Griffu

Griffu, un classico fumetto noir francese di Tardi e Manchette

[storia]

Griffu


Galleria immagini
In sintesi

Un noir a tinte fosche con un protagonista cinico e disilluso, un classico insomma, questo Griffu nato dalla collaborazione tra il grande disegnatore francese Jaques Tardi e lo scrittore Jean-Patrick Manchette, autore specializzato nella produzione di romanzi polizieschi o, se vogliamo, noir francesi. Il bande dessinée è stato pubblicato in Francia a puntate fra il 1977 ed il 1978 dalla rivista BD, l’hebdo de la BD.

Anche se siamo di fronte ad un noir, Griffu non è un investigatore privato bensì un semplice consulente giuridico; la sostanza non cambia e il rude protagonista si troverà subito catapultato in un classico intreccio da hard boiled americano ambientato però in una Parigi urbana e straordinariamente quotidiana.
Griffu è un personaggio che, in qualche modo, si avvicina al (successivo) Sam Pezzo di Giardino per tematiche e per periodo di pubblicazione e, come quello, è un chiaro esempio di noir americano traslato in un contesto europeo. Hammet è dietro l'angolo ma del fascino di Sam Spade resta ben poco.

L'intreccio ruota intorno ad alcuni documenti che dovrebbero smascherare la Fratelli Morel, una ditta di costruzioni che gestisce quasi tutti gli appalti di ristrutturazione del quartiere. Niente intrighi passionali e romantici, quindi, bensì una squallida storia di appalti e interessi economici.

L'elemento femminile comunque non manca ed è proprio una donna, Luce Minetta, ad aprire le danze incastrando il protagonista dopo avergli fatto recuperare, in modo non del tutto lecito, dei documenti che dovrebbero avere a che fare con oscuri intrighi immobiliari. Griffu si trova invischiato fino al collo in un ingranaggio più grande di lui, ma non è tipo da tirarsi indietro e così le indagini proseguono con il protagonista pronto a rimestare nel torbido, rivelando al lettore quello che in cuor suo già sa, ovvero come nessuno abbia davvero la coscienza a posto in un mondo dove tutti, lui compreso, si portano dentro un po' di marcio.

A riportare tutti i tasselli al loro posto non basterà neanche il catartico e inevitabile bagno di sangue finale.

Pubblicata in Italia dalla rivista Lanciostory (nn. 8-9-10-11 del 1992) in una versione in solo bianco e nero, senza traccia delle originali campiture grigie, con il titolo Elegia Nera, la storia è stata poi riproposta molti anni dopo, nel 2006, da Edizioni BD nel volume Griffu.

(05/10/2017)

Di seguito alcune delle edizioni pubblicate, in volume o rivista, della storia Griffu

Rivista: Lanciostory
comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

storia:
Griffu
nome originale:
Griffu
data pubblicazione:
1977
pagine:
52

Schede consigliate