Una morte in famiglia

Una morte in famiglia, Aparo e Starlin mettono in scena la morte di Jason Todd, il secondo Robin

[storia]

Una morte in famiglia


Galleria immagini
In sintesi

Da qualche tempo Robin è un po' irrequieto, si comporta in maniera strana e mette a rischio la sua vita con azioni avventate durante le missioni del dinamico duo.
Batman decidere di tenerlo per un po' lontano dall'azione, cercando allo stesso tempo di parlare col ragazzo per capire quello che lo turba, evidentemente il rapporto non risolto con il padre, un criminale ucciso da Doppia Faccia, e la madre, deceduta in un letto d'ospedale lasciandolo orfano.

Casualmente Robin scorprirà, recuperando vecchie carte di famiglia, che sua madre era in realtà una matrigna. Della vera madre restano solo pochi indizi e l'iniziale del cognome, una S. Una veloce interrogazione al computer della bat-caverna farà saltare fuori i nomi delle tre potenziali madri naturali.

Robin, all'oscuro di Batman, si metterà alla ricerca della vera madre mentre l'uomo pipistrello sarà ancora una volta impegnato a contrastare i folli propositi del Joker; ma entrambe le ricerche portano, incredibilmente, i due a percorrere le stesse strade, prima in Libano e poi in Etiopia dove Joker sta cercando di risollevare le sue finanze, ormai ridotte al lumicino.

E' proprio in Etiopia che, in una scena particolarmente cruda, Joker ridurrà in fin di vita Robin, accanendosi sul ragazzo con violenza, per poi lasciarlo incosciente, insieme alla ritrovata madre e ad una bomba pronta ad esplodere nel giro di pochi minuti.

Tutti gli appassionati di Batman sanno che è questa la fine di Jason Todd, il secondo Robin, come già il titolo Una morte in famiglia lasciava presagire.

Al cavaliere oscuro non resterà che mettersi di nuovo sulle tracce del Joker intenzionato a scrivere una volta per tutte la parola fine sulle sue folli imprese criminali. 

Ma nel frattempo Joker è riuscito ad ottenere la carica di ambasciatore dell'Iran all'ONU. Nonostante sia chiaro a tutti come non possa che trattarsi di una trappola, lo psicopatico criminale, in veste di ambasciatore, è di fatto intoccabile, pena una crisi internazionale.
E allora per contenere in qualche modo le reazioni incontrollate e le possibili avventatezze di Batman contro il suo più acerrimo nemico, entra in partita anche il più addomesticato Superman, inviato dal Presidente degli Stati Uniti in persona. 

(25/07/2017)

Di seguito alcune delle edizioni pubblicate, in volume o rivista, della storia Una morte in famiglia

comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

fumetto:
storia:
Una morte in famiglia
nome originale:
Batman: A Death in the Family
data pubblicazione:
12-1988
pagine:
131

testi:
matite:
chine:
colori:

Schede consigliate