Frigidaire

Frigidaire n. 1, primo albo della rivoluzionaria rivista di fumetti dei giovani fumettisti cannibali Liberatore, Mattioli, Pazienza, Scòzzari, Tamburi

[albo]

Frigidaire


Un piccolo terremoto nel mondo dell'editoria a fumetti avviene nel novembre 1980 con la distribuzione nelle edicole di Frigidaire n. 1, primo albo della neonata rivista Frigidaire, frutto del talento di 5 giovani e grandissimi artisti sotto la significativa guida ed esperienza di Vincenzo Sparagna.

I cinque artisti in questione sono ben noti agli amanti dei fumetti, stiamo parlando ovviamente di (in rigoroso ordine alfabetico) Tanino Liberatore, Massimo Mattioli, Andrea Pazienza, Filippo Scòzzari e Stefano Tamburini, e l'obiettivo della nuova rivista è quello di pubblicare liberamente ogni parto della loro fantasia, liberi dai vincoli e dalle costrizioni che le riviste tradizionali impongono agli autori, in qualche modo soggette a restrizioni o piccole censure. Frigidaire nasce invece sotto il baluardo della libertà espressiva più piena e incontenibile, lo si vede già da questo primo numero, capace di scorrazzare allegramente tra violenza ed oscenità, esplorando potenzialità ed estremi del mezzo fumettistico. Ed il discorso proseguirà con estro creativo nei successivi numeri della rivista, tra deliri visionari, narrazioni avvincenti, lampi surreali, guizzi underground ed articoli di stringente attualità, nonché divagazioni folli e sconclusionate. Già in questo albo si può trovare uno spiazzante inserto, uno spillatino in bianco e nero di poche pagine intitolato FREEZER: "Incidenti mortali durante attività erotiche" bellamente corredato da esaustive fotografie.

Tornando al versante fumetti vediamo come si presenta il primo albo della rivista Frigidaire. Si apre con la prima parte di una cruda storia di Andrea Pazienza, Se vuoi sangue lo avrai, che proseguirà sul successivo numero della rivista ma resterà poi incompiuta, incentrata su regolamenti di conti nell'ambito del mondo dello spaccio di droga, per proseguire con un episodio completo di Primo Carnera, stilista busone ideato da Scòzzari, dal titolo Primo Carnera e la gara di squisitezza, in cui il protagonista ormai annoiato abbandona la futuribile ed asettica Metropolis alla volta della vibrante Sao Paulo do Brasil, dove la sua popolarità lo renderà inviso alla bella Tamara De L'impicca che lo sfiderà ad una singolare corsa automobilista.

E' poi la volta della sfrenato, fantascientifico e pop Joe Galaxy nel primo episodio della sua avventura più lunga, Joe Galaxy e le perfide lucertole di Callisto IV, storia proposta a colori che miscela allegramente fantascienza con inserti splatter e derive porno in un irresistibile e coloratissimo pastiche. E' poi la volta del libero adattamento a fumetti, riflesso o spiato dalle finestre dei grattacieli americani, della canzone Secret Agent Man dei Devo, adattamento operato da Scòzzari.

Proseguendo nella lettura troviamo un antipasto del talento di Tanino Liberatore con la galleria di illustrazioni Bordello, che ci presenta una pittoresca carrellata di atipiche intrattenitrici borderline, ed il primo capitolo di The Blue Dahlia, l'adattamento a fumetti di Scòzzari di una sceneggiatura cinematografica di Raymond Chandler. Da notare come questa versione, che proseguirà nei successivi albi della collana, presenti numerose differenze rispetto all'edizione in volume dell'opera, ampiamente rielaborata.

Il volume si chiude in grande stile con la pubblicazione della prima parte di Ranxerox, il primo episodio della nuova vita editoriale del fumetto Ranxerox, nato in bianco e nero con storie brevi in ambiti underground (che vedevano all'opera Tamburini, Liberatore e Pazienza) ed ora giunto a maturità con i testi di Tamurini illustrati meravigliosamente a colori da un iperrealistico e violento Liberatore.

Sul versante fumetti resta solo un'altra mezza tavola tratta da una storia monotavola di Pazienza, Cagate '80, tavola che sarà poi pubblicata integralmente sul volume Andrea Pazienza The Great. Completano l'albo vari disegni ed illustrazioni dei 5 artisti utilizzati a corredo di articoli e rubriche, tra cui la straordinaria illustrazione di Liberatore in quarta di copertina che ritrae un uomo butterato intento a farsi la barba.

Sul versante articoli troviamo l'accorato editoriale introduttivo di Sparagna che rivendica l'irrazionalità della rivista ("Trovare un filo che leghi e renda razionale questo aggregato opportunamente messo in frigidaire è impresa discutibile, se non impossibile. La rivista che hai davanti è ordinata infatti per scomparti, alcuni più lontani, altri più vicini al cuore del freddo, la zona di congelamento."), la testimonianza di un marchettaro romano, un reportage sull'atroce violenza che insanguina le strade del Messico, un tracciato sui luoghi del rimorchio a Roma, la rubrica dedicata alla musica da Red Vinyle (alias Tamburini), un'intervista ai Devo, una lettera dalla Thailandia sul mondo della cocaina, un'analisi della nuova delinquenza americane ed un articolo su I limiti del controllo di William Burroughs ed ancora un articolo introduttivo di John Houseman a La Dalia Azzurra (corredato da una illustrazione di Paz, primo destinatario della sceneggiatura poi abbandonata e passata a Scòzzari) e varie altre cose dal carattere più disparato.

L'originale design della rivista e la copertina pop sono opera di Tamburini. Il costo di Frigidaire n. 1 è di 2.000 lire, per una foliazione di 84 pagine in parte a colori ed in parte in bianco e nero, nelle edicole da novembre 1980. Il piccolo spillato allegato FREEZER è di 16 pagine.

Elenco delle storie presenti sul volume:

ordinestoriafumettoautoricoloretipopagine
1Se vuoi sangue lo avraiPazienzabicromiaparte 14 pagine: dalla 1 alla 4
2Primo Carnera e la gara di squisitezzaPrimo CarneraScòzzaribicromiaepisodio13 pagine
3Joe Galaxy e le perfide lucertole di Callisto IVJoe GalaxyMattiolicoloreparte 14 pagine: dalla 1 alla 4
4Secret Agent ManScòzzaricoloreracconto completo2 pagine
5BordelloLiberatorebicromiaracconto completo5 pagine
6La dalia azzurradalia azzurraScòzzari, Scòzzari, Chandlerbicromiaparte 16 pagine: dalla 1 alla 6
7RanxeroxRanxeroxLiberatore, Tamburinicoloreparte 17 pagine: dalla 1 alla 7

(16/10/2016)

comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

albo:
Frigidaire
data pubblicazione:
11-1980
rivista:
Frigidaire, anno 1, n. 1
pagine:
84

Schede consigliate