KID LUCKY, su IL GIORNALINO l'infanzia avventurosa di Lucky Luke

KID LUCKY, su IL GIORNALINO l'infanzia avventurosa di Lucky Luke

[comunicato stampa]

KID LUCKY, su IL GIORNALINO l'infanzia avventurosa di Lucky Luke


Galleria immagini

Comunicato stampa Periodici San Paolo del 6 Marzo 2015:

SU IL GIORNALINO DI QUESTA SETTIMANA
KID LUCKY  
L'infanzia avventurosa di Lucky Luke, il celebre cowboy di Morris reinterpretato da Achdé 

E' proprio "un West di tutti i miracoli", di mistero e fortuna, quello in cui il piccolo Luke, ancora lattante, viene trovato sano e salvo il giorno di San Luca. Unico superstite ai piedi di una carovana saccheggiata, strilla ed è affamato: di lui si accorge Sam, incredulo cowboy che avrebbe preferito trovare un cavallo, ma che lo conduce in seno alla strampalata comunità di Nothing Gluch. Qui il piccolo crescerà tra le braccia robuste di Martha e del buon Elias, che gli insegnerà tutti "i rudimenti dei fieri pionieri del West".

Bimbo vivacissimo, fa il diavolo a quattro nella desolata prateria, tra scene da saloon, vita nel ranch e quel giocare - un po' pericoloso - a fare gli indiani, con gli indiani veri e i cavalli pure. Tutto o nulla che lascia presagire la nascita di una leggenda, quella del cowboy che "spara più veloce della sua ombra", tra situazioni rocambolesche raccontate con la  comicità spassosa e graffiante che da sempre accompagna le storie di Lucky Luke.
Non senza melanconia, però, e quel senso di solitudine che forse rimandano alle sue origini di orfano e di trovatello...
La storia è narrata da un primo episodio di 6 tavole dal titolo "Una nuova leggenda" e da altre autoconclusive che includeranno, a pié di pagina, spunti storici e curiosità riferiti alla vita nel selvaggio West.
Kid Lucky è realizzato nei disegni e nei testi da Achdé, disegnatore francese che riesce a far rivivere lo spirito del cowboy solitario così come era stato pensato dal grande René Goscinny. Numeri da record in Francia per Lucky Luke: più di 11 milioni di lettori di tutte le età. Nato nel 1947 da un'idea di Morris (Maurice di Bévère) ha conosciuto il successo con le sceneggiature, dal 1957, di René Goscinny, raggiungendo il mezzo milione di copie vendute. L'ultimo album di Morris è del 2002: vende 200mila copie. Dal 2004 al 2008 le serie sono disegnate dal duo Laurent Gerra e Achdé: i tre album vendono 1,4 milioni di copie. Il flemmatico eroe del West è stato poi protagonista di diversi film d'animazione ed è stato interpretato, in una serie televisiva, da Terence Hill.


Achdé, pseudonimo di Hervé Darmenton,  nasce a Lione nel 1961. Lavora nella sanità e solo nel 1985, realizzando il suo sogno d'infanzia, diventa disegnatore collaborando con diverse testate. Nel 1988 pubblica Destins Croisés e nel 1991 entra nella storica casa editrice di fumetti Dargaud creando nuove serie tra cui Fort BraillardWoker (una specie di Tarzan interplanetario) e Doc Véto. Nel 1993 lancia la serie umoristica CRS=Détresse. In seguito alla scomparsa di Morris gli viene affidata, con Laurent Gerra, la serie di Lucky Luke: "Era un sogno che avevo da bambino. Da piccolo Lucky Luke era il mio eroe preferito che ho sempre sognato di disegnare".

(06/03/2015)

comments powered by Disqus

Schede consigliate

la_bionda_ico.jpg
fumetti
La bionda
cip_jacovitti_ico_.jpg
graphic novel ed episodi
Cip poliziotto!
rio_kid_ico.jpg
fumetti
Rio Kid