Le ragazzine stanno perdendo il controllo. La società le teme. La fine è azzurra.

Le ragazzine stanno perdendo il controllo. La società le teme. La fine è azzurra, graphic novel a tinte forti di Ratigher

[storia]

Le ragazzine stanno perdendo il controllo. La società le teme. La fine è azzurra.


Galleria immagini

We are not girls. We are silver bullets for your middle-class brains! è l'adesivo che una progressista professoressa di ginnastica regala alle due piccole protagoniste della graphic novel di Ratigher Le ragazzine stanno perdendo il controllo. La società le teme. La fine è azzurra.

'Non siamo ragazze. Siamo pallottole d'argento per i vostri cervelli borghesi!' forse a voler sottolineare le intenzioni dello stesso Ratigher, giovane promessa del fumetto italiano che, con quest'ultima fatica, ironica e spiazzante, cerca una strada nuova nel modo di raccontare per immagini realizzando un'opera certamente non per tutti i gusti.

Ratigher racconta l'adolescenza difficile, come qualsiasi adolescenza, di due ragazzine amiche per la pelle, Castracani e Motta, il cui divertimento principale è quello di andare in giro per cliniche ed ospedali sottoponendosi ad ogni tipo di analisi mediche. 
Castracani è la ragazzina più intraprendente delle due, sempre pronta a scontrarsi con tutto e tutti, in perenne competizione con insegnati e adulti ed ossessionata dal voler primeggiare su tutti, tanto da arrivare a sfidare un'altra ragazzina, Bugatti, per decidere chi delle due sia la più bella della scuola ('Se non hai paura vieni alle sette davanti Pizzaok, non ti preoccupare, offro io. Vieni vestita in tiro.'). 
Sostanzialmente viziata da un cognome importante e da una madre, rinomato medico chirurgo, spesso assente, la bimba cerca forse nella malattia la valvola di sfogo della propria complessa personalità. Ad accompagnarla nelle sue molteplici avventure, specialmente ospedaliere, la più impacciata Motta, meno aggraziata nel fisico, un po' sovrappeso, e meno smaliziata di Castracani, della quale vive all'ombra e per la quale ha una smisurata ammirazione.

Soltanto l'improvviso allontanamento tra le ragazzine, dopo essere state scoperte dai genitori nella sala d'attesa di una clinica pronte a sottoporsi al test dell'HIV, consentirà alla piccola Motta di diventare più intraprendente ed osare una propria vita sociale. Ma il pensiero costante di Motta all'amica farà in modo che le due tornino ad incontrarsi ancora in un beffardo finale. 

Il fumetto forse non risolve tutte le aspettative ed è meno genuinamente pulp rispetto al precedente Trama - Il peso di una testa mozzata ma affronta in maniera originale il tema non facile dell'adolescenza ribelle costretta ad essere riassorbita da un sistema che tende ad appiattire ogni cosa, giocando brillantemente con i colori per condurci passo dopo passo nella mente alterata, ma viva e pulsante, delle giovani protagoniste.

Non sarebbe giusto anticipare qualcosa sullo spiazzante finale se non, come anticipato dallo stesso Ratigher nel titolo del fumetto, il colore che, dopo essere stato per la gran parte della graphic novel dominato da tonalità acidule verdi, gialle e rosse, vira precipitosamente verso l'azzurro.

Le ragazzine stanno perdendo il controllo è un'opera graficamente intrigante, una linea chiara semplice valorizzata dal sapiente uso del colore, intelligentemente al servizio della storia; 66 pagine da leggere tutte d'un fiato grazie al ricorso minimo a testi e balloon da parte di un Ratigher evidentemente interessato a far parlare le immagini.

Interessante è anche la modalità che Ratigher ha scelto per produrre il fumetto, denominata Primaomai, un'originale iniziativa che vede gli acquirenti finanziare la realizzazione dell'opera come unico modo per poterne acquistare copia, iniziativa della quale abbiamo dato notizia qualche mese fa (Primaomai).

Il fumetto è successivamente reso disponibile gratuitamente in formato elettronico dal febbraio 2015 sulla bella piattaforma di web comic gratuiti Retina (www.retinacomics.org).

(13/11/2014)

Di seguito alcune delle edizioni pubblicate, in volume o rivista, della storia Le ragazzine stanno perdendo il controllo. La società le teme. La fine è azzurra.

Edizioni in volume
comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

storia:
Le ragazzine stanno perdendo il controllo. La società le teme. La fine è azzurra.
data pubblicazione:
2014
pagine:
66

autore:

Schede consigliate

ok_corral_blueberry_2_s.jpg
graphic novel ed episodi
O.K. Corral
frigidaire_edicola.jpg
articoli, news e comunicati stampa
Frigidaire torna in edicola
totem_ico.jpg
collane, riviste e fanzine
Totem