Saturno contro la Terra

Saturno contro la Terra - Capolavoro della fantascienza italiana a fumetti

[fumetto]

Saturno contro la Terra


Galleria immagini

Saturno contro la Terra è un capolavoro del fumetto italiano degli anni '30-'40, un piccolo gioiello che si cimenta con un genere insolito per il mercato italiano di quegli anni, ovvero la fantascienza. Stiamo parlando di una fantascienza a fumetti ricca di razzi spaziali, alieni malvagi e viaggi interstellari, una fantascienza splendidamente disegnata che non sfigura di fianco alle più note opere a fumetti di produzione internazionale come l'intramontabile Flash Gordon di Alex Raymond.

Il fumetto nasce da una sorte di invito lanciato al grande sceneggiatore e scrittore Cesare Zavattini dallo sceneggiatore di fumetti Federico Pedrocchi. Cesare Zavattini era il direttore editoriale dei periodici Disney Mondadori a cui lavorava anche Pedrocchi come dipendente. La ritrosia di Zavattini dal dedicarsi all'ideazione di un fumetto viene fortunatamente vinta da Pedrocchi, che riesce a convincere il grande autore a produrre il soggetto per un fumetto, destinato poi ad essere adattato e sceneggiato nel dettaglio dallo stesso Pedrocchi. Il fumetto che vede la luce grazie a questa insolita collaborazione è proprio Saturno contro la terra. Zavattini peraltro chiede di non essere accreditato ufficialmente come autore della storia e sarà solo in anni successivi che il suo ruolo nella ideazione del fumetto sarà reso noto al grande pubblico. I disegni sono affidati a Giovanni Scolari che darà una prova di grandissimo talento.

Partendo dal soggetto di Zavattini, Pedrocchi realizza la sceneggiatura del primo episodio della serie, intitolato appunto Saturno contro la Terra, splendidamente disegnato da Giovanni Scolari. In realtà il fumetto non si fermerà con la pubblicazione del primo episodio ma proseguirà con una serie di episodi successivi in cui Zavattini non avrà più alcun ruolo, realizzati dai soli Pedrocchi e Scolari.
Il fumetto prende le mosse dalla caduta di un enorme meteorite sulla Terra. L'innocuo meteorite risulta essere in realtà un'astronave popolata di esseri alieni dal bizzarro abbigliamento (indimenticabile il tradizionale copricapo che può ricordare la cresta di un drago ma anche quella di un più innocuo gallo) guidati dal temibile Rebo. Si tratta di abitanti di Saturno che intendono conquistare la Terra grazie alla loro evoluta tecnologia. Ma ad opporsi ai loro piani troveranno gli abitanti della Terra ed in particolar modo lo scienziato italiano (come è ovvio che sia) prof. Marcus ed il suo assitente Ciro, giovane ed atletico come ogni eroe che si rispetti. Marcus ostacolerà in vari modi i piani dei Saturniani, arrivando a costruire un'astronave con cui solcare gli spazi, affrontare i nemici alieni ed incontrare nuovi popoli e razze su altri pianeti. Ma fra i suoi avversari troverà anche un infido scienziato concorrente, il perfido Leducq.
L'avventura non potrà mancare fra catastrofi apocalittiche, animali giganti spinti a distruggere città e metropoli, meraviglie incredibili, pianeti inesplorati, incontri con affascinanti principesse di pianeti lontani, spedizioni artiche, cospirazioni, intrighi, tradimenti e molto altro.
Chiaramente si tratta di un fumetto che per un lettore moderno può presentare alcune ingenuità tipiche del periodo ma che risulta ancora estremamente piacevole, che riesce ad intrigare e coinvolgere e naturalmente ad affascinare, grazie anche agli splendidi disegni di Scolari.

Il fumetto è stato oggetto di un divertito omaggio realizzato dal grande Luciano Bottaro in una serie di storie di Paperino, la prima datata 1959.

Il fumetto di fantascienza Saturno contro la terra, già di per sé insolito per il mercato italiano, è pubblicato originariamente su un settimanale dai contenuti alquanto distanti dal fumetto d'avventura, ovvero I tre porcellini, precisamente sul n. 93 del dicembre 1936, un numero doppio speciale per il periodo natalizio. Si tratta di uno dei periodici Mondadori diretti da Zavattini. I personaggi data la loro validità e le loro potenzialità sono successivamente recuperati e riproposti in nuove avventure. Gli episodi pubblicati sono in tutto 7, proposti in modo piuttosto disorganico su varie testate nel corso del tempo, a causa della chiusura di alcune delle testate e della sospensione delle pubblicazioni durante il periodo di guerra. Gli episodi sono pubblicati sugli albi de I Tre Porcellini, di Topolino e di Paperino nel periodo che va dal 1936 al 1946. L'ultima storia sarà pubblicata su Topolino nell'ottobre 1946 e si intitolerà La fine del mondo. Il successo del fumetto sarà tale che nel 1940 sarà ospitato anche sulla testata americana Future Comics.

L'elenco completo degli episodi della serie è il seguente:
- Saturno contro la terra
- L'isola di sabbia
- La guerra dei pianeti
- L'ombra di Rebo
- Le sorgenti di fuoco
- La sfera d'aria
- La fine del mondo

Tutte le storie di Saturno contro la Terra saranno poi recuperate dalla rivista linus in uno storico almanacco del 1969. Un omaggio a questo capolavoro del fumetto viene fatto anche dalla rivista Comic Art che sul n. 116 del giugno 1994 ripropone il primo episodio della saga fantascientifica, Saturno contro la Terra, corredato da un interessante articolo sul fumetto, a cui dedica anche la splendida copertina disegnata da Corrado Mastantuono.
Nell'ottobre 2009 un estratto del quarto episodio, L'ombra di Rebo, è ospitato sul quinto numero della collana 100 anni di fumetto italiano, scelta obbligata per un volume dedicato alla fantascienza a fumetti italiana.

(28/10/2009)

Gli albi di Saturno contro la Terra
elenco completo
comments powered by Disqus