Frank Miller Robocop - Nessuna pietà

Frank Miller Robocop - Dark Side n. 10

[albo]

Frank Miller Robocop - Nessuna pietà


Nell'ambito dell'interessante collana Dark Side dedicata dalla Gazzetta dello Sport al lato oscuro dei fumetti, ovvero ad alcune delle più cupe e violente incarnazioni del mondo dei comics, trova spazio anche il personaggio di Robocop, violento esemplare di poliziotto robot nato nel 1987 come protagonista dell'omonimo film di Paul Verhoeven e poi approdato con un percorso abbastanza naturale al mondo dei fumetti. L'albo si intitola Frank Miller Robocop ed è distribuito nelle edicole il 25 settembre 2006.

L'episodio di Robocop proposto sul volume porta il nome di uno sceneggiatore d'eccezione legato in vario modo al personaggio, il pluripremiato autore Frank Miller, ed è conosciuto generalmente col semplice titolo di Frank Miller Robocop ma qui proposto anche col titolo Nessuna pietà

Il fumetto esordisce nel 2003 ma il rapporto di Miller col personaggio di Robocop inizia prima, dato l'impegno dell'autore nella sceneggiatura dei film Robocop 2 (1990) e Robocop 3 (1993). Le sceneggiature originali di Miller sono però giudicate infilmabili per le eccessive dosi di violenza, il turpiloquio, il pessimismo di fondo e magari anche per qualche dose di critica sociale e così molto di quanto scritto dall'autore sparisce dalla versione cinemotografica definitiva, abbondantemente rimaneggiata in fase di realizzazione dei due film.

Anche per questo vede la luce questa edizione a fumetti, ovvero per recuperare gran parte di quel materiale andato perduto nella trasposizione cinematografica. L'opera nasce grazie all'impegno dell'Avatar Press che coinvolge direttamente Frank Miller, il quale non riesce però ad occuparsi in prima persona dell'adattamento per gli eccessivi impegni. Sarà perciò Steven Grant a curare i testi del fumetto (ovviamente partendo dalla sceneggiatura originale di Miller) mentre ai caotici ed iperdettagliati disegni troviamo Juan José Ryp, autore senz'altro debitore dell'elegante segno di Goef Darrow (le tavole richiamano alla mente, anche per l'ambientazione futuristica, l'Hard Boiled della coppia Miller-Darrow).

La storia Frank Miller robocop è originariamente pubblicata come una miniserie in nove parti tra il 2003 ed il 2009 ed è qui riproposta in volume unico con una foliazione di oltre 200 pagine. Le copertine dei singoli albi della miniserie sono opera dello stesso Miller ed alcune di queste immagini sono presenti a corredo degli interessanti articoli di approfondimento proposti sul volume.

Il costo dell'albo è di 6,99 euro, distribuito nelle edicole dal 25 settembre 2006 in abbinamento al quotidiano La Gazzetta dello Sport, come sempre caratterizzato dalla tipica copertina metallizzata e dal formato di 19x29 cm. Frank Miller RoboCop è l'albo n. 10 della collana Dark Side, il secondo ed ultimo destinato ad ospitare un'opera di Miller dopo l'albo n. 5: Sin City - Un triste addio

Storia presente sul volume:

ordinestoriafumettoautoricoloretipopagine
1Frank Miller RobocopRobocopMiller, Grant, Rypcoloreepisodio198 pagine

(12/02/2014)

comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

albo:
Frank Miller Robocop - Nessuna pietà
data pubblicazione:
2006
collana:
pagine:
220

Schede consigliate

deliri_quotidiani_geografia_yankee_ico.jpg
graphic novel ed episodi
Problema di geografia
bunker_comic_strip_ico.jpg
fumetti
Bunker