C'era una volta un re

C'era una volta un re - Albo di Maxmagnus n. 1

[albo]

C'era una volta un re


C'era una volta un re è il primo albo della collana Maxmagnus edita dall'Editoriale Corno a partire dall'aprile 1979.

Con questa collana lo sceneggiatore Max Bunker riprende il personaggio di Maxmagnus a cui aveva dato vita 11 anni prima insieme a Magnus sulle pagine della rivista Eureka, proponendo nuove avventure ambientate in un medioevo fantastico popolato di regnanti crudeli e tirannici e di un popolo straccione ed inetto. Ai disegni di questa nuova serie è chiamato Leone Cimpellin, che firma le matite per le chine di vari autori. Le chine di quest'episodio sono di Domenico Marino.

C'era una volta un re è quindi il titolo di questa prima storia della seconda vita editoriale di Maxmagnus, storia incentrata principalmente sul tentativo della regina di far sposare l'orribile figliola all'erede del dissestato regno confinante di Porcionia. Nel frattempo faremo la conoscenza di numerosi dei pittoreschi personaggi che costellano il fumetto. Da segnalare come una parte delle scene e delle idee presentate nei primi episodi di questa nuova serie siano riprese degli episodi originari firmati da Magnus e Bunker.

L'episodio ha la foliazione classica di 120 pagine e l'albo, secondo una consuetudine dell'Editoriale Corno per i numeri speciali, propone in omaggio alcuni adesivi dedicati a Maxmagnus. L'albo presenta già i titoli dei primi 10 episodi della serie, di futura pubblicazione ed, in coda al volume, una breve postilla in cui Bunker spiega la decisione di riprendere il personaggio ed augura buona fortuna alla serie.

Il costo dell'albo, dal classico formato pocket, era di 350 lire.

Storia presente sul volume:

ordinestoriafumettoautoricoloretipopagine
1C'era una volta un reMaxmagnusBunker, Cimpellin, Marinob/nepisodio120 pagine

(09/10/2013)

comments powered by Disqus

Scheda Tecnica

albo:
C'era una volta un re
data pubblicazione:
1979
editore:
collana:
maxmagnus, anno 1, n. 1
pagine:
132

Schede consigliate