Fox lo sceriffo

Fox lo sceriffo - Il western umoristico a fumetti di Rebuffi

[fumetto]

Fox lo sceriffo


Galleria immagini

Lo sceriffo Fox rappresenta una delle prime incursioni italiane nel bizzarro mondo del western umoristico, per certi versi un precursore degli spaghetti-western italiani, con sparatorie che non procureranno mai morti o feriti, ed una componente demenziale o divertente a farla da padrone.
Si tratta di un fumetto per ragazzi nato nel 1948 (poco dopo la nascita di Tex) dalla fantasia di Giorgio Rebuffi, grande disegnatore che ha regalato numerosi indimenticabili personaggi al pubblico di bambini di quegli anni, lavorando su personaggi come Tiramolla, Cucciolo, e l'irresistibilmente divertente lupo della steppa Pugacioff.

Le avventure dello sceriffo Fox solitamente si concludono in poche tavole, sono apertamente destinate ad un pubblico di bambini giocando sui personaggi classici del genere western. I protagonisti del fumetto sono animali antropomorfi, lo sceriffo Fox è un corvo o una cornacchia, il suo vice è il coniglio Conny ed il loro principale avversario è il gatto Baffos. Lo sceriffo Fox è pertanto il classico eroe senza macchia e senza paura pronto a sventare i piani del cattivo di turno, solitamente Baffos, mentre l'elemento comico è principalmente rappresentato dal personaggio del coniglio Conny, che per tenere fede alla sua natura di coniglio ha una paura folle nell'affrontare nemici, ostacoli e pericoli.

Rebuffi crea il personaggio dello sceriffo Fox quando ha appena 21 anni pubblicandone le avventure a partire dal 1948 per le Edizioni Alpe sulle pagine del periodico Gaie Fantasie. Questo rappresenta il primo dei suoi tanti lavori in campo fumettistico e riscuote un immediato favore del pubblico. Il successo del personaggio porta Rebuffi a lavorare successivamente su testate più titolate, come quella di Cucciolo (dedicati ai più noti personaggi di Cucciolo e Beppe), sulle cui pagine sarà ospitato in futuro anche lo sceriffo Fox.

Per le Edizioni Alpe le storie dello sceriffo Fox appaiono dunque (senza mai avere una testata autonoma) sui periodici Gaie Fantasie (dal 1948), Cucciolo (dal 1952), Tiramolla (dal 1953) e su Storie e Fiabe (dal 1956). Le storie di Fox lo sceriffo, su alcune di queste testate, proseguono le loro pubblicazioni sino agli anni '70.

Col tempo alle storie dello sceriffo Fox realizzate Rebuffi si affiancano quelle realizzate da altri autori. Sul finire degli anni '50, mentre Rebuffi è impegnato con il suo personaggio più noto, l'esilarante Pugacioff, i testi delle nuove avventure di Fox sono realizzati da Carlo Chendi ed i disegni da Tiberio Colantuoni e Giancarlo Agnello.

Alcune delle storie dello sceriffo Fox sono state riproposte dalla Vittorio Pavesio Productions in un albo monografico dedicato allo Sceriffo Fox nel 1997, intitolato Fox lo Sceriffo, ed in un albo dedicato a Giorgio Rebuffi nel 2003.

 

(03/03/2010)

Gli albi di Fox lo sceriffo
elenco completo
comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

fumetto:
Fox lo sceriffo

Schede consigliate

frigidaire_ico_1.jpg
collane, riviste e fanzine
Frigidaire
naufraghi_ico.jpg
collane, riviste e fanzine
I naufraghi del tempo
l_uomo_che_disse_no_3.jpg
graphic novel ed episodi
L'uomo che disse no