I cosacchi di Hitler

I cosacchi di Hitler, una pagina poco nota della Seconda Guerra Mondiale raccontata a fumetti sull'albo n. 70 della collana Historica

[albo]

I cosacchi di Hitler


Con il volume I cosacchi di Hitler la collana Historica porta in Italia una interessante serie a fumetti firmata da Valérie Lemaire e Olivier Neuray incentrata su un capitolo poco noto della Seconda Guerra Mondiale. La serie è composta in origine da due volumi, inediti in Italia e quì proposti integralmente, e trova quindi completa ospitalità sull'albo n. 70 dell'affascinante collana dedicata alla storia a fumetti portata avanti ormai da 7 anni da Mondadori Comics.

Il volume raggiunge edicole e librerie il 3 agosto 2018 e si sviluppa in due episodi dalla classica lunghezza dei fumetti francesi, 46 tavole. Ad affiancare i due autori troviamo Ruby, al lavoro sulla riuscita tavolozza dell'opera. La storia raccontata dal fumetto è quella misconosciuta dei prigionieri cosacchi, russi che durante la guerra si sono alleati con Hitler e sono pertanto additati come traditori del proprio paese. Ma, come sempre, non è così semplice la separazione tra giusto e sbagliato.

Il fumetto si apre nel 1970 con il suicidio di un ex ufficiale britannico, Edward, suicidio che sembra nascondere un misterioso segreto. A svelare i retroscena del suicidio ci penserà il suo compagno d'armi Nicolas, tornando indietro con la memoria a Lienz, in Austria, nel maggio 1945, dove ai due ufficiali era stato assegnato l'incarico di sorvegliare un campo di prigionieri tedesci. Scopriranno che i prigionieri sono in realtà russi, cosacchi disposti ad aiutare Hitler pur di sconfiggere l'altrettanto sanguinario dittatore Stalin.

La realtà come conosciuta finora acquisirà nuove sfaccettature anche grazie alla grinta della giovane cosacca Masha, di cui Nicolas finirà per innamorarsi. Vita privata, storia e atrocità si intrecceranno insegnando a tutti a guardare le cose con nuovi occhi e senza facili pregiudizi, dato che nessuno possiede la verità in tasca ed il confine tra buoni e cattivi è quanto mai labile.

I due episodi che compongono il fumetto si intitolano Masha e Kolia.

Più che buono l'affiatamento tra gli autori, la storia è raccontata con un bel ritmo tra salti temporali e dipanarsi del mistero ed è servita egregiamente dai bei disegni linea chiara di Neuray colorati con talento da Ruby.

In coda al volume è presente un approfondimento storico sulla vicenda narrata e sulla figura dei cosacchi mentre l'introduzione all'albo è firmata come d'abitudine da Sergio Brancato. Sono presenti inoltre due schede sintetiche sugli autori del fumetto.

Il volume I cosacchi di Hitler è un cartonato di grandi dimensioni con una foliazione di 112 pagine a colori del costo di 12,99 euro realizzato con la cura che caratterizza la collana.

Elenco delle storie presenti sul volume:

ordinestoriafumettoautoricoloretipopagine
1Mashacosacchi di HitlerLemaire, Neuray, Rubycoloreepisodio 146 pagine
2Koliacosacchi di HitlerLemaire, Neuray, Rubycoloreepisodio 246 pagine

(07/10/2018)

comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

albo:
I cosacchi di Hitler
data pubblicazione:
03-08-2018
editore:
collana:
Historica, anno 7, n. 70
pagine:
112

Schede consigliate

diario_sandra_f_ico.jpg
graphic novel ed episodi
Il diario di Sandra F.
jonathan_cartland.jpg
collane, riviste e fanzine
Jonathan Cartland
enrico_la_talpa_ico.jpg
personaggi
Enrico la talpa
th_castro_kleist.jpg
albi
Castro