The Best of Ray Bradbury 2: The Graphic Novel

The Best of Ray Bradbury 2: The Graphic Novel, fantastico e fantascienza a fumetti tratti dall'opera di Ray Bradbury

[albo]

The Best of Ray Bradbury 2: The Graphic Novel


The Best of Ray Bradbury 2: The Graphic Novel chiude il dittico di volumi dedicato agli adattamenti fumettistici dell'opera di Ray Bradbury, scrittore del fantastico e della fantascienza che ha sempre avuto un rapporto privilegiato con il mondo del fumetto; cresciuto con la passione per i fumetti che ha stimolato la sua vivace fantasia di scrittore, ne è stato ricambiato con l'attenzione che il mondo della nona arte ha da sempre riservato alle sue opere.

Questo secondo volume dedicato alle trasposizioni a fumetti dei racconti dello scrittore statunitense ospita sette brevi storie realizzate nel corso degli anni Novanta e pubblicate su varie riviste a fumetti, principalmente su The Ray Bradbury Chronicles e Ray Bradbury Comics; storie che si vanno ad aggiungere a quelle già proposte su The Best of Ray Bradbury: The Graphic Novel e che comunque non esauriscono la vasta produzione di fumetti ispirati dalla fantasia dello scrittore, rappresentandone soltanto una gustosa selezione.

L'albo si apre con la storia L'estate di Picasso che nasce dall'affascinante idea di narrare cosa accadrebbe se, in un'afosa giornata estiva, si incrociasse il grande pittore spagnolo intento a tracciare effimeri disegni sulla sabbia delle coste francesi.
E poi la volta di Un pezzo di legno, parabola antimilitarista sulla inevitabilità delle guerre e sulla stupidità della natura umana, e del più fantastico Seguimi in cantina (pubblicato altrove col titolo Vieni nella mia cantina), omaggio alla fantascienza anni Cinquanta sapientemente messa in scena da Dave Gibbons.
Ne Il visitatore si narra del pianeta Marte usato come confino per gli esseri umani della terra affetti da una misteriosa malattia che fa 'arrugginire' le persone.
Brucia! di Kurtzman e Wagner è forse la storia più spiazzante dell'albo, un po' per via del disegno, gli autori scelgono uno stile giocoso e cartoonesco, un po' perché non è propriamente fantascientifico/fantastica, se non per il fatto che il narratore delle vicende, tra l'altro protagonista della storia, sia un morto.
Chiudono il volume il tenero e commovente La strega d'aprile di Muth che racconta il sogno di una ragazzina desiderosa d'innamorarsi e La sirena antinebbia di Barlowe che narra lo straniante incontro tra un faro ed un mostro marino.

Tutti i fumetti pubblicati sono preceduti da brevi note di Bradbury contenenti curiosità varie, come la genesi della storia e le fonti d'ispirazione.

Oltre alle storie evidenziate, l'albo ospita illustrazioni a colori, ispirate dall'opera di Bradbury, di Dave McKean, Moebius, Dave Gibbons, Steve Fastner, Tim Bradstreet e William Stout. L'illustrazione di copertina è invece realizzata da Jim Burns.

Il volume si apre con una nota introduttiva che fornisce informazioni circa i fumetti ospitati, seguita dalle note bibliografiche riguardanti gli episodi pubblicati su questo volume della Free Books e sul precedente, targato Free Comics (sul quale tali note non erano state riportate)
A seguire una prefazione di Bradbury che si intrattiene sul suo rapporto con la nona arte.

L'albo ha un formato di 17 x 26 cm, una rilegatura brossurata ed è stampato completamente a colori. Pubblicato da Free Books nel 2004, The Best of Ray Bradbury 2: The Graphic Novel è stato distribuito ad un costo di 9,40 €.

Elenco delle storie presenti sul volume:

(20/11/2014)

comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

albo:
The Best of Ray Bradbury 2: The Graphic Novel
data pubblicazione:
2004
editore:
pagine:
100

Schede consigliate

collana_western_ico_.jpg
collane, riviste e fanzine
Collana Western
angel_dark_candidato_alla_morte_ico.jpg
graphic novel ed episodi
Candidato alla morte