Van Helsing - Detective del soprannaturale

Van Helsing, un vampiro al servizio del bene nel fumetto di Castelli-Baratelli-Peroni

[fumetto]

Van Helsing - Detective del soprannaturale


Galleria immagini

Dopo alcune collaborazioni sulle pagine della rivista Horror la coppia Alfredo Castelli - Carlo Peroni (autori tra l'altro di Zio Boris), con l'aggiunta di Marco Baratelli, dà vita ad un nuovo personaggio che sonda gli oscuri meandri dell'animo umano, personaggio realizzato negli anni '70 per la rivista Psyco. Castelli e Baratelli sceneggiano e Peroni disegna.
Peroni, autore solitamente dedito al fumetto comico od umoristico, si cimenta in questo caso con uno stile realistico, anche se decisamente virato sul grottesco, e con un personaggio gotico.
Parliamo di Van Helsing - Detective del soprannaturale, fumetto horror che prende qualche spunto, soprattutto visivo, dai vecchi film di vampiri, in particolare per le fattezze del villain della serie Vlad Drakul (ispirato al Nosferatu di Murnau) e del protagonista, il vampiro buono Van Helsing (ispirato alla figura di Peter Cushing).
Il fumetto vede la pubblicazione di appena 5 episodi e poi si interrompe contestualmente alla chiusura della rivista che lo ha visto nascere.

Le cinque avventure di Van Helsing pubblicate sono (tra parentesi la rivista sulla quale sono state pubblicate la prima volta):

- Il marchio del vampiro (Psyco n. 1)
- Gli incubi di Thomas Dexter (Psyco n. 2)
- La casa ai confini del mondo (Psyco n. 3)
- Il ladro di sogni (Psyco n. 4)
- Il vaso di Pandora (Psyco n. 5)

Il sottotitolo del fumetto, Detective del soprannaturale, può far pensare ad un altro personaggio di Castelli, il ben più famoso Detective dell'impossibile Martin Mystère ma tra i due fumetti non c'è molto in comune.

Van Helsing è quindi un fumetto dalle tematiche horror/gotiche. L'ambientazione non è fissa, cambiano i luoghi e cambia anche l'epoca in cui le vicende si svolgono. Il tutto prende il via al tempo delle crociate, in Romania; il malvagio Vlad Drakul intuendo il forte temperamento di Van Helsing lo vampirizzerà nella speranza di farne un suo discepolo. Al suo risveglio, a distanza di centinaia di anni, in una cupa Londra della fine dell'ottocento, Van Helsing deciderà di ribellarsi al suo creatore e di combratterlo con tutte le sue forze impedendo che Vlad Drakul ed il suo esercito del male si possa impadronire della terra.
Gli spunti per il fumetto sono i più vari e si soffermano sui classici del genere, dalle antiche leggende di vampiri al vudù ed alla magia nera, dalle maledizioni egizie rivolte ai profanatori di tombe a più moderni ma altrettanto misteriosi delitti, come quelli compiuti da Jack lo squartatore nella Londra di fine ottocento.
Non mancano poi citazioni bibliche ed un fugace cammeo di Sherlock Holmes, così come evidenti sono le citazioni di classici della letteratura gotica a partire dal Lovecraft dei miti di Cthulhu.
Avvenimenti reali e riletture di vecchi miti e leggende sono solo lo spunto da cui gli autori partono per imbastire storie che si allontanano dalla realtà virando nel fantastico.
Ogni episodio di Van Helsing si apre con una citazione a tema, solitamente aforismi di alcuni grandi scrittori del passato (Kafka, Meyrink) o brevi stralci di testi più o meno antichi (Genesi, Spartacus).


Van Helsing è uno dei fumetti più interessanti della rivista Psyco che nel 1970 ha dato vita ad alcuni personaggi e storie fantastici, ma non ha avuto fortuna in parte per la chiusura della testata, in parte per la morte in seguito ad incidente di uno degli autori (Baratelli) che ha portato gli amici-colleghi ad abbandonare il personaggio.

(28/01/2010)

Gli albi di Van Helsing - Detective del soprannaturale
elenco completo
comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

fumetto:
Van Helsing - Detective del soprannaturale

Schede consigliate

soldatino_impiombato_ico.jpg
graphic novel ed episodi
Il soldatino impiombato
dalia_azzurra_ico.jpg
graphic novel ed episodi
La dalia azzurra