Pescicani mangia-panini e spinaci di mare

Pescicani mangia-panini e spinaci di mare, albo n. 13 di Popeye nelle edicole con La gazzetta dello Sport

[albo]

Pescicani mangia-panini e spinaci di mare


L'albo n. 13 della collana Popeye abbinata al quotidiano La Gazzetta dello Sport si intitola Pescicani mangia-panini e spinaci di mare e raggiunge le edicole il 27 ottobre 2017 configurandosi come un numero abbastanza variegato, ospitando tanto le strisce quotidiane di Braccio di Ferro quanto le tavole domenicali del personaggio e quelle dell'altro fumetto di Segar, Sappo.

Purtroppo, come già visto nell'albo precedente, la grave malattia dell'autore lo allontana dal suo celebre personaggio e le storie di Popeye sono portate avanti da altri artisti, non sempre accreditati. La storia principale pubblicata su questo volume, Pescicani mangia-panini e spinaci di mare, corrispondente alle strisce dal 7 marzo al 31 maggio 1938, è piuttosto rara ed è generalmente accreditata a Doc Winner tanto nei testi quanto nei disegni, mentre è evidente la differenza di qualità rispetto alle avventure precedenti, essendo il genio di Segar di un livello ineguagliabile. In quest'episodio Braccio di Ferro, Poldo e Olivia sono di ritorno dalla loro ultima avventura insieme al Jeep, costretti a nutrirsi di carote e destinati ad approdare ad una bizzarra isola i cui mari sono infestati da squali voraci di hamburger.

I tanti fan di Segar possono ritrovare lo straordinario autore ed il suo personaggio più celebre nelle successive tavole domenicali del Thimble Theatre, con le tavole dal 26 agosto al 21 ottobre 1934 che vedono Braccio di Ferro affrontare sul ring il terribile Kid Nitro e Poldo perdere la fortuna accumulata nell'episodio L'isola del bottino, tornando a scroccare panini come ai vecchi tempi. Come sempre le sequenze di tavole sono identificate nell'albo da un titolo convenzionale e sono proposte nell'originaria colorazione:

Braccio di Ferro contro Kid Nitro (3 tavole, 26/08/1934 - 09/09/1934)
Le scommesse si pagano... care (1 tavola, 16/09/1934)
- Ricomincia la danza del panino! (1 tavola, 23/09/1934)
- Poldo animalista... sui generis! (1 tavola, 30/09/1934)
- Mosca che va, mosca che viene... (1 tavola, 07/10/1934)
- Pranzetto romantico... con scroccatore! (1 tavola, 14/10/1934)
- A mali estremi... (1 tavola, 21/10/1394)

Trovano di seguito spazio le tavole domenicali del Sappo di Segar, sempre a colori e sempre proposte cronologicamente, in questo caso coprendo il periodo dall'8 ottobre 1933 al 7 gennaio 1934. Anche qui le sequenze di tavole sono identificate tramite titoli, La luce nera, in cui il professor Wotasnozzle inventa una luce nera che ha tra i suoi effetti quello di far crescere i capelli, e Il raggio invertitore di vita, che fa ringiovanire chi ne è investito fino a farlo tornare in fasce:

La luce nera (5 tavole, 08/10/1933 - 05/11/1933)
Il raggio invertitore di vita (9 tavole, 12/11/1933 - 07/01/1934)

Sono inoltre presenti alcuni nuovi simpatici Funny films, giochini "taglia e incolla" pubblicati a suo tempo sui quotidiani e già ospitati tra le pagine di questa collana e, come piccola chicca finale, l'adattamento a fumetti di un cartone animato della Fleischer realizzato da un anonimo ricalcatore della pellicola originale. L'episodio in questione, proposto quasi integralmente, manca solo una breve parte dell'incipit, è Choose your 'weppins'.

I redazionali di approfondimento del volume, fatti salvi quelli destinati ad accompagnare le storie ospitate, sono tutti dedicati alla vasta produzione dello studio Fleischer coi suoi celebri cartoni animati.

L'albo Popeye n. 13: Pescicani mangia-panini e spinaci di mare è un brossurato di 19 x 27 cm del costo di 4,99 euro.

Elenco delle storie presenti sul volume:

(29/10/2017)

comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

albo:
Pescicani mangia-panini e spinaci di mare
data pubblicazione:
27-10-2017
collana:
Popeye, anno 1, n. 13
formato:
19 x 27 cm
pagine:
100

Schede consigliate

howard_flynn_ico_1.jpg
collane, riviste e fanzine
Howard Flynn
il_mago_ico.jpg
graphic novel ed episodi
Il mago