Coconino Press

Coconino Press - Il fumetto d'autore trova casa

[editore]

Coconino Press


La Coconino Press è una giovane ed interessantissima casa editrice di fumetti nata nel 2000 che si distingue sin da subito per la qualità delle pubblicazioni, e non potrebbe essere altrimenti considerando gli artisti presenti dietro questo nome. Infatti fra i fondatori della casa editrice troviamo Igort (insieme a Carlo Barbieri e Simone Romani), nome noto da tempo agli appassionati del fumetto d'autore italiano, già collaboratore di numerose riviste fra cui linus ed alteralter (sulle cui pagine faceva parte del noto gruppo avanguardista di fumetti Valvoline Motorcomics, insieme, fra gli altri, a Mattotti, Carpinteri, Jori e Kramsky).

La pluripremiata opera di Igort
La pluripremiata opera di Igort "5 è il numero perfetto"

Del resto la poetica della casa editrice sarebbe già ravvisabile nel nome della stessa, infatti Coconino è il nome del paese in cui sono ambientate le surreali e poetiche avventure di Krazy Kat raccontate da George Herrimann. Quindi largo spazio al fumetto di qualità, alla sperimentazione ed al fumetto di nicchia.
Fin da subito non si può non notare la strardinaria qualità delle pubblicazioni, sia per quanto riguarda le selezioni delle opere, tutte di grande qualità artistica, che per la cura editoriale riversata in ogni progetto. Il catalogo della Coconino Press, producendo non necessariamente un'ampia quantità di titoli, si arricchisce costantemente di grandi opere e grandi autori.

Trovano così ospitalità in Italia autori troppo spesso ignorati, al di fuori dei canoni tradizionali e per questo non ospitati dai nomi noti dell'editoria italiana. Trovano ospitalità autori provenienti da tutto il mondo, dalla Grecia alla Jugoslavia, dagli Stati Uniti (chiaramente col fumetto più underground) all'Argentina al Giappone. E naturalmente non può mancare una folta rappresentanza del fumetto italiano con alcuni grandi nomi, fra cui lo stesso ideatore della casa editrice, Igort e tantissimi nomi poco noti. Per citare solo un assaggio degli autori pubblicati dall'editore segnaliamo Gipi, Charles Burns, Andrea Pazienza, Craig Thompson, Daniel Clowes, David Mazzucchelli, Francesca Ghermandi, Igort, Jiro Taniguchi, José Munoz, Marco Corona, Lorenzo Mattotti, Marcello Jori, Cadelo, Baru.

I volumi sono realizzati sempre con grande qualità tecnica e con un design affascinante. Ma oltre ai volumi dedicati a storie, autori e personaggi pubblicati in una vasta selezione di collane (Maschera Nera, Coconino Cult, Ignatz, solo per citarne alcune) la Coconino Press dà vita anche ad un paio di iniziative editoriali di tipo differente, ovvero a vere e proprie riviste contenitore (sempre con gran cura nella realizzazione tecnica, nel formato di volumi rilegati) che ospitano brevi storie di tantissimi autori diversi per stile ed origini, per consentire di far conoscere un ampio panorama di autori, anche giovani e poco noti, raffinitati ed originali. Alcune di queste opere saranno successivamente raccolte in volume. Le due riviste ideate sono Black e Mano.

Copertina del primo numero della rivista Black
Primo numero della rivista Black

La rivista Black, publlicata a partire dall'aprile 2001 con cadenza semestrale e giunta al nono numero, come si potrebbe arguire già dal titolo, si propone di dare spazio a racconti che abbiano una forte predominanza noir o comunque un taglio oscuro, cupo e claustrofobico ("Black reinterpreta il taglio 'noir' proponendo una scelta delle storie più interessanti apparse negli ultimi anni nel variegato panorama della narrazione a fumetti internazionale" ). Nella rivista Black notiamo una vasta selezione di autori noti di grande rilievo ma anche una folta schiera di giovanissime promesse. Fra i tanti: Baru, Charles Burns, Marco Corona, Daniel Clowes, David Boring, Gipi, Igort, Mazzucchelli, Munoz, Pazienza, ma la lista è ancora molto lunga.
L'elenco dei volumi di Black pubblicati finora è il seguente:
 
1 - Underground: Europa chiama America
2 - Il nero italiano: fattore K
3 - Fantomas, il terrore mascherato
4 - Grady Stiles junior, l'uomo aragosta
5 - Buscaglione, criminalmente Fred
6 - Chas Addams, dal cartoon al cinema
7 - Edward Gorey, il gotico contemporaneo
8 - Dedicated to Harvey Kurtzman
9 - East-West

La rivista Mano rappresenta invece il recupero di una rivista/libro nata nel 1996 curata da Giovanna Anceschi e Stefano Ricci. La Coconino Press la riscopre e la riporta in vita, continuando a farla ruotare intorno al fulcro del disegno e delle arti visive. Questa rivista, oltre ad ospitare fumetti dei consueti grandi autori pubblicati dalla casa editrice pubblica anche interessanti articoli (come un doveroso omaggio a quel geniale artista che è il cartoonist Tex Avery).

