La terra dei vigliacchi

La terra dei vigliacchi - Un noir della coppia Bilotta / Vitrano sull'albo n. 42 del marzo 2016 della collana Bonelli Le Storie

[albo]

La terra dei vigliacchi


Torna la coppia Bilotta-Vitrano sulla collana Bonelli Le Storie dopo la bella prova data con l'avventura Nobody, decimo albo della serie. Il nuovo albo è il n. 42, si intitola La terra dei vigliacchi ed è distribuito nelle edicole dall'11 marzo 2016.

In questo caso ci troviamo nell'America di inizio secolo che cerca di riprendersi dalla Grande Depressione, in una storia che si svolge nel 1939 ma con digressioni negli anni della giovinezza dei protagonisti, nel 1918-19. La vicenda è un noir con delle venature quasi gotiche che fa dell'amore per i libri, usati come fonte d'ispirazione per temi ed atmosfere dallo sceneggiatore, un elemento fondamentale, trasmesso anche dalla passione di alcuni dei protagonisti. E se John Fante col suo capolavoro Chiedi alla polvere è apertamente citato sono tanti gli autori di cui si può scorgere l'ombra. Nella prefazione si fa il nome di Fitzgerald, Hemingway e Steinbeck ma si potrebbero notare echi della "vecchia signora" di Dürrenmatt, e perfino, sebbene più nascosta, l'ombra del solitario di Providence, Lovecraft.

1939, Salinas Valley, California. Il detective Hazael è inviato nel piccolo paesino in cui è cresciuto e da cui è scappato col desiderio di non tornare mai più per indagare sul brutale omicido di una giovane ragazza. Il paese è ancora peggio di quanto lo ricordasse, ormai ridotto ad un villaggio fantasma dalla povertà e dall'abbandono. In quelle strade ha trascorso la sua giovinezza da ragazzo difficile, violento e vendicativo, si stenta a credere che abbia intrapreso la carriera del detective. Ritrova quindi lo sceriffo Lucius e si getta a capofitto nell'indagine, seguendo le tracce dell'assassino ed il flusso dei suoi ricordi, in una serie di flashback che svelano i tanti retroscena di un piccolo paesino di provincia, banale e moralista.

Non ci sono eroi e vincitori nella storia, e nemmeno buoni e cattivi, solo una vasta umanità di piccole persone destinate a fare sempre le scelte sbagliate al momento sbagliato e condannare se stessi e gli altri ad un destino inevitabile. Seguiremo quindi le vicissitudini dei vecchi amori e dei vecchi amici del protagonista, i cui tasselli man mano andranno a comporre il mosaico di quest'America ipocrita e dannata.

Ancora una volta una buona prova per Alessandro Bilotta accompagnato da un Pietro Vitrano piacevole ma non al meglio. La copertina, meno riuscita del solito, è sempre opera di Aldo Di Gennaro.

Le storie n. 42 - Le terra dei vigliacchi è un brossurato in formato bonellide (16x21 cm) di 116 pagine in bianco e nero distribuito nelle edicole dall'11 marzo 2016 al prezzo di 3,80 euro.

Storia presente sul volume:

ordinestoriafumettoautoricoloretipopagine
1La terra dei vigliacchiBilotta, Vitranob/nracconto completo110 pagine

(20/03/2016)

comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

albo:
La terra dei vigliacchi
data pubblicazione:
11-03-2016
collana:
Storie, anno 5, n. 42
formato:
16 x 21 cm
pagine:
116

Schede consigliate

fuochi_sera_ico.jpg
articoli, news e comunicati stampa
I Fuochi della Sera
a_ignoranza_ico.jpg
collane, riviste e fanzine
"A" come ignoranza