleria immagini

E' un percorso insolito quello seguito da Nick Carter, il popolare personaggio creato da Bonvi e Guido De Maria, per raggiungere il cartaceo mondo dei fumetti. Infatti Nick Carter nasce per la tv e precisamente per il programma televisivo Gulp! I fumetti in TV del 1972. Questa pionieristica trasmissione, nata da un'idea di De Maria e Giancarlo Governi, rappresenta un programma contenitore di cartoni animati, in realtà più propriamente un contenitore di fumetti in tv, dato che l'animazione è ridotta al minimo con la semplice riproduzione di vignette montate con opportuni accorgimenti e dissolvenze per dare l'idea del movimento.

Il successo di questo inedito personaggio è immediato. E' proprio Nick Carter ad inaugurare la nuova trasmissione con l'episodio Il mistero dei dieci dollari il 14 settembre 1972 (ma in realtà la storia è disegnata da Bonvi sin dal 1969). I tre protagonisti e l'inossidabile cattivo entrano immediatamente nel cuore dei piccoli (e non solo) telespettatori. I fumetti di Nick Carter saranno il cuore anche della successiva trasmissione Supergulp! del 1977 in cui i cartoni sono presentati a colori e Nick Carter ed i suoi aiutanti svolgeranno anche il ruolo dei presentatori per i fumetti-cartoni ospitati nella trasmissione.

L'ambientazione, quasi obbligatoria per un fumetto parodistico poliziesco-noir, è la New York degli anni '40. Il protagonista del fumetto è Nick Carter, un investigatore privato immancabile risolutore di casi intricati che prende in prestito il nome da un popolare detective della narrativa americana nato sul finire dell'Ottocento ma ancora in voga nella prima metà del '900. Il personaggio dei fumetti non prende in prestito solo il nome da un suo collega, ma indossa un berretto in stile Sherlock Holmes ed un impermeabile in stile Humprey Bogart (completa il suo look un incredibile papillon rosso a pois). Di bassa statura, è affiancato da due solerti aiutanti, il gigantesco (buono e decisamente tontolone) irresistibilmente divertente Patsy ed il saggio (almeno così vuole la tradizione) giapponese Ten, sempre pronto a sfoggiare le sue massime in rima adatte ad ogni occasione (che incominciano immancabilmente con "dice il saggio...").

L'avversario più gettonato della serie è il falso barone spagnolo Stanislao Moulinsky, mago dei travestimenti, capace di mascherarsi praticamente da qualsiasi cosa, animata o inanimata che sia (non è improbabile sentire Nick Carter esclamare, come nelle ultime vignette della storia Il terrore delle nubi, "amanettate questo dirigibile").

Nel primo episodio Nick Carter deve indagare su un misterioso traffico di denaro falso, banconote da 10,5 dolari ("questa banconota mi sembra falsa") e si trova così ad incappare in una bisca clandestina. Dietro il misterioso caso ci sarà  l'insospettabile Moulinsky, il nerboruto personaggio in questo caso nascosto sotto le leggiadre fattezze della contessa Carmen Gutierrez. Fin dalla prima avventura quindi Moulinski si dimostra capace di travestimenti incredibili.

Il successo del personaggio rende inevitabile il passaggio alla carta stampata e dopo sole tre settimane dall'apparizione in tv Nick Carter arriva sul Corriere dei Ragazzi (n. 41 dell'8 ottobre 1972), con il secondo episodio del fumetto (il primo cartaceo), dal titolo I contrabbandieri. Sul Corriere dei Ragazzi la serie delle avventure del personaggio è identificata con il titolo di Nick Carter Story, gli episodi sono proposti solitamente a colori e la loro pubblicazione prosegue sino al n. 23 del 6 giugno 1976 per un totale di oltre 80 avventure.

La struttura delle storie è abbastanza regolare, un caso insolubile che richiede l'intervento di Nick Carter dopo il fallimento di ogni altro approccio, una strampalata indagine portata avanti tra intuizioni e fortuna dai tre surreali protagonisti, l'inevitabile smascheramento del colpevole, quasi sempre Stanislao Moulinsky (ma è indimenticabile l'episodio televisivo in cui De Maria fa sostituire Stanislao Moulinsky con il suo allievo prediletto, Bartolomeo Pestalozzi di Pinerolo, ad insaputa di Bonvi). Chiaramente ci sono innumerevoli varianti sul tema che si distanziano anche notevolmente da questa struttura.

