La zampa della scimmia

La zampa della scimmia, breve fumetto gotico di Trillo e Alberto Breccia

[storia]

La zampa della scimmia


Galleria immagini
In sintesi

La zampa della scimmia è un piccolo gioiellino gotico, una splendida storia sovrannaturale realizzata dalla coppia Carlos Trillo (testi) / Alberto Breccia (disegni) adattando un racconto di William Wymark Jacobs.

Il già breve racconto originale è ancor più asciugato e rarefatto nell'intepretazione dei due fumettisti, che riducono all'essenziale la narrazione con una messa in scena poverissima privata di ogni fronzolo e dettaglio. Il risultato è autenticamente inquietante e rende perfettamente la miseria ed il dolore della coppia di anziani protagonisti, giocando sui silenzi e le sottrazioni (il sovrannaturale potrebbe benissimo essere solo nell'immaginazione dei protagonisti ed essere frutto di tragiche coincidenze).

Venuti in possesso di una zampa di scimmia che si dice esaudisca 3 desideri, i due coniugi non esitano ad esprimere il primo desiderio ("200 sterline") incuranti della disperazione che sembra aver colpito il precedente proprietario dell'amuleto, incontrato ubriaco in un bar. La scelta si dimostrerà ben poco saggia colpendo la coppia negli affetti pù cari.

La zampa della scimmia è apparso per la prima volta sulle pagine della rivista alter alter, sull'albo n. 9 del settembre 1977.

(04/06/2015)

Di seguito alcune delle edizioni pubblicate, in volume o rivista, della storia La zampa della scimmia

comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

storia:
La zampa della scimmia
nome originale:
La pata de Mono
data pubblicazione:
09-1977
pagine:
5

Schede consigliate

sophia_zezelj_ico.jpg
fumetti
Sophia
orrore_sotto_strade_1__ico.jpg
graphic novel ed episodi
L'orrore sotto le strade!
koolau_lebbroso_soldi_s.jpg
graphic novel ed episodi
Koolau il lebbroso