Sophia

Sophia - Un eroe con la stella dal sapore amaro

[fumetto]

Sophia


"...Sophia crede nei sogni perché lui sogna le più belle immagini del mondo, se ha abbastanza pastiglie per dormire; e quando si sveglia le mattine sono fredde, grige e piene di nebbia: così è molto difficile distinguere il bianco dal nero..."

Con queste parole Danijel Zezelj introduce il personaggio di Sophia, poliziotto alcolizzato ed eroinomane, nella prefazione di un albo a lui dedicato (Sophia, Editori del Grifo).Ed è effettivamente molto difficile distinguere tra il bianco e nero in un fumetto come Sophia in cui bianco e nero si legano e confondono a tutti i livelli.
Il bianco e nero di personaggi complessi e non banali, personaggi lontani dallo stereotipo e dal buonismo dilagante.
Bianco e nero di 'eroi positivi' non tanto positivi o privi di difetti e di 'cattivi' non privi di interesse e fascino.

Sophia vola trasportato da palloncini - zezelj
Basta poco per volare nel
mondo di Sophia

Ma sopreattutto bianco e nero di uno stile unico e inconfondibile come è lo stile di Zezelj, adattissimo a fare da palcoscenico alle azioni del nostro eroe ed al mondo di personaggi che gli ruota intorno.

Potrebbe sembrare difficile anche avventurarsi tra i bianchi ed i neri delle tavole di questo artista, che da contrasti e giochi di luce sa ricavare atmosfere magiche ed accoglienti.
Iniziata la lettura è invece facile trovarsi immersi nelle mattine fredde, grigie e piene di nebbia, in quelle atmosfere oniriche e fiabesche che chi ama Zezelj sa riconoscere sin dalla prima occhiata.

E' un mondo strano quello di Sophia, popolato di sirene e pesciolini d'oro, un mondo in cui è facile volare, basta chiudere gli occhi o comprare qualche palloncino all'angolo di una strada deserta. Un mondo in cui è facile trovarsi a camminare sotto il mare per approdare ad un'isola deserta.

O forse è solo l'effetto della troppa birra, o dell'eroina di cui il nostro eroe fa abitualmente uso.

Sophia sta per scoprire il matto che uccide gli orologi - Zezelj
Sophia sta per scoprire chi è il matto che uccide orologi

Sophia è un poliziotto, dicevamo, un poliziotto speciale. Un poliziotto coi suoi pregi e i suoi difetti. Fa uso di droghe Sophia, e si lascia facilmente tentare dalla birra; e poi va troppo dietro alle puttane, troppa eroina... non è certo un cittadino modello Sophia e soprattutto non è un poliziotto modello.
Ma sa fare il suo mestiere e lo sa fare bene, riesce sempre a risolvere i casi che gli sono stati assegnati... non sempre in modo ortodosso.

Le indagini lo portano spesso ad affrontare casi improbabili o totalmente assurdi ed è possibile vederlo alla ricerca di un matto che uccide orologi per fermare il tempo o ad indagare sulla fuga dal circo di elefanti che cercano la via del ritorno per la loro amata Africa.

Quando un pesciolino d'oro finalmente gli chiede di esprimere il desiderio la risposta ('Dunque... vaniglia, cioccolato, banana. Per due.') chiarisce un po' chi sia Sophia: uno che sogna molto, troppo forse, ma sogna bene.

Le storie di Sophia sono state pubblicate per la prima volta nel 1992 e 1993 dalla rivista Il Grifo (che è anche la prima rivista ad aver pubblicato lavori di Zezelj, in Italia) e poi raccolte in volume dallo stesso editore (Editori del Grifo) nella indispensabile collana I Classici del Grifo.

(01/12/2008)

Le storie di Sophia
elenco completo
I personaggi di Sophia
elenco completo
Gli autori di Sophia
elenco completo
Gli albi di Sophia
elenco completo
comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

fumetto:
Sophia

Schede consigliate

almanacco_cosmo.jpg
collane, riviste e fanzine
Almanacco Cosmo
vampir_boy_trillo_risso_puf_s.jpg
graphic novel ed episodi
Vampire Boy
crisma_ico.jpg
collane, riviste e fanzine
Crisma