Nella costruzione delle vicende Bonvi e De Maria saccheggiano con gusto a piene mani da libri, film e quant'altro costruendo straordinarie parodie di opere di successo ed inserendo nelle storie anche riferimenti colti ed adulti che possono essere compresi dal pubblico dei genitori, impagabile in questo senso l'episodio La mela idraulica, brillante parodia del film culto di Stanley Kubrick Arancia Meccanica, naturalmente destinata ad avere diversi piani di lettura per i lettori più giovani e per gli adulti. Non è certo un caso che il capo della polizia spesso presente nelle storie si chiami O'Callaghan, palese omaggio al Dirty Harry interpretato al cinema da Clint Eastwood. Ed ancora Nick Carter affronterà misteri legati al Dottor Jekyll (episodio Il dott. Jekill), a King Kong (Il King di tutti i Kong), al Mastino dei Baskerville (Il mastino dei Baskerville), citerà il fumettistico Mandrake (L'ipnotizzatore) ed il cinematografico Lawrence d'Arabia (Carter d'Arabia), farà apparire nelle sue tavole Corto maltese (Il marito rapito), Pancho Villa (La revolucion!) e Lenin (...Ottobre!) creando storie-omaggio-parodie di classici ed inedite avventure al 100% Nick Carter.

Alcune avventure avranno un taglio più politico arrivando incredibilmente ad incappare nelle forbici della censura. L'episodio ...Ottobre! ad esempio resterà a lungo inedito a causa del rifiuto della pubblicazione da parte del Corriere dei Ragazzi per i suoi marcati contenuti politici. Ma non sarà l'unico caso di censura, ad esempio nell'episodio All'Ovest niente di nuovo... l'affermazione "...gli interessi del Capitale sono gli interessi della Patria!..." sarà trasformata in un più innocuo "...i nostri interessi sono gli interessi della Patria!...". Ed anche l'episodio Arriva la civiltà necessiterà di un duro braccio di ferro tra le parti prima della pubblicazione.

Alcune delle avventure di Nick Carter nascono quindi per la tv e poi sono adattate per il formato rivista mentre altre nascono in rivista e sono poi trasferite sul piccolo schermo, ed in questi passaggi alle volte si hanno delle modifiche nella trama e negli eventi. In alcuni casi si tratta di lievi variazioni, come per la sostituzione dell'allievo Bartolomeo Pestolazzi di Pinerolo, che appare solo nelle edizioni televisive del fumetto, al maestro Moulinsky ma in altre occasioni le differenze tra le due versioni sono ben più marcate con sostanziali modifiche nella trama.

La maggior parte delle storie si risolve in 4-6 tavole ma ci sono casi di avventure più lunghe, come l'inizale Il mistero dei 10 dollari ma anche l'avventurosa La pista dei molti soli, in cui Nick Carter incontra Jack London, il grande scrittore, che Bonvi utilizza anche nell'affascinante L'Uomo di Tsushima.

Due giovani allievi di Bonvi, oggi affermati artisti, hanno collaborato spesso, talvolta non accreditati, alla realizzazione delle avventure di Nick Carter, si tratta di Silver e Clod.

Essendo ormai il fumetto divenuto un classico, non mancano innumerevoli citazioni, riferimenti ed omaggi manifestati al mondo di Nick Carter, che durante il periodo dei cartoni in tv ha creato dei modi di dire che sono entrati nel lessico corrente come autentici tormentoni. Tra i tanti omaggi ci piace ricordare almeno lo splendido divertissement dell'allievo Silver con il suo fumetto Lupo Alberto nell'episodio Lupo Carter - La formula, in cui una storia in stile Carter è vissuta in prima persona da Lupo Alberto e dai suoi amici.

Innumerevoli sono le pubblicazioni e le ristampe delle avventure di Nick Carter, in rivista ed in volumi antologici dedicati. Nel corso del tempo ben 2 riviste prendono il nome dal noto personaggio, la prima nel 1976 della Editrice Cenisio e la seconda del 1991 che pubblica l'ultima avventura inedita di Nick Carter firmata da Bonvi, dal titolo Il mistero del ministero. Al personaggio sono stati dedicati anche il volume Nick Carter - Le grandi indagini della collana I classici del fumetto di Repubblica - Serie Oro del gennaio 2005 ed il volume Nick Carter. Quelli del Corriere dei Ragazzi della collana 100 anni di fumetto italiano nel marzo 2010.

(31/07/2012)

Le storie di Nick Carter
elenco completo
I personaggi di Nick Carter
elenco completo
Gli autori di Nick Carter
elenco completo
Gli albi di Nick Carter
elenco completo
comments powered by Disqus