Copertina del primo volume dedicato al Black Hole di Charles Burns
Copertina del primo volume dedicato al Black Hole di Charles Burns

Oltre a pubblicare nuove opere di autori più o meno famosi la Coconino Press recupera alcune storie già pubblicate in passato in Italia ma da tempo irreperibili sul mercato. Riappare così l'Ammazzascarafaggi di Tardi (pubblicato a suo tempo su alteralter) o Nel Bar di Munoz e Sampayo.  Ritorna anche il Big Baby di Charles Burns (con largo anticipo e grande lungimiranza pubblicato un bel po' di tempo fa su Frigidaire e riproposto ora in volume).
Grazie alla Coconino conosciamo il David Mazzucchelli più personale ed underground, lontano da Batman e altri supereroi, intento a raccontare piccole brevi storie scritte in autonomia (e raccolte in vari volumi: Phobia, Big Man, Discovering America) o a disegnare l'adattamento del bel romanzo di Paul Auster Città di vetro su testi di Paul Karasik.
La qualità non passa inosservata ed in considerazione del sempre maggior interesse verso i fumetti dimostrato da varie realtà editoriali, nel 2006 nasce una validissima collana destinata ad una capillare distribuzione nelle edicole. Infatti la Coconino ha curato un'importante iniziativa editoriale in collaborazione con il Gruppo editoriale L'Espresso: una collana intitolata Graphic Novel, composta da 10 volumi dedicati a varie opere a fumetti di grandissimi autori vendute in allegato a La Repubblica e a L'Espresso. Si tratta di dieci titoli, alcuni famosissimi altri meno noti, che hanno avuto la possibilità di una vasta diffusione grazie alla capillare distribuzione ed al prestigio del quotidiano La Repubblica.
Le opere pubblicate per la collana Graphic Novel, come sempre realizzate con grande cura editoriale e con ricchissimi apparati critici introduttivi, sono le seguenti:

1. Maus (di Art Spiegelman);
2. Blankets (di Craig Thompson);
3. Città di vetro (adattamento del libro di Paul Auster ad opera di Karasik, disegnato da Mazzucchelli). Il volume comprende anche la storia breve Big Man interamente realizzata da Mazzucchelli;
4. Palestina (di Joe Sacco);
5. 5 è il numero perfetto (di Igort);
6. Baci dalla provincia (di Gipi);
7. L'autoroute du Soleil (di Baru);
8. Una trilogia inglese (disegnata da Floc'h e scritta da Rivière);
9. David Boring e altre storie (di Daniel Clowes). Le altre storie sono: Caricature, MCMLXVI, Uno schifo di blu, La mamma d'oro, Eyeliner verde, I segreti della scuola d'arte;
10. Fuochi e altre storie (contiene le storie Fuochi di Lorenzo Mattotti, La zona fatua di Mattotti/Kramsky e Caboto di Mattotti/Zentner)

Il nono volume della collana Graphic Novel: David Boring e altre storie, di Daniel Clowes
Il nono volume della collana Graphic Novel: "David Boring e altre storie" di Daniel Clowes

Alcune di queste sono state ripubblicate successivamente in autonomia dalla Coconino Press, come il volume Blankets pubblicato nella collana Graphic Novel in una versione rimontata per consentire di mantenere le pagine intorno alle 350 e successivamente pubblicato con l'originario formato delle tavole in un volume che raggiunge quasi le 600 pagine.

In definitiva la Coconino Press è una casa editrice da seguire con estrema attenzione per gli estimatori di un fumetto artistico ed adulto e per scoprire vecchi e nuovi talenti in campo fumettistico. Anche perché se alcuni dei volumi pubblicati hanno comunque un'eco piuttosto vasta, si pensi a La mia vita disegnata male di Gipi, altri volumi non sono molto pubblicizzati ma sono di assoluto interesse e sarebbe un peccato lasciarseli sfuggire.

Il sito ufficiale dell'editore www.coconinopress.it presenta i volumi e gli autori pubblicati fino ad ora e propone alcune interessanti offerte di acquisto.

(01/12/2008)

Gli albi di Coconino Press
elenco completo
Le collane di Coconino Press
elenco completo
Link relativi a Coconino Press
Sito ufficiale della casa editrice Coconino Press con catalogo dei volumi pubblicati e possibilità di acquistare on line gli albi ancora disponibili. Sono presenti inoltre varie ed interessanti offerte.
comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

editore:
Coconino Press

Schede consigliate

nina_el_nino__1_ico.jpg
graphic novel ed episodi
La niña
oceania_boulevard_ico.jpg
graphic novel ed episodi
Oceania Boulevard
ombre_tombstone_ico.jpg
graphic novel ed episodi
Ombre su Tombstone